Cerca nel quotidiano:


Livorno-Ascoli, vietata la vendita e la somministrazione di alcolici e lattine

Stop all'asporto di bevande alcoliche e lattine all'interno dello stadio e nel raggio di 200 metri dall'Armando Picchi. In caso di violazione scatteranno sanzioni da 25 a 500 euro

venerdì 26 ottobre 2018 12:36

Mediagallery

Il sindaco Nogarin ha emesso un’ordinanza relativa alla partita Livorno-Ascoli prevista sabato 27 ottobre alle 15. Nelle sei ore precedenti l’evento e nelle due ore successive alla sua conclusione, all’interno dello stadio comunale “Armando Picchi” e nel raggio di 200 metri da quest’ultimo, sarà vietata la somministrazione oltre che la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualunque gradazione e in qualsiasi contenitore, nonché di altre bevande contenute in lattine o altri contenitori “idonei all’offesa delle persone”, si legge nell’ordinanza (clicca sul link in fondo all’articolo per poterla leggere in formato integrale).
L’ordinanza prende al balzo la proposta del questore di Livorno, maturata in considerazione della rivalità tra le tifoserie delle due squadre e con l’obiettivo di impedire la commissione di atti violenti.
“Ho condiviso la proposta del questore perché ogni accortezza è necessaria quando si parla di sicurezza – dichiara il primo cittadino – Credo comunque che da tempo Livorno abbia dimostrato di saper mantenere la rivalità calcistica nel perimetro degli sfottò tra i tifosi, un contributo che proprio all’Armando Picchi rende ogni partita, ancor di più, un’esperienza memorabile”.
In caso di violazione dell’ordinanza saranno comminate sanzioni da 25 a 500 euro.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive