Cerca nel quotidiano:


Gli alunni danneggiano i nuovi autobus

Il presidente Ctt Nord: "Sono episodi di inciviltà che danneggiano non solo i nostri mezzi, ma anche il servizio reso alla collettività"

mercoledì 21 Febbraio 2018 08:58

Mediagallery

Appena una settimana fa, sono stati immessi sulle strade della tratta Livorno-Cecina, cinque nuovi bus modello Iveco Crossway. Alla buona notizia se ne contrappone subito una negativa: i mezzi hanno già subito dei danneggiamenti, presumibilmente da parte degli alunni delle scuole che usufruiscono del servizio pubblico (lo si capisce dalle scritte apposte sui sedili e sui vetri).

“Sono episodi di inciviltà che danneggiano non solo i nostri bus ma anche il servizio reso alla collettività e immaginate lo sconforto dei nostri utenti che si ritrovano con i bus nuovi già insudiciati”. A dirlo, con dispiacere, è Andrea Zavanella, presidente dell’azienda di trasporto pubblico Ctt Nord.

ANDREA ZAVANELLA, PRESIDENTE CTT NORD

“Gli atti di vandalismo costano a Ctt Nord migliaia di euro l’anno”. Un allarme, insomma, che segue alle segnalazione degli anni scorsi come a dire che il problema non è affatto risolto.
“I gesti di inciviltà più comuni riguardano le scritte sui bus ed i tagli sui sedili che sono comportamenti ormai abituali per i ragazzi”, ha aggiunto Zavanella che sottolinea gli ingenti investimenti compiuti dall’azienda in totale autofinanziamento, per mettere in circolazione questi autobus nuovi di zecca estremamente confortevoli e a basso impatto sull’ambiente.
“Tra l’altro – continua Zavanella – proprio per sensibilizzare sui temi del vandalismo e del bullismo e per educare i ragazzi al rispetto del bene pubblico, Ctt Nord ha promosso il progetto Fermata d’autobus. Mi piace ricordare che proprio il video prodotto dalle scuole livornesi stigmatizzava il malcostume degli atti vandalici terminando con ma tu a casa tua lo faresti?. Vien da dire, ecco appunto.”

 

Riproduzione riservata ©

50 commenti

 
  1. # Marco

    Che gli alunni vadano pure a piedi

  2. # Gianni

    METTETE QUESTI “DOLCI” FANCIULLI/E” A RIPULIRE!!! EDUCAZIONE CIVICA NELLE SCUOLE SUBITO!!!!

  3. # Le chat

    Evidentemente questi “alunni”, a casa loro, devono essere abituati così!
    Ecco perché, per loro, questo è un comportamento “normale”!!!

  4. # massimo

    ma le telecamere di controllo non si possono installare?

  5. # Franco

    Io credo che molte famiglie non sappiano più insegnare ai figli i limiti che non si possono superare. La libertà di ciascun individuo finisce dove comincia la libertà degli altri. Commentare e basta non serve! Se abbiamo perso tutti il senso civico mettiamo più telecamere e agenti. Chi sbaglia ha tutto il diritto di capire per bene… Onde evitare che possa continuare a danneggiare se stesso e gli altri.

  6. # LEGA-PRIMA gli ITALIANI

    Aspettate dell’altro a mettere le telecamere sugli autobus, pardon non si puo’ per la pravasi

  7. # Dredd

    Intanto i pullman dovrebbero essere dotati di telecamere di sicurezza, poi se nessuno punisce mai niente rimarranno in eterno chiacchere al vento. Punire punire punire…premiare premiare premiare. Tutto il resto è fuffa.

  8. # ago&filo

    Ma i genitori dove sono e a scuola ogni tanto ci vorrebbe qualche lezione di educazione civica facendo capire che cio’ che i ragazzi deturpano alla fine la paghiamo tutti, ogni tanto ci vorrebbero delle giornate contro il vandalismo coinvolgendo scuole genitori e ragazzi su cio’ che va’ fatto e non. Lanciamo una campagna contro il vandalismo intervenendo sulle scritte sui muri e distruzione dell’arredo cittadino x far vedere cosa costa al comune ripristinare l’ordine e la pulizia, qualcuno dira’ che sono un sognatore ma qualcosa bisogna fare e magari tra un po’ di tempo i giornali potrebbero inziare a scrivere che a Livorno i giovani sono riusciti a ripulire cio’ che appartiene alla comunita’…. chi vivra’ vedra’….

