Cerca nel quotidiano:


Il primo cittadino in tour nei luoghi simbolo. Fiori alla tomba di Ciampi

Salvetti: "La memoria serve per capire le proprie radici ed il valore della nostra città. Ora più che mai, è necessario l'impegno di tutti"

Martedì 11 Giugno 2019 — 20:48

Mediagallery

Nel pomeriggio di martedì 11 giugno il neo sindaco di Livorno Luca Salvetti ha deposto fiori in alcuni luoghi e monumenti simbolici della città. Queste le considerazioni del primo cittadino a fine giornata. “Un tour in alcuni luoghi simbolici della memoria e del ricordo di Livorno, è stata la mia prima iniziativa pubblica a carattere istituzionale. Ho deposto fiori al Monumento ai Caduti in piazza della Vittoria ed al Bassorilievo del Partigiano in via Ernesto Rossi – spiega Salvetti – In piazza San Marco simbolo del Risorgimento e all’Andana degli Anelli alla lapide dedicata alle vittime del Moby Prince. Una tappa importante e commovente è stata al cimitero della Misericordia, dove ad aspettarmi, c’era Letizia Ciampi, nipote di Carlo Azeglio Ciampi, la quale ha aperto la cappella di famiglia per la deposizione del mazzo di fiori (nella foto in pagina fornita dall’ufficio stampa del Comune di Livorno, ndr). Ho concluso il tour ai Tre Ponti, per ricordare le vittime dell’alluvione del settembre 2017. La memoria – conclude Salvetti  serve per capire le proprie radici ed il valore della nostra città e soprattutto diventare uno strumento di fiducia nel domani. Ora più che mai, è necessario l’impegno di tutti, istituzioni e cittadini, affinché Livorno compia un salto di qualità e migliori la sua vita”.

Riproduzione riservata ©

45 commenti

 
  1. # Eli

    Bravo e già che c’era poteva portare pure un cero a Montenero… per ringraziare e per chiedere la grazia di farli fare qualcosa di buono, le fotografie sponsor erano una prerogativa del vecchio sindaco, e poi se voleva rendere omaggio a destra e sinistra non vedo perché sbandierarlo ai 4 venti, perfino il Papa riesce a andare a farsi le commissioni in Vaticano senza pubblicità e fotografi al seguito… come inizio non mi piace.

    1. # ste

      Invece ha voluto dare un segno alla cittadinanza di grande sensibilità e lo ha fatto non come privato cittadino, ma come sindaco.

      1. # Victor

        Il segno alla città lo deve dare facendo cose concrete per i vivi e non per quelli che non ci sono più ….

        1. # mauro

          Senza memoria non c’è futuro: è una cosa che insegnano anche alle elementari… sempre che si abbia memoria…

      2. # ugo

        perchè un lo ha fatto prima d’esse eletto?

        1. # luca

          Perché l’ha fatto in quanto sindaco della città.
          Chiedi a Mattarella perché non c è andato prima all’altare della patria…

          1. # ugo

            te lo sai se Mattarella un c’è mai andato prima?

    2. # Lanzasolo

      Spinelli vattene!

    3. # elit

      Molto meglio di un proclama su Facebook!

    4. # Elio

      E invece a Montenero non c’è andato… Probabilmente gli interessano di più i Fanti dei santi…

    5. # Marco

      Mah, speriamo si cominci a fare fatti e meno propaganda…
      Mi sa che siamo tornati indietro di 5 anni…

  2. # LUCA

    Grande Luca…vai avanti e non ti curar di certa gente rosicona…

  3. # Bimbobello

    …vai si inizia già a sperperare soldi e tempo dei contribuenti…tappa le buche….

  4. # GS

    E il Villano? Dimenticanza, ignoranza o sgarbo voluto?

    1. # mauro

      Il villano è un personaggio immaginario, strumentalizzato da una setta di ultrà. Bene invece ha fatto Salvetti a ricordarsi di persone realmente esistite, alcune delle quali sgarbatamente ignorate dall’ultima amministrazione.

