Cerca nel quotidiano:


Il ministro dei Beni Culturali in visita a Livorno

Finanziato il prossimo Premio Modigliani. Ulteriore finanziamento per l’ex convento dei Domenicani destinato a sede dell’Archivio di Stato

martedì 14 Maggio 2019 16:59

Mediagallery

Visita del Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli il 14 maggio a Livorno. Il Ministro, su invito del sindaco Filippo Nogarin, ha visitato il complesso dei Bottini dell’Olio nel cuore della Venezia inaugurato da un anno ed già diventato un polo culturale vivace che ospita, diffonde e promuove cultura. “Voglio far conoscere al Ministro i tesori che Livorno custodisce” aveva detto il sindaco Nogarin in una visita romana. E così è stato. Il Ministro ha avuto la possibilità di visitare il Museo della Città-Luogo Pio Arte Contemporanea, ripercorrendo in un percorso guidato la storia della città così come gli ampi locali della Biblioteca Labronica posta al primo piano del complesso e che ogni giorno ospita studenti e iniziative varie. “La cultura può davvero cambiare la faccia di una città – ha detto il Ministro Bonisoli – in quanto può favorirne sia lo sviluppo estetico, sia quello socio-economico”. E il “dono” per Livorno è arrivato. Il ministro, dopo aver visitato la sezione d’arte contemporanea del Luogo Pio che raccoglie un significativo nucleo di opere d’arte del secondo Novecento in gran parte acquisite dal Comune nelle otto edizioni del Premio Modigliani, ha deciso di finanziare una prossima edizione del Premio. Il premio d’arte sarà lanciato dal Comune già quest’anno. Nell’occasione saranno chiamati giovani artisti in città, prenderanno “residenza”, elaboreranno le loro opere e seguendo quello che era l’obiettivo primario del Premio Modigliani, lasceranno una loro opera destinata ad arricchire con il tempo il patrimonio artistico della città. Il ministro, dopo aver visitato il complesso dei Bottini dell’Olio, come da cronoprogramma si è recato anche nel complesso dell’ex convento dei Domenicani soggetto da anni a lavori di recupero architettonico per essere destinato a sede dell’Archivio di Stato. Nell’occasione era presente anche la dottoressa Anna Maria Buzzi, direttrice generale degli Archivi di stato d’Italia che ha informato sia il sindaco che la nuova direttrice dell’Archivio di stato di Livorno Cristina Francioli di un finanziamento di un milione e 700 mila euro da destinare al complesso dei Domenicani. Ultima tappa del Ministro la visita al teatro Goldoni.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Morteo

    E’ meglio evidenziare che con il finanziamento per l’archivio di stato, il sindaco di Livorno non ci combina nulla, la proprietà dell’edificio e del demanio statale, l’archivio di stato è un ufficio del ministero dei beni culturali e quindi i lavori saranno appaltati dalla soprintendenza di pisa; ritorno economico per la città = zero!. Sarebbe opportuno che nogarinne non si appunti medaglie di altri, anche se è l’unica cosa che sa fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.