  9. # Franco Franco

    FATE PAGARE I DANNI AI GENITORI VEDRAI SMETTONO

  10. # Robe

    Per forza… quando vengono individuati la passano liscia…. Se fossero obbligati a pagare i danni magari con una bella multa in più forse sarebbero più rispettosi!!!

  11. # Gabas

    telecamere sui mezzi, e multe salate ai vandali

  12. # Elena

    Sono obbligatorie le telecamere a bordo per una maggiore sicurezza e per individuare gli eventuali vandali e far poi ripagare i danni. Così sarebbe un deterrente

  13. # Marcello N

    Era da prevedere l’effetto “domino” dopo i recenti fatti diseducativi che stanno avvenendo un po’ in tutta Italia, si spera che si tratti comunque di fenomeni isolati.

  14. # Mary

    Ma questi vandali capiscono che il danno lo fanno a noi tutti comprese le loro famiglie ??? Lezioni di educazione civica obbligatoria !

  15. # fabio

    telecamere come in altre città

  16. # LUCONE

    C’è un sola soluzione: Telecamere interne anche sugli autobus….poi risarcimento danni.

    1. # Giacomo

      Ariborda con le telecamere! Telecamere sui bus, telecamere su ogni strada, polizia dappertutto, ma chi invoca sempre queste misure, non si chiede mai dei costi spropositati che avrebbe questo mondo ipercontrollato? E poi è sicuro che gli piacerebbe vivere in un tale stato di polizia da sembrare sotto coprifuoco? Ma in nord europa secondo voi la gente paga il biglietto del bus e non ci scrive sopra perché sul bus c’è la telecamera o perché ha più educazione e senso civico?
      Non è questa la strada, la strada è l’educazione e soprattutto la scuola! 4 ore la settimana di educazione civica obbligatoria, insegnare ai piccoli il senso sociale, civico, il bene comune, e perché no le basi dell’educazione. E l’educazione in famiglia migliorerebbe di conseguenza col passare delle generazioni, purtroppo ora siamo in un momento di genitori-bambini succubi dei figli, che li giustificano di tutto e disconoscono ogni autorità – vedi quello che ha picchiato il prof per il 9 al figlio – quindi è dalla scuola che occorre ripartire.

      1. # Ceccobeppe

        Va bene l’educazione civica a scuola ma il problema è che il genitore DEVE dimostrare al figlio coi fatti LA CIVILTA’ e il RISPETTO… esempio: se un bimbo fa la lezione a scuola di educazione civica e quando esce da scuola il genitore lo va a prendere parcheggiando l’auto in tripla fila bloccando il traffico innescando una sarabanda di vaffa da destra e manca ecco, quella lezione di educazione civica conclusasi 10 minuti prima va a farsi benedire (ovviamente). Per cui, guarda caso, il problema dove sta? Nei genitori. E’ sempre lì… è inutile stare sempre a cercare il problema altrove o dare la colpa sempre a qualcuno. Sono i genitori.

  17. # Mamma Labronica

    De ma ca voi e sia, son figlioli de….un’hanno mia ammazzato nessuno de….. ruzzano

  18. # Francesca

    Povera Italia, se queste sono le nuove generazioni…
    E genitori totalmente incapaci di dare un’educazione ai figli, ma buoni solo a difenderli
    anche quando sono indifendibili.

  19. # Giuliana

    Spero che sugli autobus nuovi ci siano le telecamere per un motivo di sucurezza e quindi gli alunni incivili possano essere rintracciati.
    Il loro mancato rispetto , la mancata educazione e il loro vandalismo vanno puniti.
    E’ una vergogna non avere senso civico e soprattutto danneggiare i beni della comunità che paga caramente.
    Evidentemente alla base ci sono situazioni particolari di famiglie …………

  20. # Antonio

    …devono pagare i bimbi e i genitori, forse servirebbe anche a loro capire di educare i figli verso il rispetto!
    …questi genitori sono incivili probabilmente da generazioni, e non sanno educare!!!
    Vanno puniti i genitori con pene esemplari, e poi i “bimbi”!!!
    …a Livorno si rimane troppo tutti “bimbi”!!!
    …va bene quando si “ruzza”!!!

