Cerca nel quotidiano:


“La nostra Pasqua ha il tuo sorriso”, uova di cioccolata ai bambini più bisognosi

Gli operatori del Parco Levante consegnano gratuitamente alle associazioni del territorio un migliaio di uova di cioccolata da regalare alle famiglie, con bambini, più bisognose

Martedì 7 Aprile 2020 — 17:04

La Pasqua si avvicina e tra le tante iniziative solidali, il Parco Levante in collaborazione con la cooperativa Unicoop Tirreno, co-proprietaria della struttura sita a sud della città e presente con un proprio supermercato Coop, in considerazione del momento di grave difficoltà che stanno vivendo tante famiglie del territorio livornese, hanno pensato di regalare per la prossima Pasqua un sorriso ai bambini di queste famiglie. “La nostra Pasqua ha il tuo sorriso” è il nome dell’iniziativa solidale che gli operatori del Centro Commerciale hanno fortemente voluto allestire per l’imminente festività Pasquale.
Alla luce delle tante attività solidali attivate negli anni da Unicoop Tirreno a vantaggio della comunità, come “Dona la Spesa”, la “Raccolta Alimentare“, sono numerose le associazioni cittadine che si sono rese da subito disponibili a collaborare (Caritas, Amici della Zizzi, Cisom, Comunità di S.Egidio, Randi, Croce Rossa, Bottega Solidale Centro di Vita e Centro Solidarietà la Strada). Le associazioni riceveranno in questi giorni un migliaio di uova di cioccolata messe a disposizione gratuitamente dagli operatori del Parco Levante, e che individueranno le famiglie meno abbienti con bambini, alle quali consegnare e regalare le uova di Pasqua. Un piccolo dono che renderà felici i piccoli ma anche gli adulti che, purtroppo, al momento non possono permettersi di acquistarne uno per i propri figli, per permettergli di trascorrere in serenità la Santa Pasqua.
“Il Centro Commerciale Parco Levante – sottolinea Federico Lensi, direttore della struttura gestita dalla società Savills – già da tempo affianca le associazioni e le istituzioni territoriali. Per questo rappresenta un punto di riferimento per la città, non solo per lo shopping, anche per l’erogazione di servizi e per l’organizzazione di iniziative di interesse sociale. Questa è solo l’ultima iniziativa, in ordine di tempo, che il centro commerciale ha messo in atto, ne seguiranno certamente altre”.

Riproduzione riservata ©