Cerca nel quotidiano:


In Borgo oltre 480 firme contro gli stalli blu

I residenti e i commercianti del quartiere: "Non vediamo i vantaggi di un'operazione del genere che in più ha mancato di partecipazione"

Domenica 1 Aprile 2018 — 06:00

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Gli abitanti di Borgo Cappuccini contro gli stalli blu voluti dall’amministrazione comunale. Il 21 marzo hanno iniziato a fare girare nel quartiere una petizione sia tra i cittadini sia tra i commercianti. A dieci giorni dal suo inizio sono state già raggiunte 483 adesioni tra gestori di esercizi commerciali e residenti. “Non vediamo quale vantaggio possa portare questa scelta della giunta – ha detto Antonio Morozzi – se non quello di diminuire drasticamente le possibilità per i residenti di trovare parcheggio, nonostante si sia pagata la lettera”. Altro punto su cui puntano il dito è l’offerta per i non residenti: 1300 posti auto a pagamento, a cui in futuro si aggiungeranno anche ulteriori 600 posti a Porta a Mare. “I lavoratori di questa zona devono sborsare cifre molto alte per posteggiare – ha affermato Laura Petreccia – chiediamo che venga restituita ai commercianti la lettera per la sosta gratuita”.
Non è possibile che un’operazione del genere – si lamentano ancora i cittadini – sia stata fatta senza coinvolgimento. “Un intervento di questo tipo inoltre – ha osservato Morozzi – andava almeno inserito in un piano della mobilità che a Livorno manca dal 2000 e che a Parma sono riusciti a fare in due anni”. “Sicuramente parecchi dei 2300 posteggi presenti nel nostro quartiere – dicono ancora – con gli stalli blu andranno a sparire, basti vedere cosa hanno fatto in via dell’Indipendenza, via della Scala o via della Maddalena”. I residenti si aspettano che con la loro protesta ci sia almeno un’apertura da parte dell’amministrazione, annunciano però che andranno avanti con la raccolta firme e gli incontri pubblici. “La petizione per quanto riguarda gli stalli blu sul viale Italia – ha concluso Petreccia – è arrivata a 1480 adesioni. I commercianti di quella zona ora sono seguiti da un avvocato e non escludono di intraprendere le vie legali contro la decisione dell’amministrazione”.

Riproduzione riservata ©

42 commenti

 
  1. # Federico

    È inutile raccogliere le firme !
    Quello che dovrebbe essere il movimento del popolo, uno vale uno, i cittadini non li ascolta o fa finta di ascoltarli.

  2. # ilio

    Gli abitanti delle zone interessate hanno la lettera e non pagano niente non capisco questa rivolta…. anzi per chi è residente è meglio , perchè molti automobilisti che non hanno le lettere si parcheggiano abusivamente…forse dovrebbe essere programmata anche una sorveglianza maggiore dei ciclomotori che per esempio in via Carrozzieri e strade limitrofe anche… se hanno a disposizione parcheggi per cliclomotori parcheggiano abusivamente nei posti auto rendendo molto difficile trovare parcheggio per le auto. Servirebbe molto più controllo dei Vigili Urbani che a oggi passano molto raramente .

  3. # roberto5

    Non è vero che i residenti non vedono vantaggi nelle linee blu…. ma chi l’ha detto?
    abito in via dell’Indipendenza , sono state fatte le linee blu , io residente non pago nulla e sono d’accordo con la dell’amministrazione di gestire meglio la zona interessata, ogni giorno parcheggiano decine di auto senza autorizzazione per non parlare dei motorini che vengono parcheggiati sui marciapiedi tra le auto ecc ecc
    Anzi sarebbe opportuno più controlli delle forze dell’ordine preposte per controllare al meglio le soste, mi auspico che questa soluzione allontani gli automobilisti che non hanno la lettera a parcheggiare abusivamente .

  4. # Ginogino

    Il bello e’ che in tutte le zone dove hanno fatto i posteggi a pagamento i residenti OLTRE A DOVER PAGARE LA LETTERA PER LA SOSTA DEVONO PAGARE ANCHE IL PARCHEGGIO e il divieto di sosta come previsto da segnaletica — DALLE 7.30 ALLE 20.00 — chi lo deve far rispettare io ?…….ma stiamo scherzando ?