  21. # elit

    Far pulire a tutti quelli che utilizzano i bus anche chi non è colpevole così la prossima volta ci pensano! E poi telecamere il mondo è pieno di telecamere ovunque, fra un po’ anche nei bagni, e nessuno si scandalizza solo in Italia c è la privacy!

  22. # K3

    TELECAMERE

  23. # genitore sfortunato

    a chi dice che i genitori non sanno più educare dico che dai figli appena adolescenti ti senti dire “te mi devi mantenere a vita, capito?” e se li rimproveri e provi a dialogarci ti distruggono la casa. tradotto, se vai in tribunale il giudice ti condanna e ti dice che li devi mantenere di tutto punto fino a che non si manterranno da sé, quindi a vita per davvero, meditate sulle leggi del cavolo che ci sono invece di criticare; la maggior parte dei genitori sono diventati solo dei disgraziati in mano a una massa di balordi senza futuro

    1. # Ceccobeppe

      ora ‘un esagera’, eh…. se uno si trova un figliolo Urukai in casa mi sa che qualche colpa se la devi sentire.

      1. # genitore sfortunato

        beato te che vivi in un bel mondo di fate e gli orchi a cui fai riferimento li vedi solo nei film

        1. # Ceccobeppe

          Ahahah… io vivrò a Fantasilandia ma continuo a credere che se hai un figlio che ti distrugge la casa, come dici te, non è un problema di “sfortuna”…

  24. # u8go nogarin sono otto

    HANNO GIà IMBRATTATO IL MURO DELL’ATTIAS LATO MAGENTA

  25. # fabio

    Non capisco dove sia lo stupore, direi che sono sulla strada per diventare perfetti Livornesi 100%. Tra qualche anno compreranno un cane che terranno sempre senza guinzaglio e museruola (tanto è bono!) e le cui deiezioni adorneranno livorno, magari fumeranno buttando le cicche sugli scogli l’estate e così via, da perfetto livornese.
    Questi non vengono dal nulla, sono figli (legittimi) della nostra città, si comportano come vedono che ci si comporta intorno a loro, non solo i genitori, ma tutta la città.. Livorno è così, incivile.

    1. # Ceccobeppe

      Concordo (purtroppo)

    2. # Caos2.0

      Qua s’è letto un libro sulla tematica, s’avverte…

  26. # Carlo

    Telecamere subito e far pagare i danni ai genitori

  27. # Italo

    Mi piacerebbe che qualche giornalista di Quilivorno.it oltre a riportare la giusta intervista-denuncia dell’ autorevole manager della CTT Nord, ponesse la seguente domanda al Dr. Zavanella:
    “Che cosa impedisce l’introduzione delle telecamere a bordo degli autobus di linea?”. Così da spiegare in parole povere ai tanti livornesi che come me, non riescono a concepire questa apparente manchevolezza .

  28. # veltro71

    Fate come in Giappone. Fate pulire le aule agli alunni. Tenderanno a sporcare molto meno se sapranno di dover essere loro a ripulire.

  29. # giancarlo

    TELECAMERE , TELECAMERE , MA CINQUANTANNI FA , C’ERA BISOGNO DELLE TELECAMERE ??? EVIDENTEMENTE SI E’ SBAGLIATO QUALCOSA IN QUESTI DECENNI !!!

  30. # Ceccobeppe

    E’ un comportamento sbagliato, incivile e ingiustificabile però evitate i commenti del tipo “…se queste sono le nuove generazioni…” perchè i sedili (ed ogni altra cosa) imbrattati dalle scritte sono sempre esistiti. Esempio: la scritta “MSI fuorilegge” sul muro della fortezza non è stata scritta dalla nuova generazione… evidentemente questi sono i figli dei passati imbrattatori … la stirpe prosegue.

