Cerca nel quotidiano:


Francesca e Stefania spose.
Il “sì” in Comune

La neo coppia ha consegnato a tutti gli invitati delle simpatiche bomboniere con fiocco viola. Festeggiamenti in un ristorante della Venezia. "Ci auguriamo di aver fatto da apripista ad altre coppie"

Sabato 10 Settembre 2016 — 17:32

Mediagallery

di Giulia Bellaveglia

Puntuali per iniziare la cerimonia alle 17,30, Francesca e Stefania (guarda le foto di Simone Lanari nel link in fondo all’articolo) sono arrivate in Comune assieme. Livornesi, bionde, capello corto (Stefania) e raccolto in una acconciatura (Francesca), in abito bianco e con una rosa rossa in mano hanno fatto il loro ingresso nella sala delle cerimonie di Palazzo Civico dove ad attenderle c’era il sindaco. Un giorno per certi versi storico, quello del 10 settembre, che ha visto Nogarin celebrare la prima unione civile della città di Livorno. Davanti a una cinquantina di persone fra amici e parenti, alle spose sono stati letti i commi 11 e 12 dell’articolo 1 della legge n. 76 del 2016, che regolano i diritti e i doveri che le due donne si assumono con la loro unione. Dopodiché è stato letto loro l’intero atto di stato civile che formalmente le unisce.
Francesca e Stefania si sono conosciute in casa di amici. Convivevano da 15 anni ma non hanno mai voluto sposarsi all’estero perché volevano fortemente dirsi “sì” nella propria città di origine. Insieme gestiscono una galleria d’arte e hanno la passione per i cani. “Volevamo questa unione per garantirci diritti reciproci l’una verso l’altra”, hanno spiegato al termine della (brevissima) cerimonia. “Se saremo ancora in tempo – hanno aggiunto – ci piacerebbe adottare. Aspettiamo di capire se ci sarà possibile dal punto di vista normativo”. “Ci auguriamo – ha concluso Stefania – di aver fatto da apripista ad altre coppie”. Presenti alla cerimonia il presidente dell’Arcigay livornese Luca Mazzinghi, l’assessore Belais alla cultura (in veste di amico) e la vice sindaco Sorgente. Al termine della cerimonia Francesca e Stefania hanno sceso la scalinata e durante la discesa i presenti hanno estratto la classica boccettina della bolle di sapone. Niente riso (anche perché non è più consentito lanciarlo sulla scalinata). La neo coppia ha quindi consegnato a tutti quanti delle simpatiche bomboniere con fiocco viola prima di incamminarsi in un ristorante della Venezia, rimanendo “vicini” alla città, per i festeggiamenti.

Riproduzione riservata ©

85 commenti

 
  1. # france

    Sono davvero felice per voi, chiunque siate! Quando leggo queste cose mi sembra quasi di vivere in un paese normale. Felice vita insieme ragazze, alla facciaccia dei trogloditi che vorrebbero ostacolare l’amore ma che hanno perso nettamente!!
    Evviva l’amore, che non ha forma ma solo sostanza!

    1. # Alessia

      Il trionfo del relativismo!

      1. # France

        IL TRIONFO DEL BIGOTTISMO.

        1. # Alessia

          Anche , quando si applicano i dettami ideologici in modo integralista .

          1. # france

            Quindi essere felice perché due persone possono fare una cosa normale che fino a pochi mesi fa era loro vietata,sarebbe da integralisti. Vai sul vocabolario a vedere cosa significa integralista

    2. # amaranto67

      Complimenti per lo spirito di tolleranza che dimostri… cmq auguri alla coppia sperando che vengano lasciate in pace a godersi la propria felicità senza che i fanatici dell’una o dell’altra parte riescano a guastare questo momento con la loro esegesi dell amore.

  2. # michela

    “tutto l’universo obbedisce all’amore” diceva Battiato! auguri di cuore!

