Cerca nel quotidiano:


Famigliola di cinghiali a Calignaia

Un'intera famigliola di cinghiali a Calignaia. Grande lo stupore nel vedere tanti animali tutti insieme che passeggiano tranquillamente a due passi dai bagnanti

Lunedì 31 Luglio 2017 — 15:07

Mediagallery

Finora, al massimo, chi frequenta Calignaia è abituato, mentre prende il sole o fa il bagno, ad avvistare un cinghiale o due nella vegetazione dietro la spiaggia. Quello che invece si sono trovati di fronte visto i bagnanti la mattina del 31 luglio ha, se vogliamo, dell’incredibile. Un’intera famigliola di cinghiali con mamme e piccoli al seguito. Al solito nessuno spavento tra i presenti, solo tanta curiosità nel vedere gli animali scorrazzare in totale tranquillità alla ricerca di cibo. Il piccolo video, che ci è stato inviato da un lettore, lo testimonia.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # Emme

    Oramai è storia vecchia. Di cinghiali ce ne sono a migliaia e fanno danni incalcolabili. Dalle colture agli automobilisti. Qualcuno dovrebbe intervenire ma siamo in Italia. Per di più esistono delle categorie di incopetenti che ostacolano. Qualche timida iniziativa.

  2. # Davide

    E cosa vorresti fare? Abbatterli? Risolvi così la situazione? Sono esseri viventi anche loro, e hanno diritto di vivere come noi, si spingono giù in cerca di cibo e per scappare anche dai bracconieri che li ammazzano a bastonate!

    1. # Lillospringer

      Allora te che chiaccheri tanto non mangiare nessun essere vivente pesci polli coniglio mucca maiale ma anche l affettato è maiale anche i wustel le cozze e tutto il resto! Siete impazziti, siamo onnivori ricordatevelo!

  3. # Orso

    Mi stupirebbe di piu ‘ vedere un parcheggiatore abusivo pagare una multa .

  4. # old pine

    Rispetto alle persone ed alla loro incolumità tutto il resto va in second’ordine. Per chi conosce la natura ombrosa del selvatico fa abbastanza paura vedere le gambette di bambini a pochissimi metri dalle scrofe che accompagnano i loro piccoli, senza che le mamme dei bambini si preoccupino !!!! Il primo incauto che verrà aggredito cambieranno gli atteggiamenti e lagnanze a perdifiato contro l’amministrazione, sindaco dcccccc

    1. # ely

      oldpine…Ma per favore..ci vuoi far piangere?

      1. # old pine

        No, solo usare la naturale cautela che un genitore dovrebbe avere per i suoi figli. Il contesto non è quello dello zoo ma della libertà naturale per entrambi, l’equilibrio che regola la percezione della scrofa a protezione dei suoi ‘bambini’ può cambiare istantaneamente quando lei e solo lei vedesse un pericolo per i suoi piccoli, magari per un grido di meraviglia fra gli astanti o un braccio allungato ad indicare i porcellini. Non sono i cinghiali che usano della natura della loro zona giorno e notte fuori contesto, lo siamo noi quando incautamente confondiamo i cartoni animati con la realtà. Quaranta chili di scrofa spaventata che carica e difende i suoi piccoli fa uno strike di birilli che evidentemente non immagini ! Sapere ed evitare prima vuol dire evitare di piangere inutilmente dopo.

  5. # gabri

    pregate dio che non mi succeda nulla per colpa di un cinghiale tanto meno alla mia famiglia che il sindaco di Livorno, Rosignano, Cecina ecc.. dovrà vedersela con me. Si fa tanti discorsi quando si impedisce la balneazione per colpa di batteri nelle fognature e poi si ridacchia su i cinghiali…

  6. # prego per gli altri

    Scusate ma visto che, come dite, ve ne sono tanti e la fame non distingue tra polli, maiali, pesci e cinghiali perché non spopolare un po’ questa fauna e far si che i nostri fratelli migranti possano avere dei pasti più decenti?

    Dobbiamo accogliere ed allora garantiamo a questi esseri umani in difficoltà una alimentazione degna di tale nome.

  7. # lev

    La famigliola di cinghiali non va a prendere il sole e a fare il bagno…evidentemente trova qualcosa da mangiare tra i rifiuti lasciati o incautamente offerta dagli altri animali umani…entrambe le cose vietate…

    1. # Beppe

      È quando avranno finito i rifiuti si metteranno sulle ceste dei bagnanti e sui panini in mano ai bimbi,poi si vedrà se fanno ancora tanta tenerezza. Rate terra, cambiare spiaggia…..