  5. # Franchino

    Tanto anche se non li fa blu li facesse arcobaleno la maniera di farci pagare la trova lo stesso

  6. # fra

    io sono residente in via della bassata, non capisco perché vediate negativa la scelta degli stalli blu
    secondo me abbiamo solo da guadagnarci!
    almeno adesso gli abusivi col fatto che devono pagare si scoraggeranno un po’

  7. # adriano

    i lavoratori di questa zona perché non usano i mezzi pubblici come fanno i miei famigliari quando vanno al lavoro,
    i residenti se hanno la lettera e la possibilità di parcheggio gratuito cosa vogliono la luna….qui si vuole andare in auto anche in bagno…..

  8. # Maurizio72

    Si comunque c’è da fare chiarezza su una cosa… per esempio in via della Bassata o Largo Moby Prince che è e sarà a pagamento per i non residenti, faccio una domanda: MA CHI LAVORA AL CANTIERE NAVALE MA DOVE LA DEVE METTERE LA MACCHINA???
    E parlo di gente che sta a Montenero o alle Sorgenti o addirittura fuori città?! (Non mi dite mezzi pubblici perché non vado a lavorare per fare l’abbonamento ai bus). Ah dimenticavo.. ci sono più di 1000 persone a lavorarci.

  9. # Ilio

    Il cantiere navale ha migliaia di.metri quadri a disposizione all’interno. …si attrezzino e facciano parcheggiare i mezzi dei propri lavoratori all’interno della propria area come fanno moltissime aziende in Italia ..

  10. # Emme

    Non vi piacciono gli stalli blu? Facciamoli di colore verde speranza. Mi sembra ovvio che il comune cerca soldi, quindi inutile firmare, brontolare o sparare inutili pretese. Vi dovete adeguare e basta cambiando le vostre a volte malsane abitudini.

  11. # Federigo II

    I residenti hanno tutto da perdere con le strisce blu. Prima una parte dei parcheggi era esclusiva per i residenti, adesso ci possono parcheggiare tutti pagando al parchimetro. Risultato? Le strisce blu destinate anche alla sosta dei residenti vengono occupate dalle auto dei paganti e quindi il residente si trova a sua volta a dover sostare a pagamento in altre strisce blu. Prima erano posti esclusivi, adesso ci parcheggiano tutti, dov’è il vantaggio? Oltretutto pagare la sosta fino alle 22 , vuol dire che se un residente rientra sul lungomare dopo le 20, sicuramente non troverà posto per via dei numerosi ristoranti in zona, e si dovrà pagare la sosta in altri stalli blu fino alle 22. Una bella rivoluzione per chi , come tanti, ritorna a casa dopo una pesante giornata di lavoro fuori città.

  12. # No one

    A livorno ci sono gli stalli blu in centro, dove i cittadini devono stare zitti e muti, compresi negozianti e lavoratori vari, poi ci sono gli stalli blu della zona sud, dove invece qui livorno capeggia la rivolta e grida al disastro.
    Qualcuno mi può spiegare perché chi lavora in via grande DEVE pagare il parcheggio o andare a piedi e invece chi lavora in zona sud DEVE PARCHEGGIARE GRATIS e non può usare l’autobus ?
    Grazie.

  13. # Maurizio72

    Caro ilio il cantiere navale è un cantiere e per motivi di sicurezza non possano circolare cosi tante auto..e poi quelle dipendenti Benetti si..ma gli operai delle ditte (che sono il 90% dei lavoratori) non hanno diritto ad entrare con i mezzi neanche a due ruote …ma questa sarebbe un’altra problematica da chiarire!.. invece caro EMME adeguarsi a questi cervelloni che ogni giorno ne sparano una no..io non mi adeguo e non spendo €1,70 andata e ritorno per i mezzi pubblici..anche perché il vostro sindaco in campagna elettorale aveva promesso bus gratis…e voi l’avete votato anche per questo… ma anche questa sarebbe un’altra problematica

  14. # fra

    gino ma chi ti ha detto che oltre a pagare la lettera i residenti devono pagare anche il parcheggio?non è vero

  15. # fra

    per maurizio72:
    guarda che per chi lavora al cantiere non cambia nulla, come non poteva parcheggiare prima per via della lettera, non lo potrà fare neppure ora, gli stalli blu non modificano la cosa

  16. # 5stelleunavoltaebasta

    La raccolta firme è inutile, le decisioni del nostro podestà non si discutono. Riguardo ai commenti sono tutti attentamente selezionati dal organo di stampa del partito.