    1. # Massy

      Pienamente d’accordo sulle unioni civili, ma per i figli continuiamo a seguire le regole dell’amore nell’universo ovvero maschio + femmina = figlio. E non veniamo fuori con la storia meglio adottati da una coppia gay che in orfanotrofio perchè ci sono milioni di coppie etero che per colpa della burocrazia rinunciano alle adozioni. Comunque viva l’amore ma rispettiamo i bambini

      1. # Callisto

        Allora sarà bene snellire la burocrazia delle adozioni. Ma questo cosa c’entra con le unioni civili tra persone dello stesso sesso?

      2. # Logicaamorosa

        Cari miei moralisti che dite facciamo fare alla natura uomo+donna = figlio… Se parliamo di natura e te, uomo o donna Nn hai purtroppo la possibilità di averli…mi dispiace è natura! Quindi niente adozioni o fecondazioni o vitro o “utero in affitto” ( tremendo termine) !!!!! Quindi Nn parliamo di natura! Di selezione naturale o di qualsiasi idiozia vi venga in mente! Parliamo di amore!!! Amore allo stato puro! Amore e coraggio…per aver accettato una persona che Nn sia la tu stessa affianco a te, amore per un altro piccolo essere, che voluto , cercato , adottato, inaspettato o qualsiasi altra cosa comunque esiste o esisterà ! Questo, questo è sposare, amare e accettare qualsiasi essere vivente a questo pianeta!

        1. # W l'amore ed il rispetto per tutti anche per i bambini

          Parliamo di amore, un bambino\a ha bisogno dell’amore di entrambe le figure maschile e femminile per cui sono felice per due adulti che decidono di vivere insieme la propria vita ma lasciamo stare i bambini,(tipo il comunista che si va ad affittare un utero ecc..)comunque se poi vogliamo prendere in considerazione la natura oppure la società umana di tutte le culture sin dalla notte dei tempi i piccoli crescono in una coppia con entrambe le figure quindi evitiamo integralismi ideologici privi di ogni fondamento scientifico.Comunque faccio i miei più sentiti auguri di ogni felicità alla due spose.

  3. # gay friendly

    Cari dinosauri omofobi, alla fine come vedete l’amore e la civiltà hanno vinto. Auguro ogni bene a queste sposine che siano d’esempio. Ancora auguri

    1. # GIANGI

      Augurissimissimi hip hip urrà!!!!

  4. # giacomo lensi

    Evviva, tanti auguri, che belle, finalmente anche da noi. Auguri ai figli maschi

    1. # ArciGender

      Perchè figli maschi, ecco il solito maschilista troglodita.
      Uno deve essere libero di scegliere il proprio genere quando vuole.

  5. # Citta Dino

    Ottima notizia! Auguri a entrambe. Siate felici.

  6. # emme

    Ecco, queste sono davvero belle notizie. Quelle che risollevano una nazione da tutti gli eposodi disgustosi, ohh ! Non vedevamo l’ora che anche Livorno si allineasse a questo trend europeo. Di questo non avevamo dubbi. Gay, cani, telefonini siamo al top. Mah !

    1. # Pippogianni

      Hai dimenticato i SUV!!??

  7. # poveraitalia

    Il fatto che faccia notizia fa capire che non è normale. Con buona pace dei finti progressisti

    1. # Doc

      E’ vero, non è normale il fatto che faccia notizia, dovrebbe essere una cosa successa già da tanto, invece ci arriviamo solo nel 2016.. come non è normale il fatto che ci sia gente al mondo che si permette ancora di giudicare e di dire chi deve amare chi.

    2. # GIALLO

      E chi lo stabilisce cosa è normale e cosa no ? te ? Oppure le religioni bigotte e antiumane che con tutto il male che fanno e hanno fatto nel corso della storia dovrebbero solo scomparire dalla faccia della terra? Non è normale ne giusto fare del male al prossimo, ma qualsiasi cosa uno faccia sulla propria pelle e senza fare del male a nessuno è assolutamente normale e legittimo che venga fatto, e nessuno si deve permettere di impedirlo . E se proprio cè qualcosa che non è normale è il fatto che ci siano persone che si credono in diritto di poter decidere cosa è normale e cosa no.

