Cerca nel quotidiano:


Gestione abusiva di rifiuti: nei guai 38enne

Martedì 26 Luglio 2016 — 07:01

Mediagallery

La polizia municipale risponde forte e chiaro alle decine di esposti per abbandono indebito di rifiuti. Alcune settimane fa è stato multato di 600 euro un uomo che era stato pizzicato a scaricare ingombranti fuori dalla stazione ecologica.
Nella giornata di lunedì 25 luglio è stato pizzicato un altro “furbetto dal rifiuto facile” su cui erano già stati puntati gli occhi, da parte della municipale, da maggio.
L’uomo, un livornese di 38 anni, è stato colto in flagranza in via degli Arrotini a duecento metri di distanza dai cancelli della stazione ecologica mentre stava scaricando rifiuti dal suo furgone. Il 38enne, oltre a fermare persone che si stavano recando verso la stazione chiedendo di dare a lui gli rifiuti1ingombranti, si era fermato sul marciapiede a smontare alcune parti che avrebbe successivamente trattenuto sul suo camioncino. Oltretutto si trattava di rifiuti speciali in quanto caldaie, lavatrici e simili appartenenti alla categoria Raee (rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche). In sostanza, per gestire questo tipo di rifiuti, è necessario essere iscritto all’albo dei gestori dei rifiuti sia per ritirarli che per smontarli cosa di cui era sprovvisto l’uomo colto in fallo.
La polizia municipale ha dunque sequestrato il mezzo ed ha denunciato per gestione abusiva dei rifiuti il 38enne livornese.

Riproduzione riservata ©

35 commenti

 
  1. # adrenalina

    Ma perché, se uno mi regala una caldaia, io ci smonto quello che mi serve e poi la porto alla stazione ecologica, commetto un reato???

    1. # nedo2

      Il reato sta nel fatto che lui smonta la caldaia, trasporta il rifiuto senza autorizzazione, e rivende il rifiuto senza autorizzazione e al nero, senza pagare una lira di tasse, tanto ci pensi te a pagare anche per lui.

      1. # adrenalina

        Boia de….e il senegalese che da anni vende merce contraffatta davanti ad una nota catena alimentare in via mastacchi? ??? Lui non lo vede nessuno??? Lui le tasse le paga??? Ma più che altro, chi gli vende la merce gli fa la fattura?? Facile prendere i deboli, facile prendere a chi ha poco o pochissimo! !!

        1. # nedo2

          Ma cosa c’entra il senegalese ora…. hai chiesto dove sta il reato? e ti ho risposto.. e la mia risposta non implicava minimamente che il Senegalese fosse in regola.
          Vedi, il fatto è che questa gente fa questo “lavoro” sbattendosene delle leggi, in barba a chi invece è in regola e per smaltire rifiuti è in regola con permessi e pagamenti.
          Prova ad informarti, e scoprirai che per essere in regola basta aprire una semplicissima partita iva, (non è che si spenda l’ira di dio) e l’iscrizione all’albo gestori ambientali (50€ annue). Fatto questo il Signore in questione potrebbe fare il commerciante, ma attenzione a questo punto dovrebbe PAGARE le tasse sul suo guadagno… e… PAGARE è una parola che non si sente tanto volentieri, ecco perchè il caro Signore dell’apino preferisce farsi multare (tanto non paga) continuare il suo “lavoro” e lasciare che a pagare le tasse siano altri (leggi tu ed io), capito il poverino?…

          1. # orso

            IL SENEGALESE DAVANTI AL NEGOZIO CI ENTRA ECCOME .
            E ‘ l’ora di finirla col razzismo al contrario.Se un italiano entra in autobus senza pagare il biglietto,o fa qualcosa fuori dalle regole,lo vedono e lo sanzionano subito.
            Con quelli che una volta chiamavano extracomunitari,ora non so nemmeno piu’ come si DEVONO chiamare,forse non bisogna nominarli neanche ,perche a loro e’ concesso tutto,sono come le vacche sacre in India.Ebbene con questi non vede piu’ nulla nessuno.Bazar abusivi fuori dai negozi,e li’ al Palazzetto agivano indisturbati a fare le stesse cose per cui questo livornese e’ stato sanzionato

      2. # lonny65

        giusto!