      1. # luca

        Roma ci costruì un impero con la lupa…..
        Colpa degli ultrà

        1. # Brutus

          Roma l’impero lo costrui con ben altro. La lupa e altri miti servono agli ignoranti che hanno bisogno di un idolo per rivendicare un senso di appartenenza che in realtà è fasullo. I mercenari pagati milioni per giocare a pallone, ma visti come bandiere perché si vestono di amaranto, o il villano, sono simboli scelti tra mille altri solo per comodità e per giustificare ideali da poter continuare a portare avanti mischiando la storia di oggi con quella di 100 o 200 anni fa.
          Le leggi livornine non hanno a che fare con oggi. E il villano non era William Wallace né Igor protti, né c entra nulla col dire no pasaran.

      2. # Alina

        CIAMPI ANDAVA RICORDATO PERCHE CI HA FATTO ENTRARE NELL’EURO E A CHE CONDIZIONI…FATEGLI ANCHE UN MONUMENTO

  5. # carla

    caro Salvetti Sindaco giusto ”la memoria”.
    Ora subito il ”lavoro” e la ”istruzione”.
    buon lavoro Carla

  6. # giancarlo

    CI RISIAMO ……….IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO !!!!!

  7. # piero

    grande Luca hai fatto una grande cosa ,spero che tu possa fare bene per te e per noi .

    1. # Gran Turco

      Gradirei che il Sig. “piero” mi spiegasse perchè lo definisce “grande Luca”.

      1. # mauro

        Se tu di definisci “Gran Turco”, lui avrà pur il diritto di definirlo “Grande Luca”?

  8. # Guido Nicculo

    Grande Luca, ma alla statua di Bud Spencer quando vai a rendergli omaggio?

  9. # nicola presti

    avanti Luca
    via subito stalli blu dalle ZTl e via subito il porta a porta

    1. # ugo

      per il pap non sperare ha già detto che l’idea è buona ma applicata male? capito… pensa che la inventata il PD
      FAI TE

      1. # Fabio1

        E’ quello che diciamo in tanti. deve essere modificata la modalità di ritiro.
        Ti ricordo che Romiti avrebbe “rivoluzionato” tutto di nuovo con altro tipo di cassonetti; bella idea ma non realizzabile per assoluta mancanza di fondi.

        1. # ugo

          deve esse proprio modificata mezz città con i cassonetti, i condomini con i loro bussoli e io devo tenè l’umido in casa….un ci siamo proprio, poi se si butta dove capita allora siamo incivili

  10. # Giulio

    Qui non si tratta di rosicare, il problema è che tanti livornesi hanno perso il lume della ragione, e mi riferisco a coloro che hanno votato Salvetti soltanto per non mandare al potere un centrodestra da loro considerato erroneamente (ma potrei dire assurdamente) xenofobo, razzista e fascista. Queste persone dovrebbero portarmi esempi concreti di atteggiamenti fascisti e razzisti da parte di Salvini & Co., non assurdi proclami dettati da pregiudizi risalenti ai tempi dei nostri nonni.

    1. # ugo

      lo stesso Salvettgi è indottrinato: ricordati la frase ” Livorno antifascista saprà reagire”…è rimasto li…un po’ indietro direi

  11. # Ercole Labrone

    Il tour della retorica

  12. # VOLTONE

    ma il presidente della repubblica Ciampi ex D. C. e brava persona, nostro concittadino, ma oltre ad avere illuminato LIVORNO nel mondo col suo grande ingegno , cosa ha fatto per Livorno e per noi cittadini , anche quando veniva a Livorno strade intasate e tutto finiva li, non mi ricordo niente delle sue importanti visite alla sua città, dei suoi discorsi, della sua complicità , anzi non mi è mai sembrato un cittadino veramente livornese. Certamente mi scordo qualcosa e sarei contento che qualcuno riuscisse a farmi cambiare opinione, grazie SEMPRE FORZA LIVORNO E FORZA LIVORNESI

    1. # mauro

      Ma vi rendete conto di quanto domandate “cosa ha fatto Ciampi per Livorno?” dimostrate di puntare a favoritismi poco onesti? Tutto il contrario che dovrebbero ispirare i nostri livornesi più celebri. Cosa ha fatto Ciampi? Ha dimostrato che anche partendo da una piccola città si può arrivare lontano, con cultura e sapienza e senza favoritismi.