      1. # ZenEros è normale

        Infatti Giallo afferma che è “normale” dire che non esiste la normalità. Boia deh! E devi esse Kant…
        Il politicamente corretto filogay sta allo stesso livello della cosidetta omofobia, solo che non se ne accorgono. Con buonapace di tutti in “modernisti”lgbt: tanto è legge… Poi ditene male del piddì e di Renzi…

    3. # Luigi C.

      Non è normale e fa notizia, così come non fu normale e fece notizia che le donne potessero votare; non per questo occorre rimanere ancorati al passato.

      Ciò che è diverso tende a far paura; vinci le tue paure e rispetta gli altri.

  8. # bibicio

    Finalmente la libertà dell’amore, vi auguro di arrivare ai 36 e oltre di matrimonio come me e mia moglie. Un bacio Fabrizio e Manola

  9. # Fox65

    E chissenefrega non ce lo metti? Si sono sposate?auguri e figli maschi ….sai quanta gente si sposa e non viene messa sui giornali?…non avete notizie più interessanti?

  10. # Pino

    Se fosse normale tra le due non ci sarebbe quella che fa l’uomo e quella che fa la donna.Trovate altri argomenti di giustificazione, please

  11. # Marco

    Vorrei tanto sapere cosa ve ne frega a voi.

    Non vi piacciono ? Giratevi dall’altra parte ! Ma chi vi considera !

    Rimanete al medioevo.

  12. # Stefano

    Immensi auguri di felice unione

  13. # Misia

    Meglio l ‘amore degli attentati! !!!

  14. # espatriato

    Ma chi se ne frega! Queste si chiamano notizie?

  15. # sara

    Alla fine anche l’Italia farà i suoi progressi.
    Non credo arriveremo mai alla parità dei diritti in ogni campo come in altri stati a causa del Vaticano.
    Ma passo dopo passo ce la faremo!
    AUGURI RAGAZZE

  16. # emme

    Non vedevamo l’ora. Siiiiii.. Questo é progresso.?

  17. # mifairide

    Ed è solo l’inizio. Il prossimo anno due coppie di miei amici si sposano… volete mandarmi sul lastrico 🙂 w la Livorno tollerante che ci piace tanto!!

  18. # Carlo

    io invece non sono pronto a queste rivoluzioni culturali .. non dico che sono contrario, anzi , ma le mie radici degli anni 50, mi portano ancora a visioni differenti. Non sono pronto al gay pride, agli uomini o donne che si baciano fra di loro in pubblico, alle donne carabiniere, agli zingari che si devono chiamare rom o gli spazzini invece operatori ecologici. Non sono pronto ad una città dove i neri ( ai miei tempi si diceva negri, ma oggi è reato) bloccano le strade e minacciano rivoluzioni .. non sono pronto. Scusate !!!

    1. # Franco

      Prontati.

  19. # ULIO ROTONI

    l’amore non si divide in maschi e femmine, uonini e donne, è amore auguri

  20. # Santovito

    per chi dice tanti auguri e figli maschi ……. mah per i figli maschi credo sia dura.

  21. # Davide

    Oggi c’e’ anche la stampa,ve lo immaginate? diventa du metri dalla ontentezza!!!!!!!!Ma sbaglio o i sua fecero di tutto per fare saltare la legge? Al di là di tutto tanti auguri a Francesca e Stefania per una vita ricca di amore e felicita’!!!!!

    1. # Stena

      E perchè? Basta che una delle due vada ad una banca del seme e il gioco è fatto. Lo ha fatto una cantante, vuoi che non possano farlo altre? Detto questo, tantissimi auguri a loro e…. figlie femmine!

