Cerca nel quotidiano:

Condividi:

La Vespucci in porto fino a domenica. Gli orari per visitarla

Venerdì 23 Settembre 2022 — 00:35

Le foto della Nave Vespucci trasmesse dall'Ufficio Stampa della Marina Militare

Nell’ambito della sosta si effettueranno visite a bordo dalle 17:30 alle 23:00 del 23 settembre e dalle 12:00 alle 23:00 del 24 settembre

Nave Vespucci sosterà da venerdì 23 settembre nel porto di Livorno alla banchina Capitanerie, da cui disormeggerà domenica 25 settembre in tarda mattinata.
Gli eventi che vedranno protagonista la nave si svilupperanno in relazione alla cerimonia di fine campagna addestrativa 2022 a favore degli allievi della 1^ Classe dell’Accademia Navale, che termineranno la loro prima esperienza in mare per riprendere l’attività a Livorno.
Nell’ambito della sosta si effettueranno visite a bordo dalle 17:30 alle 23:00 del 23 settembre e dalle 12:00 alle 23:00 del 24 settembre.

APPROFONDIMENTI – La nave fu progettata da Francesco Rotundi, ingegnere e allora tenente colonnello del Genio Navale, alla fine degli anni ‘20. Il Vespucci venne impostato nel cantiere di Castellammare di Stabia il 30 maggio del 1930, varato il 22 Febbraio 1931 e consegnato alla Marina Militare il 2 luglio dello stesso anno. Dal punto di vista tecnico-costruttivo l’Amerigo Vespucci è una Nave a Vela con motore; dal punto di vista dell’attrezzatura velica è “armata a Nave”, quindi con tre alberi verticali (da prora verso poppa: trinchetto, maestra e mezzana) più il bompresso obliquo a prora, a tutti gli effetti un quarto albero. Il Vespucci impiega prevalentemente 24 vele, 14 quadre infierite sui pennoni e 10 di taglio (i fiocchi a prora, tra il bompresso e il trinchetto; gli stralli tra gli alberi verticali e la randa a poppa, tra il boma e il picco agganciati alla mezzana). L’altezza della sommità dell’albero di maestra rispetto alla linea di galleggiamento è di 54 metri, la superficie velica complessiva supera i 2.700 metri quadrati e la lunghezza di tutte le manovre che corrono per la Nave e l’alberata è maggiore di 30 chilometri. L’equipaggio è normalmente composto da 264 militari, tra donne e uomini, ma nel periodo estivo con l’arrivo degli Allievi e dello Staff dell’Accademia Navale la consistenza a bordo può superare le 400 persone. Dal 2014 al 2016 ha effettuato un significativo periodo di sosta lavori per l’ammodernamento, che ha permesso di migliorare le capacità operative e le sistemazioni logistiche. Anche l’apparato di generazione dell’energia elettrica e quello di propulsione sono stati completamente sostituiti con prodotti tecnologicamente avanzati, più efficienti e rigorosamente orientati alla tutela dell’ambiente. La Nave scuola Amerigo Vespucci è Ambasciatrice dell’UNICEF da settembre 2007, mentre il 22 giugno dello scorso anno ha ricevuto dall’UNESCO il vessillo “U.N. Decade of Ocean Science”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©