Cerca nel quotidiano:


Macrostruttura, faccia a faccia sindaco-dirigenti

Il sindaco Filippo Nogarin ha incontrato in sala Giunta la Conferenza dei dirigenti comunali allargata: "Siamo in piena sintonia" il commento finale

Venerdì 9 Settembre 2016 — 15:31

Mediagallery

Il sindaco Filippo Nogarin ha incontrato in sala Giunta la Conferenza dei dirigenti comunali allargata. Un incontro di oltre mezz’ora cui hanno partecipato tutti i dirigenti del Comune e durante il quale il sindaco ha voluto comunicare l’intenzione dell’amministrazione di procedere quanto prima alla revisione della macrostruttura. Nogarin ha anche sottolineato che intende condividere quanto più possibile il percorso con la Conferenza dei dirigenti stessa, in modo da recepire tutti i suggerimenti del caso, ferme restando le competenze esclusive della giunta. Al termine dell’incontro il sindaco ha incontrato le Rsu dei dirigenti, cui ha ribadito la posizione dell’amministrazione e ha aperto anche in questo caso le porte al confronto sulla revisione della macchina comunale. “Siamo molto soddisfatti degli incontri – sottolinea Alessandro Parlanti Segretario Rsu Dirigenti -. Ci ha fatto molto piacere sapere che il sindaco intende coinvolgerci attivamente in questo percorso. E’ un segnale positivo: la collaborazione tra la parte politica e quella amministrativa è fondamentale per il buon funzionamento dell’Ente. Sono state create, anche in virtù dell’incontro di mercoledì, le migliori premesse per lo sviluppo di un confronto costruttivo e costante”.
“Queste riunioni sono la prova che in Comune non c’è alcun clima di terrore come qualcuno ha sostenuto in passato – aggiunge Nogarin -. E non c’è nemmeno alcuna ingerenza della politica nel campo dei tecnici, come hanno ammesso gli stessi dirigenti nel corso dell’incontro. C’è invece un’amministrazione che vuole rendere il più efficiente possibile la macchina comunale e per farlo si confronta con tutti”.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Dilvo

    Dovrebbero farlo tutti i sindaci, anche quelli delle zone limitrofe.

  2. # Ermete

    Forse sul clima che si legge si sia creato, dovrebbero esprimersi gli amministrativi e non i politici, così è facile autoassolversi.

  3. # BANDITO

    Altra forma subdola di “clima di terrore”: parlo io che sono il primo cittadino e te, dirigente, dici sempre si, altrimenti son cavoli amari.

  4. # gigi

    Ma come si vogliono bene….il Sindaco e i dirigenti in piena sintonia…. che bellezza…. allora siamo a posto…ora tutto funzionerà alla perfezione, i problemi della città tutti risolti e noi cittadini tutti felici….
    Che ipocriti!!!!