  22. # orso

    Una risposta a tanti commenti trionfalistici e sprezzanti verso chi non si unisce al coro del pensiero unico.
    C’e’ anche chi se ne frega come il sottoscritto ,e non per questo dovrebbe essere etichettato come omofobo.Ricordo agli ignoranti che FOBIA ,termine alquanto abusato,deriva dal greco phobos che indica paura od avversione per qualcosa.
    Quindi auguri se due persone decidono di legarsi in un modo ufficiale,invece farla credere una essenziale dimostrazione di civilta’ e di progresso mi fa solo sorridere.
    Un’arma di distrazione di massa (gratuita)per distogliere il popolo dai problemi veri.Ci sono riusciti benissimo a livello globale.

    1. # GIANGI

      Quando saremo molti ve ne farete una ragione!!

      1. # orso

        Perche’ mi dai del voi ?
        Io parlo a titolo personale,non rappresento nessuno . Che mi devo fare una ragione …piu’ che dire che la cosa mi e’ completamente indifferente,come mi e’ indifferente l’orientamento sessuale delle persone.Tanti o pochi che siano.Ma la questione e’ che siete in troppi ad essere anche arroganti ed intolleranti verso chi non si inchina al vostro essere “diversi”.Parlate tanto di uguaglianza per poi non perdere occasione per sbandierare la vostra “diversita’”ed atteggiarvi a vittime o a protagonisti,come in questo caso.E ,ripeto,guai a chi non si inchina davanti a voi ed al vostro essere “diversi”.Ormai quelli che commentano come te come te non vogliono l’uguaglianza,pretendono la superiorita’.
        E su questo caro mio non ci sto.Neanche se foste il 99,99% della popolazione.

  23. # Zoroastro

    Questo secolo ho paura sarà ricordato come quello delle grandi ipocrisie, socio, politiche e culturali.
    L’amore non ha bisogno di alcun matrimonio, sia nel sacro (l’azione sacramentale non può essere che divina, per chi ci crede) che nel “profano” dove è ancora più facile capirlo.
    Il matrimonio è quindi una convenzione sociale, una istituzione civile che porta diritti e doveri ai liberi contraenti, come ogni contratto. Come tale faceva riferimento ai principi, agli usi, alla natura, in questo caso alla famiglia nel senso antropologico, cioè l’ambiente che scaturisce dalla procreazione che – per la nostra specie – ha bisogno del maschio e della femmina, oggi definita eterologa.
    Questo fino ai nostri tempi, poi – ormai in quasi tutto il mondo civile – è bastato togliere questo riferimento e il contratto può essere adesso ampliato a qualsiasi consesso umano, per adesso nel limite di due e che comunque siano della stessa specie, ma forse in futuro sarà tolto anche questo limite sia per il numero che per la specie, come qualcuno ha già paventato.
    Niente di nuovo sotto il sole comunque. Restando nella breve storia della nostra specie, se guardiamo all’evoluzione socio-antropologica troviamo la forma di tribù, dove i figli erano di tutti e i padri non necessariamente conosciuti (a che pro?), e quindi potenzialmente tutti i membri maschili lo erano, e quindi i guerrieri, gli artigiani, i contadini, i cacciatori, i saggi, i maestri etc … partecipavano tutti allo sviluppo psico-pedagogico con grande e potente positivo effetto sulla evoluzione, molto di più del matrimonio moderno, scatola molto più chiusa sotto molti aspetti.
    Ovviamente, anche in quelle situazioni l’amore esisteva e come! Questo perché – da sempre e come sempre sarà – prescinde da ogni regola e “contenitore” socio, politico e culturale.
    È quindi tutta una ipocrisia. Io sono felicemente sposato da oltre 50 anni, e in comune o in chiesa non ci sono mai andato.
    Auguri alle spose, se pensate che questo matrimonio sia importante per voi e per il vostro rapporto ne avete veramente bisogno.

    1. # Carlo

      complimenti per i tuoi ideali e per la rottura delle convenzioni.
      Ma per noi terra terra il matrimonio significa la reversibilità della pensione ed anche altri benefici che la legge concede solo a coloro che sono sposati.
      Quindi…. scendi dal palco e vieni fra noi, che dobbiamo sopravvivere.

