Cerca nel quotidiano:


Il Comune ha nominato la garante dei diritti degli animali

È la prima volta che nel Comune di Livorno viene nominata questa figura, il cui mandato dura cinque anni. Presenti sindaco, vicesindaca e comandante della polizia municipale

Giovedì 30 Dicembre 2021 — 18:23

Mediagallery

Il sindaco Luca Salvetti e la vicesindaca con delega alla Tutela Animali Libera Camici hanno presentato questa mattina alla stampa e alla città, in Sala Cerimonie, la Garante dei diritti degli animali del Comune di Livorno, Elisa Amato, nominata dal Consiglio Comunale nella seduta del 16 novembre scorso. Alla presentazione è intervenuta anche la comandante della Polizia Municipale, Annalisa Maritan con delega anche alla Tutela Animali. È la prima volta che nel Comune di Livorno viene nominata questa figura, il cui mandato dura cinque anni. Disciplinata da apposito regolamento approvato dal Consiglio Comunale nel marzo di questo anno, la figura del Garante degli animali opera in piena autonomia politica ed amministrativa sui problemi legati al
mondo degli animali.

Qui il regolamento: https://www.comune.livorno.it/comune/garanti-tutele-dei-cittadini/garante-degli-animali

Come da regolamento, il Garante promuove la collaborazione con tutti gli enti istituzionali e le associazioni al fine di favorire la tutela degli animali da affezione; la condanna degli atti di crudeltà verso di essi, i maltrattamenti e il loro abbandono; la promozione di campagne per informare, sensibilizzare e educare la cittadinanza nell’osservanza dei principi contenuti nelle Convenzioni internazionali in materia e la diffusione di strumenti di conoscenza relativi alle problematiche che scaturiscono dalla presenza animale nel contesto urbano, in modo da prevenire l’insorgere di conflittualità.
Il Garante, inoltre,  promuove in città la cura e il benessere degli animali ed una maggiore collaborazione tra il canile municipale e le Associazioni di volontariato presenti sul territorio facendosi interprete e unico portavoce delle istanze da queste provenienti.  Ed è proprio l’aspetto del benessere sul quale intende puntare la neo Garante degli Animali Elisa Amato: “Sono molto onorata di questa nomina – ha esordito – ringrazio il Consiglio Comunale, il Sindaco, la Vicesindaca e la  Comandante con cui sempre avuto un rapporto positivo e di cui ho verificato una forte sensibilità anche per il tema della tutela animali. Oltre che sulla tutela mi prefiggo di lavorare per il “benessere” degli animali a tutto campo. Dovrò tenere conto del regolamento deliberato dal Consiglio perché in questi ultimi tempi il rapporto fra società e mondo animale è completamente cambiato. Vi sono molte persone che dimostrano una grande amore per gli animali ma anche persone che non conducono gli animali con la dovuta attenzione e rispetto per gli altri. Ho voluto incontrare i capi gruppo di tutte le forze politiche per comprendere i loro obiettivi e avere indicazioni per un percorso più condiviso possibile per affrontare meglio le problematiche . Importante anche che vi sia uno scambio con le associazioni animaliste per avere il loro contributo e comprendere il lor punto di vista .
Fondamentale aumentare il lavoro con le scuole: se viene fatta sensibilizzazione nei confronti dei ragazzi indirettamente possiamo sensibilizzare i loro genitori circa i corretti comportamenti da adottare quando si ha un animale. Infine, bisogna lavorare molto sull’aspetto delle adozioni dei cani che si trovano al canile municipale. I canili devono essere un luogo di transito verso nuove famiglie”. “Con la nomina della Garante degli animali – ha dichiarato il Sindaco –  l’Amministrazione Comunale chiude il cerchio sul tema dei garanti e dei diritti specifici relativi ad alcune categorie. Abbiamo iniziato con il garante dei detenuti, poi abbiamo pensato alla disabilità, successivamente all’infanzia ed infine agli animali. Il Consiglio Comunale, con l’approvazione della Giunta, ha scelto Elisa Amato, che già da tempo si sta impegnando sul tema. Il legame dei livornesi con gli animali a quattro zampe è particolarmente intenso, basti pensare che nella nostra città sono censiti più di 25mila cani. Proprio per questo al figura del Garante assume una rilevanza enorme e trasmette senso di sicurezza all’Amministrazione Comunale. La Giunta è disponibile ad offrire la massima collaborazione”. “La Garante  degli animali – ha affermato la vicesindaca Libera Camici – avrà  un ruolo importante di raccordo tra l’Amministrazione comunale e la cittadinanza con l’obiettivo di favorire la sensibilizzazione e l’informazione sul tema della difesa dei diritti degli animali.
Sono convinta che l’introduzione di questa figura porterà un valore aggiunto alla promozione di un corretto rapporto con gli animali in ambito urbano.
Alla dottoressa Amato auguro un buon lavoro convinta che saprà dimostrare tutta la sua professionalità ed esperienza fornendo un importante  contributo ed impulso affinché si crei una rete di collaborazione tra le istituzioni e associazioni  di volontariato che si occupano di tutela degli animali.
“Teniamo molto a che sia dato il giusto riconoscimento all’associazionismo animalista che svolge quotidianamente attività   sul territorio per aiutare gli animali ed infatti, per la prima volta, questa amministrazione – ha aggiunto la Vicesindaca – ha riconosciuto attraverso un bando, un contributo alle associazioni animaliste  per le importantissime attività in favore degli animali che vengono portate avanti nella nostra città”. Infine, la Comandante Annalisa Maritan ha porto gli auguri del Corpo della Polizia Municipale per un buon lavoro precisando che “sono già avviati tra noi i capisaldi per una futura proficua collaborazione”.

Riproduzione riservata ©