Cerca nel quotidiano:


Mayor Von Frinzius, ecco lo spot 2018 per la banca che guarda al sociale

Prosegue la collaborazione tra la BCC di Castagneto Carducci e la compagnia teatrale: il video cerca di riassumere al meglio le motivazioni alla base dei prodotti bancari. Giannini: "Spero aiuti a guardare al sociale nella giusta prospettiva"

Venerdì 6 Aprile 2018 — 07:37

Mediagallery

di Jessica Bueno

La collaborazione tra la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci e la Mayor Von Frinzius continua a dare i suoi frutti (foto Lanari). Dopo il primo spot realizzato nel 2017 dalla compagnia teatrale guidata da Lamberto Giannini e il successo riscosso, per il 2018 è stato realizzato il prosieguo con un nuovo spot (in fondo all’articolo potete trovare il link per visualizzare lo spot 2018 e quello realizzato nel 2017). Mostrato in anteprima nel corso della conferenza stampa svoltasi il 5 aprile, il video è ambientato all’interno della banca: 30 secondi di comicità che cercano di riassumere al meglio le motivazioni alla base dei prodotti bancari. Sarà proiettato su due tv locali e sarà online anche su Facebook. “Abbiamo ottenuto tantissime visualizzazioni col primo spot – ha spiegato Angelo Scuri, responsabile marketing della banca – Una diffusione capillare, un grande successo. La nostra è una banca attenta alle dinamiche sociali che va al di là del mero profitto. Un concetto che sta alla base dell’ideazione dei nostri prodotti”. Oltre a “Contorock”, indirizzato ai clienti al di sotto dei 25 anni senza costi da sostenere, la Banca ha sviluppato una suite di prodotti denominata “Haccompagnami” riservata al sociale (il cui logo e nome fanno riferimento alla compagnia teatrale stessa formata anche da attori disabili). Tali prodotti speciali prevedono finanziamenti a tasso zero per famiglie bisognose, con figli disabili a carico.  “L’immagine che vogliamo dare – continua Scuri – è quella di una banca che sia attrattiva attraverso l’espressione di valori fondamentali. Chi meglio della compagnia Mayor Von Frinzius poteva aiutarci a sponsorizzare il tutto?”. “La compagnia ha trovato una possibilità di sviluppo – afferma Lamberto Giannini – Questo sponsor non incide per niente sulla dimensione creativa alla base della compagnia. Anzi, dà grande libertà. Abbiamo avuto un ruolo di consulenza – prosegue – nella creazione dei prodotti. La banca si è fatta carico di un mondo particolare, che è quello legato alla disabilità. Spero che questi due video siano un motore per guardare al sociale nella giusta prospettiva. Ringrazio tutti i collaboratori e tutti i ragazzi, oltre ai videomaker che hanno realizzato il video, sempre pronti a sostenere i ritmi frenetici della nostra attività”.

Riproduzione riservata ©