    1. # Bob

      Il potestà che alle prossime elezioni cittadine sarà sparato ai confini della galassia….ho ma io mi domando da dove viene e che cultura abbraccia…in controtendenza netta coi principi del M5s ma credo cosciente della perdita di credibilità che causerà al movimento continua imperterrito a procrastinare un cambiamento a tutti i costi che lo porterà ( se già non è così) a farsi odiare dalla cittadinanza in massa…ascoltare la gente questa è buona politica..tornatene a Rosignano…li parcheggi senza problemi e ti puoi rilassare….un po’ di sondaggio cittadino su come ti vede la gente e un po’ di autocritica no eh…

  17. # ale

    a questo punto avete rotto …. avete divenuto una città blu….. non e’ possibile pagare per parcheggiare .

    parlava tanto male della sinistra … il Vostro nuovo è già finito….. è difficile governare….. ovviamente ne riparliamo fra un anno……..

    Grazie

  18. # David

    Prego chi dice che i residenti non pagheranno niente di informarsi meglio, perché il signor Sindaco le lettere le ha messe a pagamento. Ma ci arriveremo alle prossime elezioni…..

  19. # Giorgio 67

    Vedremo cosa succederà, anche dal punto di vista legale (chi ha l’auto paga il bollo), quando gli stalli per i residenti saranno tutti occupati dai paganti e i primi per tornare a casa dovranno parcheggiare in zone confinanti a pagamento… fino alle 22.00 !!! Non vedo l’ora. Possibile che i nostri statisti non ci abbiano pensato ?

  20. # Maurizio72

    Caro FRA ti sbagli di grosso! Perché io per ora sto mettendo l’auto a largo Moby Prince (che per ora) non è a pagamento… ma tra poco lo sarà… quindi informati e vieni a vedere grazie.

  21. # Leonardo tacchi

    ci dovrebbe essere una mediazione , con la diminuzione del prezzo delle lettere, la possibilità di parcheggiare a prezzi ragionevoli cioè 50 cent max ora e il sostegno dei commercianti.
    Purtroppo tante realtà commerciali in quella zona chiuderanno nel giro di un anno, chi paga non parcheggia e va in periferia, chi non paga abusa come prima … i commercianti rimarranno isolati e i residenti avranno meno parcheggio.
    Io ho votato 5s ma dopo , le rotatorie , le buche gli stalli , bus mai stati gratis (promesse da campagna elettorale)ecc ecc penso che Nogarin dovrebbe non ricandidarsi perché ha fallito

  22. # adriano

    ho letto uno strano commento di uno che dice non vado a lavorare per pagare l’abbonamento
    a parte che è detraibile dalla dichiarazione redditi poi è ben maggiore il costo di un mezzo privato che non andare al lavoro col mezzo pubblico prima di fare dei commenti assurdi ragionate un poco

  23. # Veneziano

    Risultato=Più posti a pagamento per tutti e meno parcheggi per i residenti .
    Bella fregatura e menomale che questi erano dalla parte dei cittadini

  24. # Rossano

    andate a piedi

  25. # Karl

    Usare il mezzo pubblico è buona cosa, ma se le corse di tali mezzi fossero più frequenti e raggiungessero più zone .

  26. # Fabio 1

    Ma come? Fanno tutto questo per maggior sicurezza e firmate contro ? A breve ci faranno pagare in base ai passi a piedi che faremo giornalmente…

  27. # brunolibero

    stalli blu verdi o di altro colore, a pagamento, con lettera ecc….. ma basta che li aumentate.. togliete le corsie preferenziali da via roma e borgo cappuccini e permettete la sosta da entrambi i lati.. realizzate parcheggi a lisca di pesce in via mangini, via del bosco e borgo cappuccini che saranno a senso unico… la sera tornati dal lavoro bisogna girare parecchio, inquinando e spendendo soldi della benzina. risolverete un grande problema in un quartiere.

  28. # elit

    Vacci te a piedi! Non puoi imporre il tuo modo di vivere a chi non lo condivide.

