Cerca nel quotidiano:


Fiocchi di neve in collina e città. Nogarin e Bacci: “Scuole aperte”

Guarda i VIDEO. Era attesa e effettivamente è arrivata. Fiocchi di neve a Valle Benedetta, Gabbro, Colognole e Castellaccio. Poco dopo fiocconi bagnati anche tra Tre Ponti e Boccale e a Salviano

Domenica 25 Febbraio 2018 — 10:36

Mediagallery

Era attesa anche sulle nostre colline e effettivamente è arrivata. Poco dopo le 10 del 25 febbraio alla Valle Benedetta a Gabbro (guarda in fondo all’articolo i tre video), ma anche a Castellaccio, ColognoleNibbiaiaCastell’Anselmo Montenero (guarda il video in fondo all’articolo) ci scrivono i nostri lettori sulla nostra/vostra fanpage Fb, sono caduti fiocchi di neve. Fiocconi bagnati, come ci segnala il meteorologo Lorenzo Catania, intorno a mezzogiorno sono arrivati anche sul lungomare tra Tre Ponti e Boccale e a Borgo di Magrignano-Leccia. Segnalazioni anche da Vicarello e Castiglioncello. Uno scenario questo determinato dalla concomitanza di un flusso di correnti orientali sulla Toscana dovuto a un’area di bassa pressione sul Tirreno con l’ingresso di aria molto fredda dall’Europa orientale.

I consigli di Asa per preservare il contatore (clicca qui per il video) Asa già dal mese di dicembre 2017 ha attivato vari strumenti di comunicazione, attraverso la campagna “Metti al caldo il tuo contatore”, per fornire ai clienti le necessarie istruzioni per proteggere il contatore dell’acqua in caso di abbassamento delle temperature. Asa consiglia ai Clienti di adottare semplici ma importanti precauzioni:

– proteggi direttamente il contatore o cura l’isolamento termico del suo alloggiamento e del relativo sportello;

– in caso di temperature sotto lo zero, durante le ore notturne, lascia eccezionalmente aperto un rubinetto di casa quanto basta a creare un minimo flusso.

Nogarin e Bacci: scuole aperte – A confermarlo, nella serata di domenica 25 febbraio, è stato proprio il sindaco Nogarin con un post sulla sua pagina facebook ufficiale: “Lunedì a Livorno le scuole apriranno regolarmente. L’allerta neve dalla mezzanotte di domenica 25, è passata da gialla a verde. Non si ritiene pertanto necessario provvedere alla chiusura delle scuole domani, lunedì 26 febbraio.Le spargisale sono intervenute più volte oggi per scongiurare la formazione di ghiaccio sul manto stradale ed effettueranno un nuovo passaggio lunedì mattina alle 6”. Lunedì mattina (26 febbraio) alcune pattuglie della municipale anticiperanno il turno di due ore, entrando in servizio alle ore 6, di supporto alla viabilità, perché, come appena detto, le scuole saranno regolarmente aperte. Il sindaco di Collesalvetti: “Non essendo previsti allerta meteo o peggioramenti, le scuole e i servizi educativi del Comune di Collesalvetti saranno regolarmente aperti. Continueremo ovviamente nelle prossime ore con le operazioni di vigilanza definite a livello di sistema operativo di Protezione Civile del Comune Di Collesalvetti, attivo dalla giornata di venerdì”.

Riscaldamenti accesi 6 ore in più – Il sindaco Filippo Nogarin ha firmato un’ordinanza che consente l’accensione degli impianti di riscaldamento per ulteriori 6 ore giornaliere, a partire da lunedì 26 febbraio. L’ordinanza rimarrà efficace fino a tutta la giornata di giovedì 1 marzo.
Alle 12 ore giornaliere già consentite nel periodo che va dal primo novembre al 15 aprile (dalle ore 5 alle ore 23 di ciascun giorno), si possono quindi aggiungere fino a 6 ore (pari alla metà di quelle previste), fino a un massimo, dunque, di 18 ore giornaliere.

