Cerca nel quotidiano:


Dona la spesa, raccolte 50 tonnellate di cibo e non solo

L’iniziativa si unisce alle tante altre organizzate dalla Cooperativa prima e durante l’emergenza Covid, tra cui i citati “Carrelli sospesi” (carrelli della spesa sempre presenti e ben riconoscibili, dove è sempre possibile lasciare i prodotti in beneficenza)

Martedì 19 Ottobre 2021 — 11:10

Mediagallery

Sono circa 50 le tonnellate di cibo e prodotti per l’igiene personale e la casa raccolte sabato 16 ottobre in 93 supermercati Unicoop Tirreno di Toscana, Lazio e Umbria grazie a “Dona la spesa”, la colletta alimentare che per il 14° anno ha coinvolto soci e dipendenti Coop e 150 onlus e associazioni locali.

“Considerando che 6 supermercati organizzeranno la colletta sabato 23 ottobre (le Coop di Porto Azzurro, Mola, Capoliveri, Fabro, Orte e Cerveteri), e che lo scorso anno hanno raccolto circa 2.000 kg, possiamo dire di aver superato la soglia delle 50 tonnellate – spiega Paolo Bertini, resp. Politiche Sociali di Unicoop Tirreno –  Registriamo un calo di quantità rispetto all’ultima edizione (15 maggio scorso, 56 tonnellate) ma siamo molto soddisfatti per il risultato raggiunto e ringraziamo tutte le persone che hanno dato il loro prezioso contributo. Teniamo anche conto che i “carrelli sospesi” sono sempre presenti in tutti i punti vendita e vengono riforniti tutti i giorni dai clienti che lasciano uno o più prodotti in beneficenza”.
I prodotti raccolti sabato sono stati subito consegnati alle associazioni territoriali che, a loro volta, li distribuiranno alle persone e li useranno per le mense, le case famiglia e gli empori della solidarietà da loro gestiti.
L’iniziativa si unisce alle tante altre organizzate dalla Cooperativa prima e durante l’emergenza Covid, tra cui i citati “Carrelli sospesi” (carrelli della spesa sempre presenti e ben riconoscibili, dove è sempre possibile lasciare i prodotti in beneficenza).

Riproduzione riservata ©