      1. # un lettore

        Terra terra sono i lombrichi. Noi siamo terra acqua aria fuoco. In ogni caso provo a spiegarmi meglio:
        – Le persone che si vogliono bene e vogliono farlo stanno insieme quanto e come e con chi li pare, da che mondo e mondo.
        – Alcuni omosessuali, da qualche tempo, hanno insistito perché l’istituzione del matrimonio fosse esteso anche a loro. Si badi bene, non un contratto con cui stabilire “pensione di reversibilità” e “altri benefici” che poteva benissimo altrimenti essere contratto, ma il matrimonio vero e proprio, quello riservato agli etero.
        – Dopo un primo evidente rifiuto per ovvi motivi (il matrimonio in essere non contemplava la coppia omo) si è provveduto a CAMBIARE il matrimonio, cambiandoli principio giuridico di riferimento ed adesso gli amo si possono sposare si, ma non con il matrimonio che loro volevano ma con quello confezionato per loro, quindi, cos’è cambiato?
        Ecco l’ipocrisia da me invocata. Infatti a molti sia amo che etero che credono nell’amore come unico principio di riferimento e non altro, di fronte a se stessi, agli altri e a Dio se ci credono, del matrimonio in comune, soprattutto questo “che più conformista e banale non si può” non gliene frega proprio niente.

        1. # too

          Scusa maaaa… senza unione civile o senza matrimonio… la reversibilità della pensione come gliel’avresti garantita al tuo compagno o compagna semplicemente convivente (magari da tutta una vita), se non sei sposato o registrato nel registro delle unioni civili? Ti pare una differenza da poco??
          All’ospedale, in caso di ricovero tuo o dell’altro convivente di fatto, se fosse stato necessario, avrebbero chiamato altri parenti di sangue … Per chi è sposato, certificato cioè dal quel semplice pezzo di carta che tu dici (infatti), avrebbero chiamato/sentito/consultato l’altro coniuge… Di nuovo: e ti pare una differenza di poco conto?

          1. # il lettore

            L’associare questi benefit finanziari a istituti morali fa parte del declino di questa società. Filosofi ed economisti anche di pensieri diverse sotto altri aspetti, come Marx e Hayek per esempio, hanno individuato questi fenomeni in una sorta di “Via della Schiavitù”. Quello che dici è – purtroppo secondo il mio punto di vista – vero e quindi viva il matrimonio seppur ridotto ad una specie di polizza condizionata garantita dallo stato. Il mio intervento è stato per certi aspetti fuori tema ma erano rimasti soltanto gli omosessuali a godere, insieme ai cosiddetti “conviventi” come me, a godere della purezza del loro rapporto senza che la Società ne facesse merce da mercato. Per soldi, pensioni ed altro ci sono molti altri metodi per dare garanzie al partner senza corrompere lo spazio dell’anima, del sacro o del puro, come preferisci chiamare l’ambito dell’amore.

    2. # Doc

      Quindi dopo tutto sto discorso immagino che lei non sia sposato e che ad ogni matrimonio a cui assiste dice “auguri, se pensate che sia necessario sposarvi ne avete bisogno”… ma che discorso è?!?!?

  24. # Franco

    Si certo, auguri e figli maschi……vorrei vedere quando un adottato sara’ in grado di parlare e dire : Babbo e mamma come tutti gli esseri umani e da che mondo e’ mondo…..Quale sara’ il papa? Cosa gli racconto agli altri bimbi della mia eta’???

  25. # roberto

    tantissimi auguri per una vita serena e brave pere il vostro coraccio un baciotto a tutte e due

  26. # Luna

    Auguri alle spose!!!adesso dovete far valere i vostri diritti anche per le adozioni…..l’amore non ha limiti!!!

    1. # Simo

      Avere bambini NON é UN DIRITTO!!!!!!!!