      3. # #lopis

        Conosco la persona che raccoglieva i rifiuti: a cui è stato sequestrato il mezzo con cui lavorava a che verrà sottoposto a processo penale; si tratta di un uomo con famiglia e figli che non riesce a mettere su il pranzo con la cena, ma lui non riceve né paghetta statale né pasti gratuiti perché …… è un italiano. Tra parentesi il ferro gli viene pagato a otto centesimi il chilo. Gli volete far pagare anche le tasse? perché non se la perseguono allo stesso modo con denunce penali anche con quelli che alla luce del sole vendono merci contraffatte e che, oltre a danneggiare i proprietari dei marchi, non pagano una lira di tasse e, quando intervengono i vigili, chiudono tutte le cose in un lenzuolo con i vigili che sono sul posto? già! ma questi sono immigrati a spese nostre …. poverini!

        1. # .nedo2

          Conosco benissimo questa realtà, credimi, e riconosco anche l’apino nella foto, e quindi il proprietario, so quanto pagano il ferro ma soprattutto il metallo, come rame e ottone, che certo non viene pagato 8 cent al chilo, non sto qui a farti il listino prezzi perché non è la sede adatta ne il punto della discussione, il punto è che il trasporto di rifiuti e il commercio degli stessi, se privi di autorizzazioni, è configurabile come reato penale, e il signore in questione lo sa bene, anzi benissimo, e ti posso assicurare con certezza che pur conoscendo il rischio a cui andava incontro ha preferito continuare il suo lavoro.
          Dispiace, ma forse se avesse provveduto a regolarizzare il suo commercio ora starebbe tranquillo in giro a lavorare, senza doversi preoccupare di una condanna penale oltre che di mettere insieme pranzo e cena.
          Oltretutto come ho già scritto, regolarizzare il tutto costerebbe relativamente poco, se paragonato al rischio.

  2. # Uccio

    Lui si…quelli al palazzetto ???

    1. # duepesi

      E’ stato sanzionato perchè stava a 200 metri dalla Stazione Ecologica , quelli alla Rosa sono molto più vicini al cancello di entrata e dunque i Vigili non li vedono !

  3. # ADRIANO

    denunciate il livornese, ma se andate alla stazione ecologica alla rosa trovate decine di persone che fanno questo vi attaccate a un poveraccio che lo fa per mangiare con un ape di 20 anni quando ai campi rom ci sono montagne di rifiuti tossici che smaltiscono a pagamento li nessuno ci và

    1. # mark

      E’ facile e comodo fare i forti con i deboli, e i deboli con i forti

    2. # marcello

      Ti posso assicurare che il poveraccio con l’ape tira su almeno almeno 70 80€ al giorno, senza pagare una lira di tasse… io con il mio lavoro ci arrivo a malapena.
      Lo fa per campare, e siamo d’accordo, ma si mettesse in regola e pagasse le tasse come le pago io e come le paghi te, troppo facile cosi, non ha niente in testa, non possiede nulla, la multa puoi fargliela anche di 3000€ non la pagherà mai, e domani ritorna alla stazione ecologica e via.
      E questo vale per Italiani, Zingari, Rumeni o Congolesi che siano.

      1. # Chubby66

        Aggiungo, risulterà che non ha lavorato tutta la vita o la gran parte di essa e quando sarà l’ora della pensione minima dovremo pagargli pure quella.

      2. # stefano fatarella

        caro marcello…anche io purtroppo faccio questo lavoro,ho 47 anni e dal 2011 ho prso il lavoro ho moglie e tre figli ,e ti posso dire che non tutti i giorni si porta 70 80 euro a casa ,senza contare il fatto che loro si dividono il guadagno in 4,si 4,hanno tutti famiglia…..purtroppo il lavoro non si trova (specialmente alla mia eta)e mi sono dovuto arrangiare….e anche mettendosi in regola come dicono sopra non è facile cosi…perche se tu mi chiami per portarti via una lavatrice ti posso prendere 15,20 euro…in regola pagando le tasse e facendoti la fattura…quanto dovrei chieder?comunque noi si fa comodo a tanta gente anche se poi ci criticano,e pensa con fatica si riesce a pagare affitto e tutto il resto.

    3. # Aldo

      Sono delinquenti e vanno sanzionati. I reati ambientali sono cose serie

  4. # MARCO

    Ottimo, la legge e’ uguale per tutti! Lasciamo perdere poi lo stile di chi guida questi catorci, spesso e volentieri non a norma con il codice della strada.
    Andrebbero controllati tutti, uno per uno! Per la circolazione stradale sono un vero e proprio pericolo.

