Cerca nel quotidiano:


Livorno è unica, 4 “totem-dichiarazione d’amore” per la città

Salvetti: "Questi quattro cartelloni sono il simbolo di un punto di partenza. Nell'anno della pandemia siamo riusciti ad offrire grandi eventi a turisti e livornesi. E vogliamo fare altrettanto anche quest'anno"

Sabato 13 Febbraio 2021 — 10:08

Mediagallery

Il primo cittadino: "Anche quest'anno cercheremo di essere all'altezza della situazione magari spostando il calendario degli eventi a partire dalla fine di luglio per consentire al programma di vaccinazioni di poter procedere spedita il più possibile e poter così fruire in maggiore sicurezza dei nostri spazi all'aperto"

“Livorno è unica”. Come una dichiarazione d’amore che un innamorato potrebbe fare alla sua dolce metà con gli occhi languidi e una rosa in mano proprio per San Valentino. E niente di meglio che 4 mega totem piazzati agli angoli di ingresso della città per ribadire a chiunque che “sì, è vero… siamo innamorati pazzi di Livorno”.
A dirlo è il Comune stesso che grazie alla realizzazione di questi pannelli. eseguito con la collaborazione di Nobili Pubblicità, ha voluto ancora una volta omaggiare la potenza e la potenzialità che abbiamo noi livornesi e le nostre attrattive turistiche. Ma i riflettori puntano tutti sui grandi eventi che, nonostante la crisi pandemica che ha stravolto le nostre abitudini, nel 2020 l’Amministrazione Comunale è riuscita a portare a compimento con grandissimo apprezzamento di critica e pubblico.
Così grazie ai magici scatti fotografici di Chiara Cunzolo, Andrea Ferri, Paolo Ciriello, Filippo Ascione e Lorenzo Amore Bianco e allo slogan coniato dall’addetto alla comunicazione digitale e ai progetti digitali del Comune di Livorno, Riccardo Antonini, i cartelloni installati in via Firenze, alla rotonda di viale Petrarca, al rondò della stazione in piazza Dante e ai Tre Ponti, raccontano magnificamente le emozioni dei grandi eventi che Livorno ha saputo offrire nel 2020 a partire dalla mostra di Modigliani, passando da Scenari di Quartiere per arrivare a Effetto Venezia e Cacciucco Pride e concludere con il Mascagni Festival.
“Abbiamo voluto piazzare questi totem come a dire ripartiamo da qui – ha commentato il sindaco Luca Salvetti – come a fissare dei punti chiave di una Livorno che ha saputo, nonostante la pandemia, mettere in campo dei grandi eventi che hanno richiamato turisti e che hanno saputo attrarre l’attenzione e accendere i fari su Livorno. Anche quest’anno cercheremo di essere all’altezza della situazione magari spostando il calendario degli eventi a partire dalla fine di luglio per consentire al programma di vaccinazioni di poter procedere spedita il più possibile e poter così fruire in maggiore sicurezza dei nostri spazi all’aperto e degli eventi che l’estate livornese riserva. Abbiamo anche un altro grande appuntamento da provare a non mancare che sarà il 10 luglio la prima delle sei corse del Caprilli. Ci stiamo provando e stiamo lavorando affinché anche questo gioiello venga recuperato”.

Riproduzione riservata ©