Cerca nel quotidiano:


Livorno, il questore ha consegnato i primi permessi di soggiorno ai profughi ucraini

Un gesto denso di significati e di emozioni per formalizzare loro il benvenuto in Italia. Dal 18 maggio la consegna da parte dell'Ufficio Immigrazione

Lunedì 9 Maggio 2022 — 16:03

Mediagallery

Il questore di Livorno Roberto Massucci ha consegnato personalmente il 9 maggio i primi permessi di soggiorno agli sfollati ucraini accolti nella provincia livornese. Un gesto denso di significati e di emozioni per formalizzare loro il benvenuto in Italia con il riconoscimento della visibilità e della dignità sociale nella nostra comunità ospitante. L’occasione ha permesso di diramare all’utenza interessata le informazioni necessarie per il ritiro dei permessi di soggiorno per protezione temporanea. Infatti, da mercoledì 18 maggio, con orario 9-12, nell’Ufficio Immigrazione della Questura Livorno – Punto Accoglienza Ucraina avrà luogo la consegna dei permessi di soggiorni per protezione temporanea, emessi a favore dei cittadini ucraini che hanno trovato nel nostro Paese rifugio dal conflitto bellico tuttora in atto nella propria patria.
Coloro che hanno già presentato la documentazione necessaria, ed a cui è stata acquisita l’istanza di rilascio del permesso di soggiorno per protezione temporanea, potranno quindi verificare la presenza del richiesto titolo di soggiorno inserendo il numero della pratica riportato in alto a sinistra sulla ricevuta rilasciatagli all’interno dell’apposita area “Servizi – Permesso di soggiorno” presente nel sito web della Polizia di Stato dedicato alla Questura di Livorno. Laddove la pratica risultasse pronta per la consegna, contraddistinta quindi da un flag di colore verde, sarà possibile recarsi presso la Caserma “Labate” in viale Boccaccio n. 5 a Livorno per il ritiro del permesso di soggiorno. Si ricorda che per il ritiro del permesso di soggiorno elettronico sarà necessaria la presenza del titolare dello stesso.

Riproduzione riservata ©