      1. # mah...

        Infatti il Vostro “Grande Presidente Ciampi” non ha mai fatto favoritismi nel senso che ha distrutto indistintamente mezza economia italiana quando era Governatore della Banca d’Italia.
        Per chi ha la memoria corta:
        https://www.money.it/25-anni-fa-prelievo-forzoso-Amato-crollo-lira

        E non sperticatevi arrampicandovi sugli specchi, andando a giudicare la moralità o meno di chi, riportò i fatti accaduti, poiché questi sono stati inconfutabilmente accertati successivamente in modo bibartisan da tutti: politici ed economisti di sinistra, destra e centro. Anche lo stesso Soros, che ai tempi, speculò sulla pelle degli italiani guadagnando fantastiliardi, ha ammesso candidamente di averlo fatto, perché non era illegale e faceva “parte del gioco finanziario”.

        1. # CherylGB

          E’ difficile rispondere a persone che solo per motivi ideologici fanno affermazioni che non hanno riscontri obiettivi, ma solo tesi di partito.
          Andrebbero toccati molti argomenti per dare una risposta organica a quanto esposto da Salvini e company.
          Quello che si può affermare, senza tema di smentita è che Ciampi da Governatore ha sempre cercato di proteggere il Ceto medio/basso ed il tessuto produttivo della nostra Nazione.
          Tutti i suoi interventi sono andati in questa direzione cercando d’ostacolare il più possibile le scelte dei politici che, con provvedimenti scellerati, cercavano di conquistare i consensi degli elettori fregandosene delle generazioni future.
          Ciampi non è stato amato dal mondo politico perché era troppo diverso, non ha mai lottato per avere una poltrona, se ci si è seduto è perché l’hanno costretto ed appena ha potuto l’ha lasciata per ritirarsi a vita privata.
          Questo è storia, non opinione.
          I soldi che avuto se li è guadagnati col suo lavoro e non con intrallazzi.
          Compensi di centinaia di milioni dell’epoca li ha devoluti in silenzio ad Enti non profit.
          Per avere una visione delle capacità di Ciampi basta leggere gli articoli dei giornali stranieri dell’epoca per vedere in quale considerazione era tenuto il vostro Concittadino.
          E’ proprio vero che nessuno è profeta in patria.

  13. # giancarlo

    il segno della continuità , si vedono i voti grillini !!!

  14. # fabio1

    che commenti…. sapete che dovete fare altro tipo di movimento per bruciare calorie?

  15. # ugo

    ma perchè dite tutti grande luca? perchè è alto?

    1. # Fabio1

      … segui il mio consiglio. Battere le dita sulla tastiera non risolve molto…..

      1. # ugo

        certo he è cosi ma io non mollo ed esprimero tutto il mio dissenzo sempre e comunque, a meno ce tu non mi mandi in Siberia

    2. # mauro

      Eravamo abituati a Nogarin, che di certo non era un gigante…

    3. # PirataTirreno

      E’ grande semplicemente perchè fa parte di quel partito, poi anche se non ne azzeccherà una (e spero di no per la nostra città) sarà grande comunque.
      La rovina di Livorno sono i Livornesi (non tutti per fortuna).

      1. # luca

        Meno male ci sei te che hai capito tutto.
        Sei la nostra speranzahahaha

      2. # ugo

        la rovina sono i livornesi che votano (UNO SU TRE) PD

  16. # VOLTONE

    Mi scusi sig. Mauro ma dove vive ? lo posso solo capire se ha diciottanni , SEMPRE FORZA LIVORNO