      Sono d’accordo per il matrimonio e faccio i miei auguri vivissimi alle neo-spose, ma i bambini per favore NO. Poveri piccoli: ma che turbe psichiche dovrebbero affrontare quando un pò più cresciutelli, nell’età dell’adolescenza? come svilupperano la loro identità sessuale? quali problemi psicologici potranno avere? No mi dispiace, i bambini hanno il sacrosanto diritto di avere un padre ed una madre. Ci sono tante coppie etero in lista di attesa figuriamoci….

  27. # murdock

    Nessun pregiudizio alla situazione; però tengo a precisare che mi sento una vittima di razzismo…..io e mia moglie ci siamo sposati in comune, niente articolo ne tanto meno abbiamo avuto l’ onore di essere sposati dal sindaco Cosimi, ma da un pincopallino qualunque con la fascia tricolore e poco voglioso di cio’ che stava facendo. Meditate gente meditate

    1. # Liuck

      gli articoli sono temporanei anche se meritati quando si tratta dell’acquisizione di un nuovo diritto. Un po’ come quando le donne votarono per la prima volta.

    2. # DifferenZa

      Non ti crucciare, quando non sarà più una novità, non ci saranno più queste differenze.

    3. # vivaLamore

      Se Ti fosse stato impedito da sempre di poter avere gli stessi diritti delle altre persone e tu fossi stato il primo di questo grande cambiamento che allinea il nostro paese alla civiltà, avresti avuto anche tu sindaco e giornalisti

  28. # Chetelodicoafare

    La bibbia dice che l’uomo prenda in sposa la propria moglie. Basta tutto il resto non è naturale, quindi contronatura non condivido.

    1. # Mauro

      Se è per questa la bibbia dice anche che matusalemme è vissuto per 969 anni

  29. # Franco C.

    Semplicemente…. AMORE !!! Tutto il resto , gestito con intelligenza, come tutte le coppie, verrà da se. AUGURONI.

  30. # free

    non si tratta di essere trogloditi o da medioevo , queste cose , tutti al mondo sanno che non è una cosa normale e naturale

    1. # all

      L’omosessualità è normale in natura. Numerose specie di animali lo sono e tra loro non vi è omofobia. Innaturale è la castitità volontaria dei preti. Non esiste in natura nessun animale che rinunci volontariamente alla vita sessuale. Informati prima di paralare

  31. # vraie55

    Faranno tante cose meravigliose e almeno un errore!?

  32. # Carneade

    Che due donne si siano sposate ormai non fa più notizia, dopo l’approvazione della legge sulle unioni civili. La notizia è insita nella natura. Pertanto queste unioni fra uomini o fra donne rappresenteranno sempre un’opera incompiuta, ma non per colpa dei bigotti, ma per l’invincibile ed insostituibile legge della natura. Poi è anche vero che c’è di mezzo la reversibilità…………..

  33. # Dario

    Tanti auguri m, se due persone si vogliono bene, non conta né il sesso né il colore della pelle!! Ma sai in Italia abbiamo il Vaticano, e tutte le famiglie che vanno in chiesa e credono, per poi combinarle di cotte e di crude nella vita, credono tanto alla famiglia poi fanno le corna a destra e sinistra!!

    1. # Fo

      proprio così! Non si capisce di conseguenza perchè queste persone che si vogliono bene indipendentemente dal sesso di appartenenza ci tengano poi a metter anch’esse “su famiglia” .

  34. # riccardo

    W W W… AUGURISSIMI con buona pace degli omofobi…. Abbasso il medioevo w l’amore in tutte le sue forme

  35. # Carlo

    matrimonio deve essere uomo-donna , altrimenti si deve chiamare unione, che va e deve essere regolamentata come il matrimonio, ma con nome diverso.
    MATRIMONIO ( DIZIONARIO ITALIANO)

    unione legittima dell’uomo e della donna per creare una famiglia e perpetuare la specie

    la cerimonia, il rito in cui un uomo e una donna dichiarano di voler essere marito e moglie

    1. # all

      Le definizione umane le danno gli uomini e la storia ci insegna che una medesima parola ha cambiato significato nel corso dei secoli. Si chiama evoluzione. Il matrimonio in altre nazioni civili è anche tra persone dello stesso sesso. Aggiornati. Se non sei interessato a sposarti con una persona del tuo stesso sesso, basta che non la sposi.

