Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Dal 4 maggio riaprono 3 parchi

Giovedì 30 Aprile 2020 — 20:05

Nell'ottica di una gradualità della fruizione degli spazi cittadini è stato deciso intanto di rendere disponibili queste aree verdi dislocate, una a nord, una al centro e una a sud della città. L’ingresso sarà consentito dalle 10 alle 18

Riapriranno al pubblico, in attesa delle nuove disposizioni del Governo attese per il 18 maggio, il Parco Baden Powell di via F.lli Gigli, Villa Fabbricotti di viale della Libertà e Villa Corridi di via di Collinaia

Dal 4 al 17 maggio, in attesa delle nuove disposizioni del Governo previste dal 18 maggio in poi, riapriranno al pubblico 3 parchi cittadini: il Parco Baden Powell di via F.lli Gigli, Villa Fabbricotti di viale della Libertà e Villa Corridi di via di Collinaia. Lo stabilisce un’ordinanza (in allegato in fondo all’articolo in formato pdf) firmata dal sindaco Luca Salvetti dopo l’ordinanza che consente il caffè e cappuccino da asporto al bar. Come già annunciato riapriranno, con ingressi contingentati per i primi 3 giorni, anche i cimiteri.
Nell’ottica di una gradualità della fruizione degli spazi cittadini è stato deciso intanto di rendere disponibili queste aree verdi dislocate, una a nord, una al centro e una a sud della città. L’ingresso sarà consentito dalle 10 alle 18.

I cittadini dovranno attenersi ad una serie di regole:

– sarà possibile fare attività fisica nel rispetto delle distanze;
– non saranno utilizzabili le aree gioco bambino e le attrezzature fitness, opportunamente interdette con nastratura perimetrale;
ingresso contingentato fino al raggiungimento di un numero max di persone (180 persone per Parco Baden Powell, 600 persone per Villa Fabbricotti e 400 persone per Villa Corridi);
unico punto di accesso, che sarà presidiato e controllato con personale delle associazioni di volontariato;
non sono ammessi assembramenti, dovranno essere prescritte le norme sul distanziamento e sull’utilizzo della mascherina, che si consiglia comunque in ogni caso;
– si consiglia una persona per panchina, a meno che non si tratti di familiari;
i bambini devono essere accompagnati da una persona con la quale abitualmente convivono, la quale curerà la loro attività ed il rispetto delle distanze;
– oltre al presidio all’ingresso garantito dalle associazioni di volontariato, sarà esercitata un’attività di controllo da parte della polizia municipale e delle forze dell’ordine.

Sempre dal 4  al 17 maggio sarà possibile accedere anche alle aree a verde del Comune di Livorno non recintate, con le stesse regole.  Su queste aree sarà esercitata un’attività di controllo da parte della polizia municipale e delle forze dell’ordine.

Condividi:

Riproduzione riservata ©