Cerca nel quotidiano:


L’imprenditrice livornese Darya Majidi al tavolo del W20 a Roma

Si parlerà di sviluppo dei porti e delle smart city e di empowerment femminile. Al tavolo con l'imprenditrice livornese nonché creatrice dell'Associazione Donne 4.0 anche il ministro alle Infrastrutture Giovannini e il direttore di Repubblica Molinari

Domenica 19 Dicembre 2021 — 14:25

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Un evento di importanza internazionale quello a cui parteciperà come relatrice l’imprenditrice livornese Darya Majidi nel pomeriggio di lunedì 20 dicembre quando a Roma parteciperà, a partire dal pomeriggio alle 16 ad un convegno intitolato “Empowerment of Women: the ecological transition, a challenge for the cities and ports of the future”. Si parlerà di una prospettiva di genere per l’ammodernamento e l’equilibrio ambientale delle città e dei porti come elementi di una visione sistemica del futuro dell’Italia in linea con gli indirizzi europei e con i principi dell’Agenda 2030 dell’Onu.
La nostra concittadina, creatrice dell’Associazione Donne 4.0 e di Daxo Group nonché autrice del libro Sorellanza Digitale e dell’altro suo primo volume che prende il nome proprio di Donne 4.0, siederà al tavolo del W20 invitata proprio da Linda Laura Sabbadini, Chair W20, insieme al ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini, a Sonia Sandei, responsabile dei progetti di elettrificazione di Enel Italia, a Rodolfo Giampieri, presidente di AssoPorti e a Maurizio Molinari, direttore de “La Repubblica”.
Insieme a lei ci saranno anche Martina Rogato (Sherpa W20), Lina Tsampalasi (Presidente, Sege), Elvira Marasco (capo della delegazione W20 Italia) e Francesco Bedeschi (direttore della Facoltà di Architettura dell’Università dell’Arkansas).
Darya Majidi incentrerà la sua relazione sulle smart city e sull’impronta dello sviluppo digitale accessibile alle donne affinché si crei un’uguaglianza digitale intesa come pari opportunità lavorativa ai fini di uno sviluppo sostenibile e ragionato e improntato ad un women empowerment.
Per Majidi e per l’Associazione Donne 4.0 questo incontro, consultabile in diretta FB tramite la pagina W20- Women 20, rappresenta un vero e proprio punto di partenza, e allo stesso tempo traguardo di tappa, da cui poter lanciare nuovamente la sfida, oramai sempre più necessaria e di fondamentale importanza, della rivoluzione digitale al femminile dove le parole d’ordine sono: tecnologia e innovazione, sviluppo, leadership e inclusione con il mondo maschile. Un femminismo ultra moderno che unisce e costruisce, analizza e risolve, e non che divide.
L’intervento di Majidi, ex assessore comunale all’Innovazione di una città portuale come quella di Livorno, sarà quindi anche calibrato su di un’esperienza diretta e praticata sul campo in un settore in cui ormai, le donne, non possono essere che prese in considerazione per uno sviluppo e un guardare oltre sempre più incentrato sulle reali esigenze del territorio.

Riproduzione riservata ©