Cerca nel quotidiano:


L’assessore e Nogarin
cancellano le scritte
in diretta fb

Portando con sé guanti e prodotti indicati per rimuovere scritte, l'assessore Belais si è recato all'ingresso della Fortezza Nuova e in diretta Fb ha pulito i cartelli informativi

Lunedì 1 Agosto 2016 — 07:37

Mediagallery

“Oggi il mare può aspettare, la rivoluzione parte da ognuno di noi”. Con questo post e hastag Effetto Decoro lanciati su Fb, l’assessore Francesco Belais il 31 luglio ha annunciato una giornata dedicata alla pulizia (foto Simone Lanari). E portando con sé guanti e prodotti indicati per rimuovere scritte si è recato all’ingresso della Fortezza Nuova e in diretta Fb ha pulito i cartelli informativi presenti all’ingresso della struttura, invitando tutti i livornesi a compiere un piccolo gesto di decoro urbano.
Neanche 24 ore dopo anche il sindaco Nogarin è costretto a ripulire ancora una volta gli stessi cartelli puliti poco prima dal collega di giunta. Ecco il video (https://www.facebook.com/nogarin.pubblica/videos/1128393940550598/)

Riproduzione riservata ©

43 commenti

 
  1. # ALe66

    Perché non viene ripristinata la figura del “custode” che si prendeva cura del parco pubblico ? Non ci sarebbe bisogno di un’assessore che va a fare manutenzione…….

    1. # Augusto

      Sarebbe un altro stipendio sprecato. Andrebbero forse ripristinati i riformatori per i ragazzetti e l’esilio per i più grandicelli

  2. # Paolino

    Perché in comune non c’è nessuno addetto alla pulizia della città?

  3. # RobinHùdde

    Bravo Francesco, basta con queste scritte fatte da idioti che non hanno rispetto e si annoiano perché non sanno e non vogliono fare nulla nella vita, a parte bere birre e lasciare la loro traccia di disprezzo della civile convivenza e del valore delle cose che loro non conoscono .

    1. # Hacker 69

      Ma smettila ipocrisia e populismo, faccia il suo lavoro invece di beffeggiare i cittadini

  4. # Andrea

    Patetica ed inutile scenetta populista!

    1. # nedo2

      Di inutile io ci vedo solo le scritte che imbrattavano i cartelli

    2. # israel hands

      gesto davvero apprezzabile specialmente in considerazione che c’è ahimè tanta gente che la pensa come lei

      1. # Andrea

        ma come ragionate? un buon assessore deve dare l’esempio facendo ben altro e non giocare a l’uomo delle pulizie

      2. # Giuly

        Che pena!!Un gesto vergognoso e opportunistico compiuto da persone che non hanno il minimo concetto della dignità e dei doveri di rappresentanza che sono stati improvvidamente conferiti loro,che non hanno neppure il senso del ridicolo e che denotano una considerazione davvero scarsa della intelligenza altrui.

        1. # LanroniDOC

          Al posto di grattare le unghie tre fatte dall’estero sta sulla tastiera, sarebbe più comodo per tutti noi imitarli!
          Pena me la fa chi in vita sua non ha mai fatto un minuto di volontariato!!

          1. # Giuly

            Evidentemente sei tu che non hai mai fatto volontariato perché altrimenti sapresti che quando si aiuta il prossimo non si chiama il fotografo e il giornalista!La cosa vergognosa è proprio vedere un pubblica autorità compiere una azione (modesta!) al solo scopo di soddisfare un patetico e piuttosto miserabile esibizionismo!

  5. # Daniele Fedeli

    complimenti all’assessore che da il buon esempio, spero si potranno organizzare giornate di educazione al decoro con pulizia di monumenti ed aree della nostra città con la partecipazione di tutti i cittadini che hanno a cuore questi temi

  6. # Eleonora

    Ci piacciono molto queste cose 🙂

  7. # moderatore

    abbiamo bisogno di un iniezione di civiltà
    forse da bimbetto dopo un paio di birre l’ avrei fatto anch’ io ma vedere il lancio di bicchieri di plastica nei fossi ar bria’o mi ha dato noia
    ragazzi rispettiamo l’ ambiente perché altrimenti fra 50 anni il pianeta sarà messo male e quindi sarebbe un problema per voi.

  8. # Francy

    E casualmente un giornalista fotografo passava di lì… “Pronto sono l’assessore, sto andando con lo spirito a togliere le scritte dai cartelli, siccome lo faccio per il bene della cottà mi vieni a fare articolo e foto?”… “Certo aspetta altri dieci minuti che arrivo… “.. Tra qualche giorno fotograferanno anne mentre fanno elemosina in chiesa…. Che pena…

    1. # ivo lami

      e allora? che c’è di male? visto che non ci sono giornalisti che fanno foto quando certi imbecilli scrivono sui muri o sui cartelli la qual cosa è sicuramente assai peggio: Niente peraltro impedisce a chicchessia di fare come l’assessore

      1. # Morchia

        Non c’è niente di male, ma converrai che si tratta di propaganda. Bastava mandarci il personale preposto. Così sa tanto di spot pubblicitario, anche perché, nella sostanza, alla fine è stato semplicemente ripulito un cartello da alcune scritte. Ai nostri assessori, sinceramente, dovremmo chiedere ed aspettarci ben altro.