  29. # Davide

    Ciao io sono di piazza Mazzini ,e sono contento degli stalli bleu.
    Ora si riesce a trovare un parcheggio,prima venivano piccole ditte,e persone che lasciavano l’auto e per due,tre giorni rimaneva la, tanto non c’era controllo.
    Sei negoziante mi spiace, non è colpa di questa amministrazione comunale se ha fatto aprire nella zona 50 esercizi commerciali.vuoi parcheggiare sappi che nel parcheggio coop è previsto l’abbonamento mensile, mentre invece il parcheggio Odeon ha fatto abbonamenti anche a scalare.
    Gli stalli bleu nascono per far parcheggiare i residenti,devo pagare va bene posso pagare,quanto meno pago per una cosa giusta,ho visto questa raccolta firme pochi giorni fa in alcuni negozi,ma non credo che un residente la firmi, poi se non trovi parcheggio e non vuoi pagare la sosta sappi che giusto per democrazia esiste il servizio pubblico urbano si chiama CTT e l’abbonamento lavoratori ha il costo di 22,50 al mese.
    Fatti due conti risparmi un sacco.

  30. # Ginogino

    Mi rivolgo a FRA noi con la lettera M al posteggio a pagamento retro l’edicola di p/za Magenta ,tratto di via Magenta e p/ za lato coin SI DEVE PAGARE come tutti gli altri se non credi vieni a vedere con i tuoi occhi cosi vedrai anche quante auto sostano ( giornalmente spesso le solite ) senza lettera non multate.

  31. # Luca

    I residenti non pagheranno la sosta!! non mettete in giro questi commenti!! Anch’io sono a favore delle strisce blu! In Zona B ci sono un sacco di auto senza lettera che sostano abusivamente. Almeno adesso le multe le potranno fare non solo i vigili ma anche gli ausiliari e ci sarà sicuramente più controllo. Per i residenti c’è solo da guadagnarci!!

  32. # Davide

    Vedo contraddizione. I residenti sono favorevoli agli stalli blu, gli altri brontolano.
    Strana polemica…

  33. # Rossano

    A riandate a piedi o con l’autobusse……….

  34. # Miky

    Invece meglio ora,con gli scooter che occupano i posto delle auto…spesso basta anche un solo motorino ed ecco occupato un posto auto intero. Chi si lamenta tanto significa che fin’ora ha beneficiato di privilegi e scarso se non inesistente controllo da parte del vigile di turno.

  35. # Gloria

    Io non capisco il disagio, chi è residente non paga, chi non è residente paga salato, senza strisce blu era impossibile con i pochi vigili controllare chi aveva diritto e chi no adesso verranno controllati pedissequamente. Per i NON RESIDENTI; parcheggiate sotto la coop che costa poco, le prime due ore 50 centesimi l’ora, le successive 1€!!!!!!

  36. # Mio

    I residenti non pagano solo nei stalli blu di nuova fattura cioè dove prima era solo per residenti in quelli che erano già presenti pagano, è qui che sta la fregatura, se si vuole agevolare il residente bisogna permettere il parcheggio gratuito anche in quelli di vecchia fattura.

  37. # Massimo

    Chi e’ quel genio che ha deciso di fare mezza Via Verdi riservata ai motorini ? Si sono persi minmo una ventina di posti auto !!! Ma dove si deve parcheggiare noi residenti ?

  38. # Viviano

    Stalli blu subito su tutta la città, compresi i quartieri poveri a nord

  39. # Salvatore

    Possessore di una utilitaria che adibisco a portare i nipoti a scuola, un genitore alle visite, e arrivare alla Coop…Ebbene tra BOLLO, LETTERA; STALLO, devo ancora tenerla o chiedo a l'”inteligentone”(perchè lo fanno TUTTI bisogna farlo anche NOI) che mi faccia LUI da autista?….Grazie per dare POTERE al POPOLO ….

  40. # Francesco

    Viva gli stalli blu [email protected]
    A dire il vero non capisco perché gli operatori economici come commercianti e artigiani sono considerati FIGLI DI UN DIO MINORE ? Infatti non possono parcheggiare i loro mezzi di lavoro se non spendendo 25 -30 euro il giorno.evidentemente l’assessore Vecce non è né un commerciante ne un artigiano. Comunque mi spieghino i residenti se quando comprano l’appartamento nel contratto notarile è incluso il posto auto sotto casa?
    E allora viva gli Stalli blu!

  41. # mifairide

    L’argomento parcheggi suscita sempre un vespaio di polemiche. A lavoro, fra colleghi, in famiglia. Vorrei solo capire che progetto c’è dietro. Volete che la gente se ne vada dal centro? Oppure che solo i ricchi col garage stiano in città? Si chiama “gentifrication”. È un fenomeno sociale altro che…