Cerca nel quotidiano:


Lorenzo, “per noi è sì”. Livornese nel corpo di ballo della finalissima di X Factor

Lorenzo Martelli ha ballato nell'ultimo live show del talent canoro di Sky Uno. E' stato selezionato insieme ad altri 13 ballerini per partecipare ad alcune coreografie con i professionisti della trasmissione

Martedì 14 Dicembre 2021 — 13:21

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Ha vissuto da protagonista, a suo modo, la finalissima di X Factor 2021 entrando di diritto nel corpo di ballo che ha danzato per tutta la durata del live show finale del 9 dicembre scorso. Lui è un nome noto ormai in città per quanto riguarda la danza, l’hip hop e il freestyle. Si chiama Lorenzo Martelli (nella foto principale con il suo costume di scena nel backstage), al suo attivo ha medaglie e premi di ogni tipo, e adesso potrà fregiarsi di essere stato tra i 600 ballerini chiamati a formare il gigantesco corpo di ballo sotto il palco principale ma non solo. Insieme ad un altro membro della sua compagnia, la OutNumb3r di Domenico Ciaccia, è stato selezionato per ballare con altri 13 ballerini tra i professionisti della trasmissione nella parte iniziale della finalissima. “Ho avuto l’onore di essere scelto tra i 600 ragazzi chiamati per il grande corpo di ballo, tra i 14 che hanno danzato con i pro all’inizio della puntata. Ero sopra la passerella sospesa. E’ stata una bella emozione – spiega Lorenzo Martelli a QuiLivorno.itLa macchina organizzativa di X Factor è davvero sorprendente. Funziona tutto alla perfezione. Sono stato quattro giorni tra prove e spettacolo finale lì con loro ed è veramente bello vedere come funziona tutto così in maniera organizzata e precisa. E’ stato davvero un grande spettacolo. Ho avuto anche il compito di essere uno di quelli che hanno di fatto lanciato Damiano dei Maneskin sul palcoscenico dopo che si era lanciato e fatto trasportare dalle centinaia di mani del corpo di ballo sotto allo stage. Alla fine io insieme ad alcuni professionisti sono stato messo come ultimo anello di questa particolare catena facendo risalire il cantante sulla scena. Era un compito delicato. Immaginatevi se qualcosa fosse andato storto… non ci voglio pensare. Per fortuna è andata veramente bene. Un’esperienza da incorniciare”.
Lorenzo Martelli si è poi goduto l’esperienza di un super live a due passi dai Coldplay (“ero nella prima fila sotto al palcoscenico”, ricorda) dove però non è stata richiesta alcuna coreografia precisa. Un evento che Martelli potrà annoverare come tra quelli più belli e importanti della sua carriera. “Essere lì non è certo banale. E’ stata una grande soddisfazione più che altro poter lavorare a tu per tu con dei fior fiore di professionisti”.
E sui cantanti in gara Martelli non ha dubbio: “I Bengala Fire e gIANMARIA tra tutti sono quelli che dal vivo spaccano di brutto. Chi è arrivato lì è sicuramente un grande ma questi due artisti su tutti sono davvero portentosi dal vivo”.

Riproduzione riservata ©