Cerca nel quotidiano:


Gare remiere, sabato la “Labronica”: la gara delle gare

Appuntamento per sabato 25 luglio dalle 18 in poi. Saranno 4 gli eventi da seguire, la gara femminile e la maschile con le 8 cantine che verranno suddivise in due gironi da quattro

Martedì 21 Luglio 2020 — 15:25

di Filippo Ciapini

Mediagallery

La Labronica”, in programma per sabato 25 luglio, sarà una gara remiera atipica e innovativa volta a rappresentare il tradizionale trittico del Palio Marinaro, la Coppa Barontini e la Risiatori

E’ stato presentato l’unico appuntamento della stagione relativo al mondo remiero livornese. La “Labronica”, in programma per sabato 25 luglio, sarà una gara atipica e innovativa volta a rappresentare il tradizionale trittico del Palio Marinaro, la Coppa Barontini e la Risi’atori (clicca qui per scoprire le batterie e le boe da cui partiranno gli otto equipaggi).
“Potevamo dirci ci vediamo nel 2021 e salutarci, molte altre città lo hanno fatto qui c’erano le condizioni per proporre qualcosa di diverso e così è stato – ha detto soddisfatto il sindaco Luca Salvetti – La situazione ci permette di dire che con tutte le dovute cautele e le attenzioni massime contro il Covid possiamo proporre ai cittadini livornesi un evento diverso ma che rispetti la tradizione”. Come anticipato, “la gara delle gare”, sarà disputata nello spazio di mare antistante alla Terrazza Mascagni lungo un percorso di 1000 metri (con un solo giro di boa), rispetto ai 2000 del Palio, a partire dalle 18 del pomeriggio di sabato 25 luglio. La distanza ridotta è stata studiata per rispettare le esigenze degli atleti che non hanno potuto seguire la preparazione atletica a causa della pandemia e sono tornati ad allenarsi in acqua solo da poche settimane.
Saranno quattro gli eventi da seguire, la gara femminile a quattro remi e la gara maschile a dieci con le otto cantine che verranno suddivise in due batterie da quattro gozzi per disputare poi la finale con le prime due classificate di ogni batteria.
Presenti anche i vari comitati organizzatori nelle persone di Michele De Martino, vicepresidente del Comitato Organizzatore del Palio Marinaro, il segretario della Coppa Risi’atori Luca Ondini ed il presidente della Coppa Barontini, Claudio Ritorni che hanno pubblicamente ringraziato il sindaco per aver saputo riunire 3 Comitati e 8 sezioni nautiche lungo un’unica direzione volta a salvaguardare il mondo del remo.
Per quanto riguarda la presenza del pubblico, sarà possibile assistere alla gara anche virtualmente, oltre che chiaramente in presenza sulla Terrazza Mascagni, mediante dirette sui social network ufficiali delle gare remiere. Sul posto sarà infatti applicata un’area di gestione più ampia rispetto agli altri anni dove saranno date al pubblico mascherine, forniti gel per sanificare le mani e presa ogni precauzione del caso in ottica delle norme anti-contagio vigenti. Verrà anche chiesto di rispettare le distanze e fruire dell’evento con intelligenza e buon senso. “Abbiamo deciso due cose in queste settimane – ha poi concluso Salvetti – nonostante non ci siano state alcune gare e la stagione sia totalmente diversa, l’Amministrazione ha deciso di mantenere invariato il contributo alle sezioni nautiche e così quello che riguarda le gare remiere. L’altro aspetto sarà il mantenimento delle attività delle cantine durante Effetto Venezia”.
Durante la “Labronica” sarà presente  alla Terrazza Mascagni il Toscana Street Food, che darà la possibilità a tutti gli spettatori di gustare cibo di strada, a marchio regionale. Alle 21.45 è in programma il  concerto Joyful Gospel Ensemble, prima manifestazione pubblica del gruppo canoro dopo il lockdown.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

SABATO 25 LUGLIO
18.00 – Inizio manifestazione
18.30 – Partenza della batteria A
18.50 – Partenza della batteria B
19.20 – Finale femminile gozzi a 4 remi
19.45 – Finale a 10 remi

DOMENICA 26 LUGLIO
21.30 – Cerimonia di premiazione alla Terrazza Mascagni. Sarà redatta una classifica, ma tutti gli equipaggi, indipendentemente dall’ordine di arrivo, saranno premiati con una medaglia d’oro per l’impegno che hanno saputo dimostrare durante il difficile periodo dell’emergenza sanitaria, continuando ad allenarsi, ognuno nelle proprie case, con i mezzi a disposizione.

Ed a proposito di allenamento domiciliare nella stessa cerimonia è prevista anche la consegna degli attestati ai vogatori che il 25 aprile scorso, non potendo svolgersi il Palio della Liberazione, hanno partecipato allo smart-game rowid  500 “Uniti contro il virus”  di remo ergometro  amatoriale a squadre. Dimostrando tenacia e volontà di ripresa, i vogatori  hanno costruito un evento di resilienza con un importante messaggio di Liberazione e di Solidarietà per tutti attraverso lo Sport . Anpi, Anppia e Istoreco di Livorno hanno patrocinato l’evento.

Riproduzione riservata ©