Cerca nel quotidiano:


La richiesta di Tirrenica: stalli blu fino alla Rotonda

Parla a Quilivorno.it il presidente di Tirrenica Mobilità: "Con il sindaco dialogo positivo, disteso e collaborativo. I nuovi stalli blu come ipotesi per riequilibrare il piano economico a fronte delle richieste"

giovedì 03 Ottobre 2019 18:55

Mediagallery

Stalli blu dalla Baracchina Bianca alla Rotonda di Ardenza (ad oggi le strisce blu sul viale Italia partono dalla Bellana e arrivano alla Baracchina Bianca). E’ la richiesta che Tirrenica Mobilità porterà sul tavolo dell’incontro in programma con il Comune il 17 ottobre nel quale si parlerà di come rimodulare la sosta a pagamento in città. Una richiesta che verrà avanzata come contropartita, a fronte dei 5 punti presentati da Salvetti, fra cui l’eliminazione di 600 stalli blu nella zona interna del lungomare, la prima ora frazionabile e il congelamento di 4500 nuovi stalli blu fra il centro e Cinta Esterna. La conferma del fatto che Tirrenica chiederà di poter disegnare i nuovi stalli sul lungomare fino alla Rotonda (e non fino a Metamare, ipotesi circolata ma seccamente smentita dalle parti) arriva da Gabriele Vannucci, numero uno della società pisana, contattato da Quilivorno.it. “E’ una delle idee che potrebbero servire a riequilibrare il nostro piano economico finanziario a fronte delle richieste della giunta Salvetti. Un’altra richiesta per riequilibrare sarà la richiesta di allungamento della concessione (che ora arriva fino al 2022, ndr). C’è tutta la volontà di trovare al 17 o comunque entro la fine dell’anno la soluzione che rispetti le esigenze della nuova amministrazione e che allo stesso tempo permetta a Tirrenica di avere il corretto equilibrio economico-finanziario. Gli animi sono positivi, distesi e collaborativi”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.