Riproduzione riservata ©

23 commenti

 
  1. # Guido

    Una notizia incredibile nevica d’inverno … proprio incredibile

    1. # Andrea

      Un commento scontato … proprio incredibile

      1. # enrico

        davvero strano nevichi d’inverno…. non credo che ad agosto farà caldo sarebbe il colmo davvero!

  2. # Maurizio

    Incredibile in Italia di inverno fa brutto tempo, tira il vento e incredibile può piovere o addirittura nevicare, non ne parliamo del freddo. Ma ci avete preso per imbecilli come quando tutte le estati ci dicono sempre le stesse cose. Non uscite nelle ore calde bevete e mangiate tanta frutta.

  3. # mario

    meglio li che qui

  4. # cappuccino

    Boia, che tormenta!

  5. # Nena

    Invece questa per i livornesi abituati ad andare al mare già a marzo è una notizia. Si sa che in inverno fa freddo ed in estate fa caldo ma non è che a Livorno si usano tutti i giorni le ciaspole per camminare. Quindi ben venga questa notizia.

  6. # Bubu

    Domani le scuole?

  7. # Alessandro

    Troppa enfasi tra meteo e TV… quello del 1985 era un vero evento di freddo eccezionale con tanta neve a Livorno… altro che due poveri fiocchetti bagnati!!! Smettiamola di gridare al lupo al lupo!!!

  8. # Gianluca

    Zona collina adesso nevica di brutto, sono le 19.15

  9. # marco menchini

    da noi al belvedere a montenero alto dalle 19 si e’scatenata una vera e propria bufera di vento e neve. fino ad allora era tutto nella norma con strada pulita e pochissima neve. adesso strada completamente ghiacciata e impraticabile giardino stile siberiano temperatura -3 e lastroni di ghiaccio

    1. # Cammello

      Eeeeehhhhh accidenti…. tanto e devi esse sur monte bianco.

    2. # Tubo verde

      Via, hai trovato la scusa per fare festa anche domani

    3. # Oi Oi

      Boia de e penZa se eri der nord…du fiocchi ha fatto!!!

  10. # Stella

    Io mi aspettavo una bella nevicata, con tutti i discorsi che avevano fatto, e invece… solo un po’di nevischiuccio fradicio…. che delusione!

  11. # Dep

    Stella se vuoi la neve vai a cortina, noi ci sa d’andare a lavorare…

    1. # Stella

      Dé, hai ragione anche te, ma sai com’è, a Cortina ‘un ci posso andà! 🙂

  12. # LEGA prima gli ITALIANI

    Consiglio per nogarin e il vece invece di fa’ la funivia stazione porto facciamola a montinero, la neve c’e’ cosi invece di anda’ a fare tanti chilometri per l’Abetone si scia a livorno

  13. # FRANCO

    ANCHE IL SINDACO E’, ANDATO A VEDERE LA NEVE, AVEVA PAURA DEL CASINO FATTO CON L’ALLUVIONE??

  14. # Salvini di Salviano

    E’ bastato due fiocchi di neve e il VOSTRO caro sindaco ha fatto scattare l’ allarme meteo addirittura ha fatto mandare I messaggi bravo davvero. Rimorso di coscienza o paura….?!?!?

  15. # Dep

    Non e’ un discorso di essere cari o meno. Ha evidentemente fatto tesoro degli ultimi tragici eventi alzando il livello d’attenzione.
    Secondo te dovrebbe essere menefreghista e ripetere gli stessi errori in un perfetto stile amministrazioni comunali precedenti?

  16. # maverick

    e se non avvisava nessuno, allora tutti a dire “dai, ancora”… ha avvisato la gente e allora tutti ” boia per un po’ di freddo, scatta l’allerta meteo”…gente, ma che problemi avete???

    1. # Stella

      Bravo!.. Ma sai com’è, pur di dare addosso a un non-PD, tutte le scuse son bone……