  31. # Ely

    In Svezia non c’è nemmeno il bisogno dei controllori..sanno che tutti pagano il biglietto perché usufruiscono di un servizio..figuriamoci se si permettono di danneggiare la cosa pubblica..le telecamere ci vorrebbero..ma nelle case per vedere come tanti, troppi se ne fregano di educare i propri figli..basta che stiano fuori casa e non rompano le scatole

  32. # stefano 59

    TOGLIETE IL SERVIZIO E FATE IN MODO CHE SIANO I GENITORI A PORTARE A SCUOLA I LORO FIGLI FINCHE’ LORO STESSI NON AVRANNO PAGATO I DANNI FATTI! SIAMO TUTTI DALLA VOSTRA PARTE…BASTA CON QUESTI VANDALI CHE HANNO SEMPRE IL MOCCIO AL NASO!

  33. # Mata

    Ma gli autisti,ai quali va tuttavia la mia solidarietà, non si accorgono mai di nulla????Inoltre,visto che le risorse per comprare i mezzi ci sono,perché non si assumono più controllori di bordo????Cosi se si notano dei problemi si procede come scritto sul regolamento!

  34. # Dep

    Smettete di farne un problema di livorno e dei livornesi.cone siete banali. A pistoia ieri hanno fatto smusare un vecchio col bastone
    Dove ci sono bimbetti del genere ci sono genitori peggio.. a livorno, a pistoia , ovunque
    E’ che oggi due ciaffoni a un figliolo non li sa dare nessuno.

  35. # Caos2.0

    Chissà che non sia stato un birbantello classe ’45…
    Sulla spesa annuale per ripristinare gli automezzi, sfido a non trovare un commento ante ’98

  36. # Lorella

    Tutti bravi a dire che i genitori sono non sanno educare i propri figli, o che sono degli incivili in casa, vorrei proprio vedere quanti di quelli che fanno questi discorsi sono dei genitori di adolescenti e quanti di quelli che lo sono metterebbero la mano sul fuoco affermando con assoluta certezza che il proprio figlio non ha mai sbagliato il fatto è che Livorno non viene rispettata a pieno da nessuno dei suoi abitanti posso fare un piccolo elenco, scritte sui bus e sui muri, escrementi di cane sui marciapiedi, auto in sosta sulle strisce pedonali, sui posti invalidi anche numerati a giornate intere senza il permesso invalidi e potrei citarne un’altra decina MI SA CHE TUTTI NOI PER UN VERSO O PER UN ALTRO AVREMMO BISOGNO DI SEGUIRE UN CORSO DI EDUCAZIONE CIVICA!!!!

    1. # Sempronio

      Verissimo. Si dice che per crescere un bambino serva tutto il villaggio. Inutile imporre una disciplina asburgica a casa quando poi appena escono vedono tutta l’incivilta di Livorno. Se a Livorno le scritte le fanno tutti, le deiezioni di cane sono ovunque etc è ingenuo pensare che non influenzino i ragazzini. Tra l’altro con tipico atteggiamento ipocrita livornese si incita al pugno di ferro per le malefatte altrui mentre la tolleranza più lasca per se stessi (deh ma io per una volta che ho parcheggiato 5’ in doppia fila… deh ma il mi cane stava male e dovevo anda’ a lavora.. deh ma io, deh ma io..)

  37. # capelli d'argento

    gli insegnanti, che dovrebbero formare i ragazzi, non sono più tutelati nei confronti dei genitori ed hanno paura. E’ dalla scuola che nasce il problema ed è evidente che i genitori sono genitori di quei figli

  38. # Salvatore

    L’uomo (i giovani) sono il prodotto di una CULTURA e di un AMBIENTE….Oramai siamo alla sfascio in entrambi DUE….Povera Italia, povera Livorno, poveri giovani… SENZA GUIDA!…

  39. # Traf

    O salvatore. Parli come un prete…non esagerare

  40. # Dep

    O lorella. Io sono genitore e il mi figliolo vai tranquilla che quelle robe non le fa, semplicemente perche’ parlandoci spesso so che ha altri intetessi..

  41. # Trsf

    Sig.ra lorella, ora che livorno abbia tutti abitanti incivili mi sembra un po’ banalizzare. la maggior parte è civile, basterebbe prenderne esempio

  42. # #wmatteo#

    Con questa foto saranno ancor più felici. Glieli farei ripagare i danni a chi dice che sono figlioli e ruzzano….
    I figlioli sono futuri adulti e occorre la BASE . Che superficiali….non mi meraviglio di questa generazione di superficiali…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.