Cerca nel quotidiano:


Fuori dal distretto con il ticket in mano. L’Asl si scusa e annuncia un nuovo sistema di prenotazione

Una decina di persone è rimasta fuori dopo un'ora e mezzo di attesa a causa della chiusura dell'ufficio del distretto senza essere servita nonostante in possesso del ticket di prenotazione. Chiamata la questura

Mercoledì 2 Marzo 2022 — 16:27

Mediagallery

“Avevamo in mano il biglietto per essere serviti dalle 11,30-11,45. Dopo circa un’ora e mezzo senza ricevuti i dipendenti del distretto Asl Sud di via Mondolfi alle 13 in punto hanno chiuso i battenti lasciando fuori circa dieci persone”.
Inizia così il racconto dell’ex assessore alla Cultura, Francesco Belais, che, suo malgrado, si è trovato invischiato in questa disavventura fatta di attesa disillusa. Il tutto è accaduto la mattina di mercoledì 2 marzo. “Insieme a me – racconta Belais -c’erano anche alcuni anziani che hanno atteso invano fuori all’aperto al freddo, perché all’interno a causa del Covid non possiamo attendere per oltre un’ora. Al diniego di ricevere la prestazione per la quale avevamo ormai la prenotazione in mano è scoppiato un po’ di caos e i nervi sono saltati. Mi sono trovato costretto anche a dover chiamare la questura per cercare di risolvere, invano, la situazione. Il tempo perso ormai non ce lo ridà indietro nessuno, la mia speranza è che l’Asl si renda conto che queste cose non debbano più accadere per l’utenza e la cittadinanza che usufruisce quotidianamente di questo servizio”.
La risposta dell’Asl non è tardata ad arrivare. Nel primo pomeriggio è infatti arrivata alle redazioni una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest in cui si porgevano le scuse e si annunciavano importanti novità.  “A causa di un disguido organizzativo del servizio di prenotazione Cup attivo al distretto Livorno Sud di via Mondolfi, alcune persone non hanno potuto accedere alla prestazione richiesta – si legge nel comunicato stampa – L’Azienda Usl Toscana nord ovest si scusa per quanto accaduto impegnandosi a rivalutare le procedure attive e annunciando che nelle prossime settimane il sistema di prenotazione online ZeroCoda coinvolgerà anche i distretti attivi nei quartieri di Ardenza e Fiorentina migliorando la facilità di accesso e la qualità del servizio. Con l’occasione – si legge nella nota – ricordiamo che esistono modalità alternative di prenotazione rispetto ai tradizionali sportelli. In particolare per fissare visite ed esami (inclusi esami Tao) si può ricorrere al servizio CupTel che risponde al numero 0586-22.33.33 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 e il sabato dalle 8 alle 13 oppure rivolgersi alle farmacie abilitate. Per pagare il ticket, inoltre, sono utilizzabili sia le casse automatiche sia i totem PuntoSì  presenti su tutto il territorio. Per i referti diverse sono le soluzioni proposte per il ritiro: possono essere stampati in autonomia ai totem oppure scaricati tramite le app Toscana Salute e Servizi Sanitari Livorno. Tramite app e totem è possibile, inoltre, anche procedere autonomamente al cambio del medico. La maggior parte di queste funzioni come pagamenti, cambio del medico, stampa referti, possono inoltre essere fatte anche attraverso il portale Open Toscana utilizzando, per autenticarsi, il sistema di identità digitale Spid oppure, se si è in possesso di lettore di smart card tramite la tessera sanitaria e il pin rilasciato al momento della attivazione”.

Riproduzione riservata ©