Cerca nel quotidiano:


Marciapiedi e punti luce: via Chiusa si rifà il look

Martedì 22 Novembre 2016 — 15:54

Mediagallery

Via Francesco Chiusa sarà asfaltata, avrà i suoi marciapiedi e un nuovo impianto di illuminazione. Lo ha deliberato la Giunta comunale approvando
con immediata esecuzione, il progetto definitivo “ Completamento opere di urbanizzazione su via Chiusa” per l’importo complessivo di 140 mila euro.
“Già nel gennaio scorso avevo assicurato ai residenti che l’Amministrazione avrebbe fatto il possibile per intervenire e mettere in sicurezza la strada e l’intera area residenziale in abbandono da anni – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Aurigi – ed oggi il progetto definitivo approvato, nell’ambito del Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2016-2018, segna un passo importante per l’avvio dei lavori”.
Lavori, come detto, che tendono nel complesso a mettere in sicurezza la parte viaria di questa strada a fondo chiuso (si ricorda che via Francesco Chiusa ha ingresso da via Gramsci ed è una strada stretta tra l’Ospedale e l’area ex Parterre) che necessita di asfaltatura, segnaletica, nuove fognature, lampioni e quant’altro, come ogni strada pubblica dovrebbe avere. Il progetto definitivo approvato prevede lavori di asfaltatura di circa 1580 mq di viabilità che saranno suddivisi in 3 tratti. Un primo tratto A, quello di ingresso da via Gramsci, che vedrà il rifacimento della sede stradale, nuove caditoie, marciapiedi, nuova segnaletica stradale orizzontale e verticale nonché paletti dissuasori di sosta. Un tratto B ( quello intermedio) che al momento presenta un miglior stato di manutenzione per cui richiederà una sistemazione sommaria, ed un ultimo tratto ( tratto C) che verrà asfaltato, realizzate nuove caditoie e cordoli tra carreggiata e verde pubblico.
Tutto il tratto stradale vedrà il rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica mediante la rimozione e rottamazione di quello esistente, ormai vetusto. Saranno collocati 12 nuovi punti luce.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Marco Menapace

    Benissimo! Sono contento per i residenti in Via Francesco Chiusa. Quanti saranno? Una decina? A Borgo di Magrignano dove i residenti sono migliaia ed il Sindaco è già venuto a fare “passerella” c’è ancora il problema della luce a singhiozzo perchè il comune, quello con la “c”minuscola non si è ancora caricato l’impegno dell’illuminazione pubblica. Oltre ovviamente a non trovare soluzioni ai cantieri aperti, strade sterrate da Parigi-Dakar, bottinelli alti 10 cm marciapiedi pericolosi da tentato omicidio. Ecc. ecc. Però, ripeto, sono contento per i residenti di Via Francesco Chiusa. Una sola curiosità, non è che c’è tornato qualche amico del nostro amato Nogarin?