Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Cinghiali presi dopo…il bagno

Mercoledì 20 Luglio 2016 — 12:52

Un bagnante alquanto…inusuale quello che la mattina di mercoledì 20 luglio ha fatto visita al Bagno Tirreno di Castiglioncello. Si tratta infatti di un cinghiale che, ferito ad una zampa, è finito in mare in prossimità della macchia mediterranea dalla quale era in fuga spaventato. A raccontare tutto alla redazione di Quilivorno.it è il titolare del ristorante del “Bagno il Tirreno” che, dopo aver pubblicato le foto che vedere in pagina sul profilo facebook del locale, al telefono con un nostro cronista spiega: “Abbiamo allertato al capitaneria e la guardia forestale. L’animale era spaventato a causa di una ferita. Ha nuotato in questo fosso che costeggia il nostro ristorante poi è scappato in strada ed è stato catturato dalla forestale che si è occupata delle cure del caso”.
Sulla pagina facebook del ristorante non si perde occasione per elogiare la bellezza del nostro mare: “L’acqua stamani era talmente bella che è venuto anche un cinghiale a fare il bagno”.
Un altro ungulato è stato catturato sempre nella mattina di mercoledì 20 luglio dalla polizia provinciale guidata dal comandante Maurizio Trusendi. La cattura è stata effettuata ai Bagni Salvadori a Caletta (Castiglioncello) dove le guardie della provinciale sono state richiamate dai bagnanti e sono sopraggiunte per prendersi cura dell’animale che è arrivato sulla spiaggia, tra i bagnanti intorno a mezzogiorno, dopo una “passerella” fatta sulla passeggiata del paesino.
La provinciale ha dunque chiamato il veterinario dell’Asl il quale ha fornito una dose di narcotico necessaria per addormentare, tramite un dardo sparato addosso all’animale, il cinghiale che è stato infine trasferito al Cruma al Cisternino. L’animale prima di narcotizzarlo, era stato indirizzato per motivi di sicurezza verso una cantina nei pressi dello stabilimento.

Condividi:

Riproduzione riservata ©