Cerca nel quotidiano:


Malore in casa. La moglie: “Grazie per aver cercato in tutti i modi di rianimare mio marito”

Il sentito ringraziamento al personale medico ospedaliero, del 118 e delle ambulanze che la sera del 21 aprile hanno provato a salvare la vita del marito scomparso all'età di 47 anni

Sabato 5 Giugno 2021 — 20:48

Mediagallery

“Vorrei ringraziare tutto il personale medico ospedaliero, il personale del 118 e quello delle ambulanze che ha cercato in tutti i modi di rianimare mio marito”. A parlare è la moglie che il 5 giugno, tramite QuiLivorno.it, ha deciso di rivolgere un sentito ringraziamento a tutti i soccorritori che la sera del 21 aprile hanno provato in tutti i modi a salvare la vita del marito scomparso all’età di 47 anni. “Giovanni – spiega la donna – ha avuto un malore dopo essere rientrato in casa. Quando si è accasciato sul letto io ho detto a mio figlio di andare a chiamare la vicina. Insieme alla vicina abbiamo cercato di rianimarlo seguendo le indicazioni dell’operatore del 118 che ringrazio molto per quello che ha fatto”. Nel frattempo sono arrivate sul posto due ambulanze. “Medico e volontari – prosegue – hanno provato a rianimarlo sul posto, poi mio marito è stato trasportato in ospedale dove sono continuati i tentativi di rianimazione. Ringrazio davvero tutti quanti per lo sforzo compiuto quella sera”.

Riproduzione riservata ©