    1. # Furio

      Guarda che potrebbero permettersi un Mercedes, usano quei catorci perchè conoscano bene la legge, e sanno che se colti sul fatto il veicolo viene sequestrato ovviamente valore pari a 0, non sono degli sprovveduti sanno bene fin dove possano spingersi!!!!

  5. # elena

    accanirsi sempre sui più deboli, meglio se italiani,come sempre! nemmeno il diritto di sopravvivere…

  6. # Ivo Preservati

    Mi sembra assurdo accanirsi contro un poveraccio che cerca di sbarcare il lunario recuperando quel poco che c’ è da recuperare dai rifiuti domestici. Sono ben altri gli inquinatori e a quelli grandi non fanno mai nulla!

  7. # Francesco

    Tanto sono multe che non verranno mai pagate, quindi inutili. Fatte a persone nullatenenti, che vivono in fase popolari senza pagare l’affitto, senza pagare la tari ecc.

  8. # Dredd

    Ecco che spunta il livornese-thinking …”accanirsi contro un poveraccio”…”sbarcare il lunario”…”sempre i piu deboli”….sono parassiti della società, altro che poveracci.

  9. # Ernesto

    Volevo segnalare che allo svincolo della FI PI LI uscita Livorno sotto la sopra elevata i soliti Zingari bruciano in continuazione Cavi elettrici, Vi consiglio di vedere in che condizioni hanno inquinato quell’area.

    1. # Giacomo

      Ernesto se vuoi fare una cosa fatta bene denuncia il fatto alle autorità, non su un quotidiano privato. Dico sul serio.

      1. # Ernesto

        Già fatto caro Giacomo, il tutto si risolve con una visitina da parte della Polizia e nulla di più…….invece se l’articolo lo scrive un quotidiano o ne parla una trasmissione televisiva “vedi gli episodi apparsi a striscia la notizia” qualcosa si muove,….. gli organi competenti vanno messi in imbarazzo perchè conoscono fin troppo bene la realtà….ma chiudono gli occhi.

        1. # Giacomo

          Hai ragione, ci hai pensato più di me.

  10. # Carlo

    zingari e senegalesi abusivi sono protetti …. non si sa perchè e da quando .. ma sono intoccabili. Possono vendere, riciclare, vivere e sostere come loro credono.
    Un paese che colpisce solo una parte della popolazione non è un paese democratico

  11. # freefreee

    volete capire che questi poveracci guadagnano una frana di vaini , senza pagare affitto , acqua luce , gas , eccetera eccetera ! senz’altro avranno anche un bel conto in banca e dopo qualche anno di quel lavoro si ritirano e vanno a stare anche meglio di chi ha lavorato tutta una vita con due citti di pensione

  12. # vergogna

    Bravi….sarà 10 anni che è li…..ora i fascio-grillini milanesi se la pigliano con i più deboli ……

    1. # marino

      Secondo me, pretendere che rispettino le regole e non facciano come li pare, non è da “fascio-grillini milanesi” ma da persone sensate e civili.

  13. # orso

    Ma se uno si abbronza molto o indossa sottanone colorate assume il dono dell’invisibilita’ nei confronti dei vigili livornesi ?
    Meglio di Harry Potter …

  14. # Volpina

    Ma voi avete idea di quanto spende il Comune ogni anno per ripulire lo schifo che lasciano in giro questi soggetti? Loro non pagano una lira di tasse e con quelle che paghiamo noi ci ripuliscono i loro troiai. Raccattano di tutto, spaccano e smontano per la strada, prendono quello che gli interessa per rivenderlo( al nero) e il resto lo lasciano in giro ( ai cassonetti, al canile, nei piazzali della zona industriale o direttamente per la strada). E noi fessi si paga.

  15. # Siete redioli

    ma cosa vergogna, ma cosa dite…fa una cosa che non può fare. Una volta l ho visto prende a martellate un frigo e poi far uscire il Gas dello stesso all’aria aperta. non sono esperto del Settore ma non credo sia il modo giusto di smaltire un rifiuto. Poi cosa vuol dire al palazzetto, il senegalese che vende irregolarmente? Ovviamente sono tutti reati…

  16. # lev

    I Rom del Nuovo centro sgombrati e denunciati per credo lo stesso motivo non hanno impietosito nessuno? Bene…in un caso e nell’altro sono state applicate le regole