        1. # Paolo

          Aspettarsi cosa? Spiegati

          1. # pietro

            per esempio la riapertura dell’ippodromo, la bonifica della villa, l’inizio del restauro dell’ospedale, un programma serio per la raccolta dei rifiuti….etc…etc…inveceeeee.

          2. # Paolo

            Rispondo a pietro ma l’assessore alla cultura cosa c’entra con il restauro dell’ospedale?

        2. # ivo lami

          si ha ragione propaganda, e allora? dopotutto la propaganda a buon mercato la possono fare tutti e poi ha reso un servigio ala città che, ancorchè piccolo è completamente gratuito. non vedo poi cosa ci combini l’altro che dobbiamo aspettarci dai nostri assessori; il fatto che abbia ripulito un cartello dalle scritte di idioti non mi pare ostativo a fare anche altro e non credo che abbia sottratto alcunchè al governo della città

      2. # FOX

        Ma quando gli imbecilli scrivono sui muri (e sono imbecilli per davvero), non è che fanno proclami o pubblicità (oltre che imbecilli sarebbero co………ni). Bel gesto, ma guarda caso, perché sicuramente è stato un caso, c’era il giornalista a fare l’articolo con tanto di fotografo.

    2. # nedo2

      E’ chiaro che l’assessore abbia chiamato il fotografo, è chiaro che l’assessore non vada in giro di notte alla zitta a ripulire la città, non è batman è un assessore e in qualità di dipendente comunale sta lanciando un messaggio, e cioè che tutti (assessori in prima fila) dobbiamo impegnarci aripulire e a tenere pulita la città, se non arriva questo messaggio facendosi fotografare dimmi te come potrebbe arrivare se il cartello lo ripulisse nel completo silenzio.

      1. # FOX

        Concordo, Ho premesso che è un bel gesto. E’ lodevole dare il buon esempio per tenere pulita la città.Però non ho mai visto gli assessori togliere le deiezioni dei cani dalle strade- Mi sembra, anche se forse il paragone non calza alla perfezione, quello che fa beneficenza e lo sbandiera ai quattro venti

  9. # Dredd

    Sarà decoro quando vedrò un vigile urbato multare un qualsiasi cittadino per aver buttato una carta per terra, tutto il resto è noia.

  10. # fabio1

    perchè il giornalista non fa dei report con tanto di foto, per due giorni consecutivi e lavorativi dei vari assessori quando non se lo aspettano?

  11. # ugo

    fatica sprecata….Don Chishiotte

  12. # Bruttiebbasta

    ….non va mai bene niente a nessuno. Mai niente di niente.
    Una volta questo atteggiamento polemico era goliardico, irriverente e simpatico. Oggi è solo pietoso.

  13. # Princi53

    in Alto Adige, chi sporca in questa maniera è passibile di arresto da 6 mesi a tre anni ai sensi dell’art. 635 del c.p. e siamo in Italia e non aggiungo altro

  14. # Ercole Labrone

    In diretta su Facebook, con giornalista e fotografo al seguito…è un ganzo di nulla de…

    1. # Non diciamo cavolate...

      Il giornalista è andato durante la diretta perché Belais aveva annunciato che dal nepomuceno sarebbe andato in fortezza. Nessun accordo pregresso.
      Chi pensa male probabilmente è perché agirebbe male.
      Bravo Belais!

  15. # Nerd

    Non sopporto questi gesti ruffiani,inutili ed ipocriti.

    1. # billy

      Sono d’accordo con te: sono patetici… mascherano la loro incapacità di governare con questi gesti opportunistici.

      1. # Paco

        Perchè Renzi e la Boschi fanno di meglio?

  16. # andrea

    perchè non si mandano vandali a pulire ; anziché farlo pulire ad un assessore?
    Forse perchè ha bisogno di pubblicità ?

  17. # morgiano

    Almeno questo sono in grado di farlo, la speranza che vadano a farlo, a tempo pieno.

  18. # tanfodiurina

    Assessore sul marciapiede sotto casa mia vi è un tanfo di urina di cane/uomo insopportabile, ci viene a dare una bella lavata? Il servizio fotografico lo pago io. Grazie la aspetto.

  19. # matilevi

    Oh…..l’adesivo che ha tolto il NOGA era li da tre anni ….soliti gesti da propaganda…..pensa a portare posti di lavoro vai….

    1. # Gabry

      Se chiamava un qualsiasi artigiano con 25 euro + iva faceva lo stesso lavoro e anche se per poco aveva contribuito a a far girare qualche soldo.

  20. # amaranto49

    Cose già viste in passato e neppure recente, ricordo i filmati di Benito Mussolini durante la raccolta del grano per fare un esempio. Chi governa la città dovrebbe fare cose diverse come incontri nelle scuole per far comprendere alle nuove generazioni il significato di tutela del bene pubblico, un maggior controllo del territorio, telecamere per riprendere quelli che imbrattano i cartelli ecc…. Spot di questo genere, che tristezza.

  21. # pepe

    signor sindaco invece di queste cavolate vediamo di sistemare il tratto di aurelia dal semaforo dei cimiteri dei lupi fino a fiorentina sembra una pista di motocross se viene uno da fuori di livorno non ci facciamo una bella figura capito lasci stare le scritte e pensi alle cose serie prima che si faccia male qualcuno non basta aver disegnato una riga gialla così è troppo facile fare il sindao lo sa fare chiunque

  22. # Bob

    Intanto si parla del problema. Se mandavano l’operaio a pulire nessuno se ne sarebbe accorto e non ci sarebbero 39 commenti.