      1. # Pino

        Allora propongo il matrimonio anche tra esseri di specie diverse,bando alle discriminazioni!!!

        1. # all

          Il matrimonio è una convenzione legale umana. Certe uscite potresti evitarle.

  36. # ZenEros unito civilmente con se stesso

    Anch’io ricordo che non si tratta di MATRIMONIO ma di UNIONE CIVILE che è un’altra cosa, altrimenti si fanno i furbetti giocando sulle parole. Matrimoninio da mater e menia è qualcosa che porta alla maternità, quindi non si può dire matrimonio, con BUONAPACE dei bigotti di destra, sinistra, pentastellati

    1. # all

      In altre nazioni c’è il matrimonio egualitario. Attaccarsi a vetuste etimologie per negarlo è da trogloditi.

  37. # roberto

    se fosse una cosa normale, come dite voi , perche’ la redazione ha messo in rilievo la notizia? Non vedo tutti i giorni immagini di matrimoni, e la celebrazione fatta addirittura dal sindaco

    1. # all

      L’anormalità è il fatto che fino ad ora non potevano farlo. D’ora in poi sì e se ne parlerà sempre meno.

  38. # sa.sa

    In principio era Adamo ed Eva e non Adamo e Adamo. Ma dove vogliamo andare?
    Con tutti i problemi che ci sono in Italia e a Livorno……

    1. # all

      in principio erano favole che le religioni hanno codificato a loro piacere. e si vede dove le religioni che impongono la loro morale hanno portato: guerre, corruzione e avidità di potere e denaro. E hanno lasciato i problemi irrisolti come fame e povertà. E non sarà certo il matrimonio egualitario a impedirne la soluzione, anzi

      1. # ama i prossimo tuo come te stesso

        Tu si che hai capito tutto è tutta colpa di gente come Gesù, Budda, Gandhi, S Francesco i monaci tibetani ecc.. se il mondo stà andando alla malora.Ma tu lo hai mai aperto un libro per sapere cosa abbiano detto i fondatori delle religioni ? magari tu credi che Gesù disse tagliate ogni testa e ammazzate chiunque?, o forse disse amate i vostri nemici, porgete l’altra guancia ecc..,il problema del mondo da millenni è che gli uomini ( anche chi si spacciava o si spaccia per religioso)hanno seguito i propri interessi e non gli insegnamenti religiosi e molti uomini non hanno mai aperto un libro per cui sono come pecoroni che seguono il gregge ma che te lo dico a fà.

  39. # Kristy

    Auguri sinceri.

  40. # Sonia

    Ma perché quando mi sono sposata io tre anni fa’ non c’era il sindaco a sposarmi con mio marito?

    1. # all

      Perché non l’hai richiesto? se lo richiedevi ti avrebbe sposato lui, se non era obiettore contro i matrimoni civili. Inoltre eri la prima a farlo nel tuo paese?

  41. # emme

    Bravo, brava. Voi si che siete un segno di speranza per la societa’. Da qui si deve ripartire. Il problema é dove arriva la strada.

  42. # all

    Felicitazioni!

  43. # Controcorrente

    L’anormalità è il fatto che debba esser reclamizzato come la normalità e debba esser incoraggiato da leggi che consentano questo tipo di unione.

    1. # all

      Si reclamizza solo che si sta uscendo da un medioevo culturale. Le leggi essendo umane e non divine, devono prendere solo atto della realtà, cosa che lei non fa.

  44. # Christian R.

    Ciao Ragazze, i miei migliori auguri! Forse non vi ricordate più di me, dai tempi della vetreria sul Pontino… eravamo ragazzini! Da voi due ho imparato molto. Tanta felicità!! Baci, Christian