Cerca nel quotidiano:


Mascherine, stop alla distribuzione da parte della Protezione Civile

In totale sono state consegnate 2.136.625 mascherine di varia tipologia di cui  955.625  smistate al personale degli enti, volontariato e Prefettura e 1.181.000 destinate alla popolazione e consegnate ai Comuni

Lunedì 27 Luglio 2020 — 12:14

Mediagallery

Gel e soluzioni disinfettanti in vari formati e tipologie consegnati alla Provincia una tantum sono ancora in fase di distribuzione

Dal 1° agosto la Protezione Civile Regionale sospenderà la distribuzione delle mascherine che nel corso dell’emergenza sanitaria per il Covid-19 sono servite a garantire un livello quotidiano minimo di sicurezza degli operatori degli enti locali e delle cooperative associate, nell’espletamento delle proprie funzioni essenziali non sanitarie.

“La Protezione Civile Nazionale, – spiega Maurizio Trusendi, responsabile del Servizio Protezione civile della Provincia –  con il 16 giugno ha sospeso la gestione in campo dell’emergenza e anche da parte della struttura del Commissario Arcuri non ci sono indirizzi specifici al riguardo”.
Pertanto, fino a nuove indicazioni, cessa anche il servizio di distribuzione dei DPI (mascherine, gel e soluzioni igienizzanti) che la Protezione civile della Provincia ha gestito, nell’ambito del sistema i Protezione civile nazionale e regionale, avendo svolto la funzione di tramite e coordinamento della distribuzione dei presidi sanitari nei comuni del territorio provinciale. “A partire dal 17 marzo  – aggiunge Trusendi – sono stati effettuati 25 ritiri di materiale (mascherine) dal magazzino della Regione a Calenzano, oltre a ulteriori 5 ritiri straordinari di mascherine e soluzioni igienizzanti. Alle operazioni di ritiro e distribuzione ha partecipato il personale della Protezione civile, della Polizia Provinciale, del servizio Affari generali (autisti) e del Servizio viabilità che ha garantito anche lo stoccaggio dei materiali presso il magazzino in Loc. Crocino”.

In totale sono state consegnate 2.136.625 mascherine di varia tipologia di cui  955.625  smistate al personale degli enti, volontariato e Prefettura e 1.181.000 destinate alla popolazione e consegnate ai Comuni. Gel e soluzioni disinfettanti in vari formati e tipologie consegnati alla Provincia una tantum sono ancora in fase di distribuzione.

“Voglio esprimere un sincero ringraziamento alla nostra Protezione civile  e ai dipendenti della Provincia  – ha dichiarato la presidente Marida Bessi – che nella fase dell’emergenza si sono prodigati per garantire questo servizio. Desidero, inoltre, ringraziare le associazioni di volontariato che sono state un prezioso e insostituibile supporto nelle operazioni di distribuzione. Un ringraziamento di cuore lo rivolgo al liquorificio Il Re dei Re e al suo titolare, Fabio Elettrico, che con grande generosità ha messo a disposizione della Protezione civile numerosi flaconcini individuali di gel igienizzante per le mani, prodotti dal suo stabilimento”.

Riproduzione riservata ©