Cerca nel quotidiano:


Il nuovo mercato ortofrutticolo sarà realizzato a Porta a Terra

Lo ha annunciato il sindaco nel corso dell'assemblea pubblica organizzata dal Circolo PD Salviano–La Leccia alla Casa del Popolo a Salviano. Obiettivo: avviare la gara a giugno

Venerdì 11 Marzo 2022 — 10:32

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Il Mercato ortofrutticolo ha trovato un’altra localizzazione. Si tratta di un’area, la cui grandezza è di circa 15mila metri quadri, vicino al Modigliani Forum. L’annuncio è arrivato il 10 marzo dal sindaco durante l’assemblea pubblica organizzata dal Circolo PD Salviano–La Leccia alla Casa del Popolo in via di Salviano per illustrare, appunto, ai cittadini il luogo su cui far sorgere il nuovo sito commerciale. Presenti, oltre a Salvetti, l’assessore allo sviluppo economico Gianfranco Simoncini, l’assessora all’urbanistica Silvia Viviani, il segretario Pd Unione Comunale di Livorno Federico MirabelliAlberto Brilli, segretario del Circolo PD Salviano–La Leccia, il capogruppo in Comune Paolo Fenzi e i consiglieri comunali del territorio Irene Sassetti e Valerio Ferretti. In apertura di assemblea Fabio Altini, presidente del Circolo, ha ricordato la drammatica situazione che oggi vivono l’Ucraina e gli ucraini e ha quindi messo in evidenza la necessità prioritaria di lottare contro la guerra, per la pace. In questa ottica ha preannunciato una cena popolare sabato 26 marzo il cui ricavato verrà devoluto, tramite il Comune, a sostegno della popolazione dell’Ucraina. Tornando al Mercato Ortofrutticolo la scelta è stata fatta dopo aver valutato alcune aree. “Inizialmente – ha spiegato Salvetti – avevamo pensato all’Uliveta ma poi, valutate le problematiche, abbiamo proposto uno studio comparativo e da qui è uscita la proposta di Porta a Terra”.
Per quanto riguarda la procedura tecnica al momento è stata avviata l’indagine preliminare, poi si passerà alla valutazione ambientale. Stefano Poleschi della Confederazione Agricoltori italiani: “L’attuale mercato resterà per ora e come sarà organizzato?”. A questo Salvetti ha replicato che a breve sarà fatta una riunione con gli operatori del mercato proprio per capire il da farsi. L’assessore Simoncini ha anticipato che nell’attuale area alcuni servizi potranno restare e che dovrà essere anche studiata la viabilità, che magari preveda una rotatoria interna. “Ora però gli uffici dovranno trovare una nuova zona per gli spettacoli viaggianti. Entro un mese ci sarà la decisione definitiva sulla Vas, poi contatteremo Roma per presentare la nuova collocazione, visto che abbiamo già ottenuto il finanziamento – ha chiarito Simoncini – Noi crediamo che problemi non ce ne siano. In due anni e mezzo pensiamo di realizzare tutto. Nel mese di giugno speriamo di poter attivare le procedure di gara”.

Riproduzione riservata ©