Cerca nel quotidiano:


Il Comune ricorda botti vietati nei luoghi sensibili

Il divieto è contenuto nel Regolamento di Polizia Urbana e la trasgressione prevede una pena amministrativa pecuniaria

Martedì 29 Dicembre 2020 — 15:21

Mediagallery

Il Comune di Livorno ricorda che nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio vige il divieto di esplodere petardi in luoghi sensibili della città. Il divieto è previsto dal regolamento di Polizia Urbana che, se al comma 2 dell’articolo 4 indica il divieto generale di gettare oggetti accesi o esplodere petardi in luoghi pubblici o aperti al pubblico o destinati ad uso pubblico, per la notte di San Silvestro e Capodanno precisa che tale divieto permane nei luoghi sensibili della città, ossia:

a) in prossimità di ospedali;

b) case di cura o di riposo;

c) luoghi di culto e cimiteri;

d) aree di sgambatura cani, canili e cliniche veterinarie;

e) nelle aree in cui vi sia concentrazione organizzata di persone

Per le violazioni alle disposizioni del regolamento, rispetto alle quali non sia prevista una sanzione specifica in norme statali o regionali, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25 a euro 500.

Riproduzione riservata ©