Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Gestione abusiva di rifiuti: nei guai 38enne

Martedì 26 Luglio 2016 — 07:01

La polizia municipale risponde forte e chiaro alle decine di esposti per abbandono indebito di rifiuti. Alcune settimane fa è stato multato di 600 euro un uomo che era stato pizzicato a scaricare ingombranti fuori dalla stazione ecologica.
Nella giornata di lunedì 25 luglio è stato pizzicato un altro “furbetto dal rifiuto facile” su cui erano già stati puntati gli occhi, da parte della municipale, da maggio.
L’uomo, un livornese di 38 anni, è stato colto in flagranza in via degli Arrotini a duecento metri di distanza dai cancelli della stazione ecologica mentre stava scaricando rifiuti dal suo furgone. Il 38enne, oltre a fermare persone che si stavano recando verso la stazione chiedendo di dare a lui gli rifiuti1ingombranti, si era fermato sul marciapiede a smontare alcune parti che avrebbe successivamente trattenuto sul suo camioncino. Oltretutto si trattava di rifiuti speciali in quanto caldaie, lavatrici e simili appartenenti alla categoria Raee (rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche). In sostanza, per gestire questo tipo di rifiuti, è necessario essere iscritto all’albo dei gestori dei rifiuti sia per ritirarli che per smontarli cosa di cui era sprovvisto l’uomo colto in fallo.
La polizia municipale ha dunque sequestrato il mezzo ed ha denunciato per gestione abusiva dei rifiuti il 38enne livornese.

Condividi:

Riproduzione riservata ©