Cerca nel quotidiano:


Il Marinaio si rifà il look: monumento restaurato

L'intervento ha previsto la manutenzione dell'intero apparato marmoreo del basamento e il restauro della statua per una spesa complessiva di 12.000 euro

Venerdì 23 Luglio 2021 — 17:23

Mediagallery

E’ stata inaugurata, dopo il restauro, venerdì 23 luglio alle 9,30, alla presenza dell’assessore alla Cultura Simone Lenzi, l’opera che dal novembre 2013 trova collocazione sul viale Italia, fronte mare, all’altezza dell’ippodromo Caprilli, vicino all’Accademia Navale: il Marinaio (foto Lorenzo Amore Bianco). Il restauro del monumento al Marinaio è iniziato a fine maggio ed è terminato nei giorni scorsi. L’intervento ha previsto la manutenzione dell’intero apparato marmoreo del basamento e il restauro della statua per una spesa complessiva di 12.000 euro. Il restauro, diretto dall’ufficio Progettazione e Qualificazione Spazi Pubblici del Comune, è stato appaltato all’impresa Egisto Salvadorini di Livorno.

Il monumento, come noto, è costituito da una statua di marmo a grandezza naturale raffigurante un marinaio, recuperata dai depositi comunali, e da un basamento circondato da due ampie pavimentazioni curvilinee, a richiamare le forme geometriche di un’imbarcazione. La statua è opera di Cesare Tarrini che la realizzò tra la fine del 1926 e l’inizio del 1927 per la tomba del marinaio Vasco Lomi nel cimitero comunale de La Cigna. Presenti all’inaugurazione, oltre all’assessore, gli architetti Barsotti e Mori e Michele Latini, dell’Ufficio Progettazione e Qualificazione Spazi Pubblici del Comune, in rappresentanza dell’Accademia Navale il Capitano di Fregata Emanuele Gennai, il comandante Sergio Laganà, Presidente dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, le ditte esecutrici Salvadorini e Edilgiò e la restauratrice Valeria Pulvirenti.

Riproduzione riservata ©