Cerca nel quotidiano:


Già vandalizzato uno dei nuovi bus

Il presidente Ctt Nord, Andrea Zavanella: "Ci auguriamo che i ragazzi che usano i mezzi pubblici, prima di tutti gli altri, sappiano condannare ed anche segnalare gli autori di queste bravate. Sarebbe davvero un bellissimo esempio"

Mercoledì 24 Ottobre 2018 — 09:25

Mediagallery

Scritte sul finestrino con tinta nera indelebile, un graffito sopra gli arredamenti interni di uno dei nuovi autobus targati Ctt Nord ed ancora danneggiamento di un poggiabraccio e un disegno effettuato con una bomboletta spray sul retro. E’ già stato vandalizzato uno dei nuovi mezzi inaugurati lo scorso 8 ottobre. A renderlo noto, mostrando e fornendo ai media anche le foto che voi lettori potete vedere in pagina, è la stessa società dei trasporti pubblici. “Nonostante l’impegno dell’azienda per il miglioramento del servizio – spiega Andrea Zavanella presidente di Ctt Nord – e l’impegno anche sul versante educativo con il progetto Fermata d’autobus che ha visto proprio i ragazzi delle scuole superiori livornesi protagonisti di messaggi di rispetto e di civiltà, dobbiamo prendere atto del fatto che il rispetto per i beni comuni è davvero una missione difficile in questo Paese. Da parte nostra ci impegneremo ancora di più nella prevenzione e anche nella repressione di questi comportamenti. Ci auguriamo però che i ragazzi che usano il bus, prima di tutti gli altri, sappiano condannare e anche segnalare gli autori di queste bravate. Sarebbe davvero un bellissimo esempio”.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # ripetenti

    E’ molto semplice : nei nuovi autobus ci vogliono le telecamere che ora hanno costi irrisori e tornelli all’entrata !

  2. # steve

    l’insegnamento del senso civico deve partire fin da piccoli da genitori e scuole.

    1. # floyd

      I genitori vogliono fare gli *amici* dei propri figli, più che i genitori, pensano di essere ganzi, poi i risultati si vedono…

  3. # Simona

    Poi ci lamentiamo perche’ le citta’ sono in degrado….cosa investono a fare se tanto poi c’e’ qualche stupido che non vede l’ora di distruggere, senza pensare che i soldi sono anche suoi(sempre che paghi le tasse)