Cerca nel quotidiano:


I vigili del fuoco ispezionano i rii tombati

Venerdì 8 ottobre ispezione di un primo tratto del Rio Felciaio. Saranno all'opera due squadre dei vigili del fuoco guidate dall'ispettore Cicirello

Giovedì 7 Ottobre 2021 — 18:22

Mediagallery

In seguito alla tragica alluvione del settembre 2017, per la sicurezza dei rii che al momento presentano ancora percorsi tombati (Rio Maggiore e Botro Felciaio) nel maggio scorso è stata sottoscritta una convenzione triennale tra Comune di Livorno e Comando provinciale dei Vigili del Fuoco.
La convenzione prevede l’affidamento ai Vigili del Fuoco del servizio tecnico di vigilanza periodica dei tratti coperti dei corsi d’acqua afferenti al reticolo comunale, servizio che viene svolto da personale dei Vigili del Fuoco con idonee abilitazioni e con mezzi e attrezzature adeguate a questo tipo di ispezioni, in accordo con l’ufficio Progettazione Opere Idrauliche e Gestione Reti di Drenaggio Urbano del Comune di Livorno. Per il corso d’acqua principale, il Rio Maggiore, sono già state fatte due ispezioni, il 12 agosto e il 4 settembre vedi foto, con rimozione dei piccoli ostacoli al deflusso (rami, canne, ecc.) presenti all’interno del tratto tombato.
Venerdì 8 ottobre, a partire dalle 8.30, si procederà all’ispezione di un primo tratto del Rio Felciaio, accedendo da via Tommaseo (all’altezza del civico 21). Saranno all’opera due squadre dei Vigili del Fuoco guidate dall’ispettore Cicirello, una all’interno della condotta e una di supporto che stazionerà all’esterno. Non sono previsti disagi per la viabilità della zona.

Riproduzione riservata ©