Cerca nel quotidiano:


LidoFestival: Dj Bresciani show con “C’era una volta un re”

Grande appuntamento il 17 luglio, a partire dalle 21.30, con Dj Marco Bresciani Show. Si ballerà e canterà al ritmo del “Capitano”, che in 37 anni di carriera ha esplorato vari generi musicali, dalla commerciale alla progressive

martedì 16 Luglio 2019 11:00

Mediagallery

Grande appuntamento il 17 luglio, a partire dalle 21.30, con Dj Marco Bresciani Show. Si ballerà e canterà al ritmo del “Capitano”, che in 37 anni di carriera ha esplorato vari generi musicali, dalla commerciale alla progressive, e che quest’anno torna a Livorno con rinnovato entusiasmo anche grazie alla collaborazione con ARTITALY di Massimiliano Simoni , direttore artistico del LidoFestival. Il mitico Bresciani nell’occasione presenterà anche il suo nuovo album uscito il 13 giugno, “C’era una volta un re”, che poi è la filastrocca con cui iniziavano le mitiche serate del Victoria, del Duplè, dello Yab, del Midhò, del Duplè: “C’era una volta un re, seduto sul sofà, che disse alla sua dama: raccontami una fiaba” .

L’album è firmato a due mani con la compagna Giulia, e racconta tutta la storia di Bresciani, che continua a portare musica e divertimento made in Versilia in giro per l’Italia. Nel disco, prodotto e registrato all’etichetta versiliese “Cv Music Label” di Giovanni Cocco, si sovrappongono le voci di Marco e Giulia, coppia nella vita e anche sul lavoro, coppia legata assieme da una passione infinita per la musica. Le canzoni sono 11 e attraversano diversi generi e lingue, per un mix di italiano, portoghese, francese, inglese e spagnolo. Un occhio di riguardo è dedicato all’house, con la traccia “Love in New York”, e non manca la trance con “Shaman Spirit”. Nel disco ci sono anche le hit degli anni passati, come “L’amour a Paris” del 2017, “Do re mi” del 2018 e “Ibiza Remix”, versione di quest’ultima rivista dal musicista Davide Ruberto, arrangiatore italiano che vive proprio nella isola spagnola. Non manca un tutto nel passato, con un flashback che ci riporta ai mitici Radiorama, il gruppo fondato negli anni 80 da Bresciani, che sbarcò a Discoring e scalò le classifiche internazionali con “Desire” e “Aliens”, con 600mila copie vendute in Germania per Ariola. E c’è anche un amarcord made in Viareggio, il brano “In your eyes” anni 80 scritto a 4 mani con l’autore (viareggino d’adozione) Giorgio Dolce, chitarrista di Mia Martini e protagonista del Festival di musica d’avanguardia e nuove tendenze. Ovviamente non potevano mancare le hit di questa estate scritte in collaborazione con il coreografo e autore (di origine brasiliana) Luiz Bokanha: stiamo parlando di “Shakera la Vida” e “Sinta como vai”, il cui video (realizzato da Ilaria Verona e girato sul Pontile e sul lungomare di Marina di Pietrasanta) ha raggiunto in pochi giorni 170mila visualizzazioni su Youtube. Roba da far invidia ai tormentoni del mainstream. Bresciani torna quindi con un nuovo disco dopo quello con i Radiorama e con i Mod. n° 4, gruppo di cui faceva parte anche Giorgio Panariello. “Ho deciso di raccontare questi anni di carriera – spiega – attraverso i generi musicali che ho esplorato, dalla commerciale alla progressive. Per trasmettere le emozioni che ho dentro e parlare di storie di vita e amore, ma anche di preghiera e attualità. Un album a 360 gradi. Ringrazio i musicisti che hanno partecipato: Paolo Amadei, Cesare Pichetto e Silvia Ricci“.
“C’era una volta in re” è disponibile sui più importanti digital store e in versione cd (con all’interno sorprese) durante le serate del tour estivo di Bresciani, che toccherà quest’estate tutta la Toscana. E che è consultabile sul suo profilo Facebook. D.P.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # sara

    GRANDE BRESCIANI STASERA SARò AI BAGNI lIDO E DOMENICA AL GABBRO ALLA SAGRA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.