Cerca nel quotidiano:


Con l’auto di Aamps per fini personali: indagato

E' stato notificato l'avviso di garanzia con l'accusa di peculato d'uso (articolo 314 comma 2 del codice penale) nei confronti dell'ex consulente di Aamps

Mercoledì 27 Luglio 2016 — 07:00

Mediagallery

E’ stato notificato l’avviso di garanzia con l’accusa di peculato d’uso (articolo 314 comma 2 del codice penale) nei confronti dell’ex consulente di Aamps Andrea Marzovilla. Il manager che arrivò in via dell’Artigianato nominato nel febbraio 2015 con un contratto a termine di sei mesi è finito nel mirino della magistratura livornese a causa di un utilizzo sospetto, per fini personali e privati, dalla macchina aziendale.
Le indagini, sviluppate e condotte dalla sezione investigativa della polizia municipale, riguardano gli ultimi mesi del contratto di Marzovilla (maggio-giugno-luglio 2015). Il tutto è scaturito da un’interrogazione proposta dall’opposizione in consiglio comunale in cui si chiedeva di far luce su sei multe prese con l’auto aziendale di Aamps anche in orari notturni nelle strade cittadine e con la quale si rese protagonista oltretutto di un incidente stradale. Da lì sono partite le indagini da parte degli inquirenti della Municipale diretti dal dirigente Marco Vaccai che, coordinati dal pubblico ministero Di Bugno, hanno prodotto un’ampia e copiosa documentazione a supporto della tesi di accusa. Si è dunque conclusa così, nella giornata di martedì 26 luglio, l’indagine della municipale con l’avviso di garanzia recapitato nei confronti di Marzovilla. Adesso la parola spetterà alla difesa dell’ex consulente la quale potrà produrre memorie difensive.

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # Pentastellato schifato

    Un uomo di fiducia di Nogarin. Deve pagare lui e chi ce l’ha messo. Non devono soltanto rimetterci incolpevoli ditte che lavoravano nell’indotto AAMPS.

  2. # Gioelle

    Strano ,…a parte gli incidenti che inchiodano qualsiasi persone a trovarsi A giustificare in maniera comica L accaduto,
    Si ricorda a tutti i più disparati corpi di vigilanza e sicurezza pubblica a tutti che vanno usati i mezzi personali propri.
    Divertitevi ad elencarli ?

    1. # Bozzolo63

      Mah chi ti capisce è bravo, da come scrivi sembra che le forze dell’ordine vadano a giro in maniera privata con i mezzi di servizio, oppure volevi dire che il servizio deve essere fatto con l’auto privata e non con un mezzo fornito dall’amministrazione. Prima di scrivere collega il cervello e poi analizza bene sia grammaticalmente che sintatticamente il testo da te poroposto.

    2. # morgiano

      Sai ‘osa, devi ‘esse il clone di Manzoni!

      1. # Gioelle

        Bozzy e Morgy scusate mi italiano io sono inglese

  3. # Pasquino

    Da decenni lo fanno, ma mica solo all’AAMPS…..e le auto del “GAS” sparpagliate sotto case private ovunque sono lì per “lavoro”?

  4. # Sistavameglioquandosistavapeggio

    Gli faranno quello che hanno fatto a quello del comune che ci andava in piscina…tutto nel dimenticatoio…….

  5. # FOX

    Sei multe prese in orario notturno. Bravo per davvero. Tanto mica pagava lui. Le multe le abbiamo pagate noi..

  6. # Bobone

    E il sindaco di livorno che l’auto blu se la fece rubare mentre era in vacanza nel paese natale ? Nessuno si ricorda nulla? Amnesia? Buio?

  7. # Serena

    Non è il solo! Proprio lunedì scorso, 25 luglio, ale ore 22.30 circa davanti a baracchina rossa, abbiamo assistito ad un altro incidente, causato da una vettura aamps in tutto simile a quella della foto di questo articolo, guidata da una giovane ragazza, che ad un primo sguardo non sembrava affatto in missione lavorativa. Per prendere accertamenti sull’incidente si è fermata un’auto della finanza che transita in quel momento proprio davanti a baracchina rossa. Non so però se hanno denunciato il peculato. Purtroppo il malcostume è diffusissimo. Forse se si incominciano a prendere provvedimenti qualcosa cambierà. ..

  8. # steve

    Aamps: accuse per tangenti,peculati,sprechi, ecc, ma nulla cambia, , Come cittadini ci siamo veramente rotti le scatole di pagare tasse altissime per i rifiuti che vanno ad un azienda che è marcia fin dalla radice. Esiste un’amministrazione capace di dire ORA BASTA cerchiamo di far funzionare come si deve l’Aamps?
    Siamo capaci di togliere queste mele marcie oppure insistiamo con polveroni che finiscono in un pugno di mosche perchè all’interno comanda la politica e molte poltrone non si toccano?
    Fatelo sapere, altimenti inutile è fare polemica.
    SM

  9. # marino

    scusate ma mi sono rotto di scrivere cose interessanti che improvvisamente vengono annullate