Cerca nel quotidiano:


In balia del vento con il sup: salvati dai bagnini

Tratti in salvo 4 adulti e un bambino. Luca Cossettini, uno dei tre addetti al salvataggio del Camping Miramare, racconta come, insieme ai colleghi, è riuscito a soccorrere il gruppo alla deriva

mercoledì 22 agosto 2018 18:29

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Un sereno pomeriggio di mare e divertimento si è trasformato in una giornata che difficilmente i protagonisti di questa vicenda dimenticheranno. Tre ragazze, un ragazzo e un bambino (tutti livornesi) sono stati salvati dai tre bagnini (nella foto in pagina) del Camping Miramare durante l’improvviso temporale che si è abbattuto su Livorno intorno alle 15.40, per circa mezz’ora, di mercoledì 22 agosto.
“Abbiamo visto queste persone sul sup al largo, a circa 300-400 metri dalla costa, che hanno iniziato a sbracciarsi cercando di richiamare la nostra attenzione – spiega Luca Cossettini, uno dei tre bagnini del Miramare intervenuti per salvare i ragazzi in balia delle onde e del vento – Stava infatti salendo un bel vento di terra, molto sostenuto, che stava spingendo i suppisti ancora più al largo non consentendo loro di raggiungere la costa. Una ragazza, tra l’altro, è caduta in mare e ha perso la tavola che essendo un sup di quelli gonfiabili, molto leggero, con il forte vento è stato trascinato al largo. I quattro, tra cui un bambino di 10 anni, si sono quindi trovati con solo tre stand up paddle a disposizione con una delle tre ragazze aggrappata ad uno di questi”.
Il racconto di Luca Cossettini entra nel vivo. “A quel punto io e il mio collega, Pablo Pancaccini, abbiamo deciso di intervenire salendo sul patino per soccorrere prima le tre donne, che erano leggermente più vicine rispetto all’uomo con il bambino. Le abbiamo portate alla boa di sicurezza dei 200 metri ancorandole lì con la cima che avevamo a bordo del patino. Intanto – continua Cossettini – era arrivato sulla spiaggia, scendendo giù veloce dalla piscina, l’altro mio collega Marco Casalini che aveva nel frattempo allertato la capitaneria di porto perché, a causa del forte vento, non era così scontato che riuscissimo a portarli a riva da soli. Per fortuna grazie al lavoro di squadra siamo riusciti a soccorrere anche l’altro sup con a bordo il bimbo e il ragazzo portandoli a riva. A quel punto siamo andati a riprendere le tre suppiste ancorate ai duecento metri riuscendo a caricarle sul patino portandole sane e salve sulla spiaggia”.
Tutto è bene quindi quello che finisce bene anche grazie alla prontezza di riflessi, alla preparazione e al sangue freddo dei tre addetti al salvataggio del Camping Miramare che, non esitando un solo secondo, hanno sfidato il forte vento e il temporale per soccorrere lo sfortunato gruppo di suppisti alla deriva.

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # carlo

    Ottimo lavoro, complimenti

  2. # ottimo

    bravi ragazzi si vede che vi insegnano bene a fare il vostro lavoro . Orgoglioso di sapere che ci siete per Livorno.

  3. # Luigi Mainardi

    Quando le persone sono preparate tecnicamente è fisicamente!!!!
    Complimentoni ragazzi

  4. # Andrea

    Grandi !!!!!

  5. # La Fiorentina..

    Dalla vicina Firenze faccio i complimenti allo staff dei bagnini… BRAVI!!!! E soprattutto belli…..non perderò l’occasione di venirvi a vedere😜😜😜

  6. # Mirko

    Grandi !

  7. # Paolo58

    Bravi ragazzi!

  8. # Filippo

    grande luca!! numero uno.. pippo

  9. # Michele B.

    Bagnini gavinosi belli discreti esagerati!

  10. # Fox

    Bravi ragazzi!

  11. # PIERO

    grandi….

  12. # Ilenia

    Complimenti ragazzi!!!

  13. # Dyna

    Questa storia mi ha emozionata , bravi! ❤️ Io e mio marito tanti anni fa …. stavamo per morire in mare, ragazzi giovani e uomini vennero in nostro soccorso ! Mio marito era quasi morto … erano angeli💕 rischiando la loro stessa vita ! Non dimenticheremo mai la disperazione di non farcela e capire che stai per morire ! Ma non dimenticheremo mai la gioia del sopravvivere e la gioia dei nostri soccorritori esausti e felici . Non gli abbiamo ringraziati abbastanza ! Che Dio gli benedica e benedica chi ieri a rischiato la propria vita con coraggio ! Un caloroso abbraccio .

  14. # Valter

    Bravissimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.