Cerca nel quotidiano:


Fiaip Livorno: lotta all’abusivismo e rilancio turistico i focus dell’assemblea annuale

Si è parlato molto del tema del turismo, con la presentazione di un piano di rilancio di tutta la Costa degli Etruschi, da Livorno all’Isola d'Elba, che vedrà coinvolti ben 15 comuni in tutta la provincia

Mercoledì 20 Aprile 2022 — 13:06

Mediagallery

Nella splendida cornice del Grand Hotel Palazzo si è svolta, la mattina di mercoledì 20 aprile, l’assemblea annuale di FIAIP Livorno, il collegio provinciale della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali.
Presenti all’appuntamento il presidente nazionale di FIAIP Gian Battista Baccarini, il presidente regionale FIAIP Simone Beni, l’assessore al Turismo del Comune di Livorno Rocco Garufo, l’assessore al Turismo del Comune di Castagneto Carducci Cristiano Pullini, l’assessore al Turismo del Comune di Cecina Giuseppe Costantino e il direttore generale della Camera di Commercio Maremma e Tirreno Pierluigi Giuntoli.
Il focus dell’evento è stato sul tema del turismo, con la presentazione di un piano di rilancio di tutta la Costa degli Etruschi, da Livorno all’Isola d’Elba, che vedrà coinvolti ben 15 comuni in tutta la provincia.
“Questo progetto – ha sottolineato il presidente di FIAIP Livorno, Maurizio Pioli – punta a migliorare il servizio turistico rivolto a tutti coloro che scelgono il nostro territorio per le vacanze. Abbiamo proposto che tutte le agenzie FIAIP che lo vorranno possano attivare nei loro uffici un corner dedicato per fornire informazioni ai turisti. Una novità che ci consentirà di offrire un servizio sempre più puntuale e accogliente ai tanti stranieri che nei mesi caldi visitano la nostra costa e che spesso vi acquistano una seconda casa”.
La lunga mattinata di lavori ha visto illustrare anche gli effetti della firma del Protocollo di Intesa per la lotta contro l’abusivismo sottoscritto a dicembre e destinato a fare strada nel vuoto normativo della Legge 39/89.

“Nel settore immobiliare – ha evidenziato Maurizio Pioli – devono trovare spazio operativo solo soggetti aventi un titolo abilitativo e non mediatori abusivi che vivono nell’illegalità pretendendo onorari ingiustificati. I primi effetti positivi di questa nostra crociata stanno emergendo, visto che rispetto al passato molti più aspiranti agenti immobiliari partecipano all’esame di abilitazione professionale con lo scopo di regolarizzare prima possibile la loro posizione. Ma non dobbiamo fermarci e continuare a lavorare per il bene della categoria e ovviamente dei consumatori”.

Presentato parallelamente anche il nuovo progetto “Marchio Garanzia del Consumatore”, con la Camera di Commercio Maremma e Tirreno che consegnerà a tutte le agenzie immobiliari, che si impegneranno a rispettare un codice di comportamento concordato con CCIAA e associazioni di categoria, una targa da esporre in agenzia.

“Sono particolarmente soddisfatto – ha concluso Maurizio Pioli – della collaborazione attivata con la Camera di Commercio alla quale abbiamo chiesto aiuto per estendere ulteriormente, mediante Unioncamere Toscana, questo Protocollo di Intesa e altri progetti in cantiere. L’obiettivo che stiamo proponendo è quello di assicurare che eventuali segnalazioni provenienti da operatori del settore o consumatori possano essere opportunamente vagliate dalle autorità competenti. Ma anche di effettuare attività di informazione e prevenzione affinché ci sia l’affermazione della legalità in ogni fase della compravendita immobiliare”.

Riproduzione riservata ©