Cerca nel quotidiano:


Lions Club Livorno Host, si apre ufficialmente l’anno 2021-2022

Disabilità, salute, cultura, istruzione ed ambiente, questi i temi dell’annata 2021-2022 del Lions Club Livorno Host ufficialmente aperta dal presidente Leonardo Giorgi

Martedì 26 Ottobre 2021 — 11:49

Mediagallery

Disabilità, salute, cultura, istruzione ed ambiente, questi i temi dell’annata 2021-2022 del Lions Club Livorno Host ufficialmente aperta dal presidente Leonardo Giorgi alla presenza del questore Roberto Massucci, del comandante provinciale della guardia di finanza Gaetano Cutarelli, del comandante provinciale dei carabinieri Massimiliano Sole e delle autorità lionistiche (presidente della Zona L  Paolo Mandrich e presidente della V Circoscrizione Alessandro Panattoni).

Davanti ad una folta platea, dopo aver riferito sulle iniziative già condotte in porto (dal murale su Mascagni col concerto in suo onore in piazza Cavallotti alla serata dedicata all’atleta paralimpica Giulia Aringhieri) Giorgi hai poi annunciato i molti appuntamenti in programma: celebrazione dei cento anni della memoria del milite ignoto, presentazione del libro dell’ufficiale carabinieri Roberto Riccardi sulla storia del perseguitato ed inventore delle paralimpiadi Ludwig Guttmann, concerto jazz del giovane pianista e compositore livornese Francesco Maria Saporito, l’architettura sostenibile nell’intervento dell’architetto Raffaele Gambassi. Fra i molti service in via di organizzazione il supporto alla lotta della Fibrosi Cistica e la ripresa a maggio alla Rotonda di Ardenza dell’annuale giornata dei Medici in Piazza.

Premiato Gino Baldi per la presentazione di due nuovi soci e celebrato il conferimento a Giuseppina Bombaci, come finalista, del Premio Cittadino Europeo 2020, è stata la volta dell’ingresso, in trasferimento da Vicenza, del nuovo socio avvocato Stefania Pesce, 405° anagrafica di un club in essere dal 1956.

Riproduzione riservata ©