Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il Comune dà il benvenuto a 187 nuovi assunti

Lunedì 12 Dicembre 2022 — 17:35

Due cerimonie per accogliere un nutrito gruppo di nuovi vigili (35), tecnici (21), operatori socio pedagogici (11), informatici (5), amministrativi categoria C1 (35) e 1 C4, e 33 amministrativi categoria D. Nella seconda cerimonia, quella che si è svolta in Comune, hanno ricevuto una pergamena di benvenuto 15 insegnanti, 3 coordinatori pedagogici e 1 educatore dei Servizi Sociali

Cerimonie per i neo assunti del Comune la mattina di lunedì 12 dicembre tra la Goldonetta e la Sala Cerimonie di Palazzo Comunale. Il sindaco Luca Salvetti, insieme all’assessora al Personale, al Direttore generale e al Segretario Generale e ai dirigenti dei singoli settori, ha incontrato un nutrito gruppo di nuovi vigili (35), tecnici (21), operatori socio pedagogici (11), informatici (5), amministrativi categoria C1 (35) e 1 C4, e 33 amministrativi categoria D.

Nella seconda cerimonia, quella che si è svolta in Comune, hanno ricevuto una pergamena di benvenuto 15 insegnanti, 3 coordinatori pedagogici e 1 educatore dei Servizi Sociali.

In tutto 160 persone, a prevalente componente femminile (il 65 % sono donne), provenienti dagli ultimi concorsi, che portano complessivamente a 409 il numero delle nuove assunzioni dall’inizio del mandato del sindaco Salvetti.

Grazie a questi nuovi ingressi i dipendenti comunali arrivano finalmente a 1052 (690 donne e 362 uomini), e si colma il divario tra uscite e ingressi, recuperando l’enorme vuoto lasciato da pensionamenti ordinari e quota 100.

Abbiamo invertito la tendenza – commenta l’assessora al Personale Viola Ferroni – e per il futuro il nostro obiettivo deve essere quello di non scendere più sotto soglia come era avvenuto in passato, perché la macchina comunale deve essere in condizione di lavorare a pieno regime per il bene della cittadinanza.  Inoltre grazie alle nuove assunzioni è calata l’età media dei lavoratori comunali, passata da 59 a 52 anni.

Grande soddisfazione per i numeri illustrati esprime il sindaco Luca Salvetti, “ma vado orgoglioso soprattutto – afferma -di ciò che avverto nel modo di lavorare e nello stato d’animo degli operatori, ovvero grande entusiasmo e serenità di chi viene a lavorare, un elemento gratificante e un obiettivo che volevo raggiungere. Sono certo che grazie a questa disposizione d’animo diffusa, oltre che alle competenze e la professionalità che abbiamo in Comune, che l’ente potrà affrontare i problemi della quotidianità e le sfide per il futuro”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©