Cerca nel quotidiano:


Lions Club, Gian Luca Zingoni neo presidente

Suggestivo passaggio di consegne al Lions Club Livorno Host, con il Presidente uscente Fabrizio Mascitelli che lascia il testimone a Gian Luca Zingoni

Mercoledì 1 Luglio 2020 — 09:58

Mediagallery

Suggestivo passaggio di consegne al Lions Club Livorno Host, con il Presidente uscente Fabrizio Mascitelli che lascia il testimone a Gian Luca Zingoni. L’evento si è svolto la scorsa settimana nel pieno rispetto delle norme sanitarie imposte presso i locali dello Yacht Club ed è stata la prima riunione dopo il lock down. “Questo periodo di emergenza sanitaria ci ha fatto molto riflettere anche sul ruolo che le associazioni di servizio abbiano e possano svolgere per la nostra società. – spiega Zingoni – Inizia un nuovo anno lionistico che dovrà proiettare il nostro Club verso una maggiore partecipazione a servizio della città. Siamo un Club composto da imprenditori e professionisti che portano avanti da oltre 60 anni i valori ed i principi della cultura e della solidarietà. Dal 2020 i Club di servizio  dovranno essere sempre più operativi ed intuitivi ed i loro  programmi annuali dovranno essere più elastici ed adeguarsi alle esigenze  delle realtà in cui  vivono”. In questa intensa serata si sono dovute concentrare tutte le attività sospese e quindi l’entrata  di un nuovo socio nel Club, il Generale Filiberto Cecchi ex capo di Stato Maggiore dell’Esercito ed il ritorno dell’amico gioielliere Danilo Avelardi; la consegna del premio scambi giovanili allo studente meritevole Gerardo Giusti del Liceo Socio Economico  ITIS Niccolini Palli e la consegna  del premio Lions al tenore livornese di successo Marco Voleri, persona coinvolta nel sociale che ben si sposa con il  motto “We Serve”. Non avendo potuto prima, sono stati consegnati poi al Primario di Pediatria Dr. Danieli ed alla Dr.ssa Negri strumenti di precisione scientifica a supporto del centro per la cura della Fibrosi Cistica di Livorno.   Un Club anche al femminile che ha riconosciuto il merito della D.ssa Daniela Becherini insignita del Melvin Jones e che, con le attività delle socie e mogli,  grazie alla Prof.ssa Cristiana Mascitelli, hanno  consegnato donazioni per l’Oratorio della parrocchia di Santa Teresa di Calcutta  e per sostenere le cure  negli U.S.A. di una studentessa affetta da una grave forma di neoplasia cerebrale.

Riproduzione riservata ©