Cerca nel quotidiano:


Don Nesi, addio agli storici vagoni

L'ex Villaggio Don Nesi di Corea perde così gli storici vagoni che vennero portati nel 1974 e furono asilo e ambulatori pediatrici

Sabato 25 Dicembre 2021 — 02:21

Mediagallery

La Caritas: "Questa partenza segna anche un nuovo inizio per la Fondazione Caritas Livorno, che coinciderà con la costruzione, nel prossimo futuro, dell'Emporio Solidale pensato per rivoluzionare il concetto di assistenza alimentare"

Prosegue l’opera di recupero e salvaguardia del patrimonio storico ferroviario promossa dalla Fondazione FS (foto in pagina tratte dalla pagina FB Fondazione FS). L’ex Villaggio Don Nesi di Corea perde così gli storici vagoni che furono asilo e ambulatori pediatrici.
Grazie alla collaborazione con la Caritas diocesana di Livorno, si è proceduto al recupero di tre vetture a tre assi semipilota, allestite da FS negli anni ’60 per i treni porta auto fra Bardonecchia e Modane in attesa della realizzazione del traforo del Monte Bianco. La Caritas diocesana di Livorno ha ricevuto le vetture nel 1974 al fine di adibirle ad asilo e centro vaccinale per bambini inserendole nel contesto di Corea dell’allora Villaggio Don Nesi.
La Caritas ha così scritto sulla sua pagina Facebook: “Siamo felici di aver collaborato con la Fondazione FS Italiane per il recupero delle vetture che si trovavano all’interno del Villaggio della Carità, favorendo così la salvaguardia del patrimonio storico ferroviario. Questa partenza segna anche un nuovo inizio per la Fondazione Caritas Livorno, che coinciderà con la costruzione, nel prossimo futuro, dell’Emporio Solidale pensato per rivoluzionare il concetto di assistenza alimentare”.
Con il recupero delle tre vetture, 68900, 68901 e 68902 si ricompone l’intero gruppo: la quarta vettura, 68903, è da anni utilizzata in composizione ai treni storici dopo il recupero effettuato negli anni ’90.

Riproduzione riservata ©