Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ditte centenarie, riaprono le iscrizioni al registro nazionale

Giovedì 3 Novembre 2022 — 18:08

Il termine di iscrizione per le imprese che hanno maturato i 100 anni di attività al 31 dicembre 2021 è il 20 dicembre 2022. INFO: [email protected] Le modalità di partecipazione sono indicate nella homepage del sito camerale

Sono di nuovo aperte fino al 31 maggio 2023 le iscrizioni al Registro delle imprese storiche italiane, disponibile sul sito istituzionale di Unioncamere. Il Registro Nazionale delle Imprese Storiche è stato istituito nel 2011 da Unioncamere in collaborazione con le Camere di Commercio e con il coordinamento scientifico del Centro per la cultura d’impresa, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, con lo scopo di incoraggiare e premiare quelle imprese che nel tempo hanno trasmesso alle generazioni successive un patrimonio di esperienze e valori imprenditoriali.
Possono chiedere l’iscrizione al Registro le imprese di qualsiasi forma giuridica, operanti in qualsiasi settore economico, iscritte nel Registro delle Imprese con una continuità di attività nello stesso settore merceologico da almeno 100 anni. Tale requisito temporale deve essere maturato al 31 dicembre 2021 per le imprese che richiedono l’iscrizione nel 2022 (attività avviata almeno dal 1921) e al 31 dicembre 2022 per le imprese che richiederanno l’iscrizione nel 2023 (attività avviata almeno dal 1922). Grazie alla riapertura del Registro, chi ha maturato in questi ultimi anni un secolo di attività ininterrotta potrà chiedere di essere iscritto in questo Elenco, che riunisce vere e proprie eccellenze della storia imprenditoriale italiana. Per il territorio di competenza della Camera di commercio della Maremma e Tirreno, sono interessate le imprese delle due province di Grosseto e Livorno.

Il termine di iscrizione per le imprese che hanno maturato i 100 anni di attività al 31 dicembre 2021 è il 20 dicembre 2022.

Per informazioni: [email protected]

Le modalità di partecipazione sono indicate nella homepage del sito camerale.

Condividi:

Riproduzione riservata ©