Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il vice questore Di Napoli alla direzione dell’Ufficio Polizia di Frontiera (Polmare)

Venerdì 3 Giugno 2022 — 10:37

Classe 1976, sposata e madre di due bambini, è abilitata all’esercizio della professione forense, laureata in Giurisprudenza cum laude e in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, ha conseguito il Master di II livello in “Scienze della sicurezza”

Dal primo giugno il vice questore della polizia di Stato Agnese Di Napoli ha assunto la direzione dell’Ufficio Polizia di Frontiera (Polmare) – Scalo Marittimo di Livorno.
Classe 1976, sposata e madre di due bambini, è abilitata all’esercizio della professione forense, laureata in Giurisprudenza cum laude e in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, ha conseguito il Master di II livello in “Scienze della sicurezza”.
Inquadrata nei Ruoli della Polizia di Stato dal 2004, ha ricoperto prestigiosi e delicati incarichi presso la questura di Milano e a Roma presso il Ministero dell’Interno – Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere di cui, da ultimo, quale direttore della seconda Sezione della prima Divisione del Servizio Polizia delle Frontiere e degli Stranieri.
Negli ultimi due anni trascorsi a Roma si è particolarmente dedicata a tematiche inerenti il panorama della Polizia di Frontiera marittima e la security in ambito portuale, coordinando le attività del Nucleo di Vigilanza e Controllo (NVC) per il monitoraggio nei porti delle misure di sicurezza applicate alle port facilities. Ha ricoperto l’incarico di Componente del “Comitato ristretto permanente” in seno al Comitato Interministeriale Sicurezza Marittima (CISM) e Referente del Progetto SISFOR in materia di Permessi di soggiorno. Insediatasi con lo spirito di continuare nel solco dell’ottimo lavoro svolto dal Dirigente uscente, augura al collega prestigiosi traguardi nella nuova sede di servizio.

Condividi:

Riproduzione riservata ©