Cerca nel quotidiano:


Mercato, chiusi il pomeriggio? 49 multe

Quasi 50 banchi non hanno rispettato la delibera di giunta che imponeva l'apertura pomeridiana di venerdì pomeriggio: per loro sanzione da 25 euro

Mercoledì 17 Agosto 2016 — 17:42

Mediagallery

Non stai aperto come da delibera comunale? E allora paghi la multa. Sono stati infatti sanzionati 49 banchi del Mercato Centrale dalla polizia municipale per la mancata apertura pomeridiana.  Una delibera di giunta (clicca qui per leggerla integralmente) prevedeva l’apertura ogni venerdì  pomeriggio (ad esclusione dei banchi del pesce fresco per cui l’apertura rimaneva facoltativa), ma più della metà restavano chiusi vanificando l’esperimento pro-turismo.
Due interventi di sensibilizzazione andati a vuoto da parte della municipale.
I commercianti rimanevano lo stesso chiusi a loro piacimento. Gli agenti, su richiesta dell’Ufficio Commercio su area pubblica, avevano controllato banco per banco. Giunte all’ufficio preposto le note dei giustificati alla chiusura, per tutti gli altri sono scattate le sanzioni notificate una per una di persona ai commercianti mercoledì 17 mattina. Non poche le proteste da parte dei titolari dei banchi che hanno manifestato tutto il loro disappunto per queste sanzioni.
Le multe staccate sono da 25 euro come previsto dalla delibera comunale.

Riproduzione riservata ©

58 commenti

 
  1. # Gino

    Se non c’è giro (nei pomeriggi di agosto il centro è deserto) costa meno la multa che stare aperti !!! Detto ciò per dare la vocazione turistica alla città non bastano azioni singole, ma serve un progetto strutturale, che parta dalla pubblicità, che passi dalla rimozione delle recinzioni degli stabilimenti e che finisca con creare le condizioni per soddisfare il turista. Non si può, ad esempio, fare effetto venezia, senza garantire il parcheggi ai turisti e poi mandarli a casa con la multa…incassa il comune, ma ne perde la città

    1. # leo

      l’hanno chiesta loro l’apertura pomeridiana, anche se forse era megluio il sabato

    2. # Franco

      Il 99% dei ” turisti” non viene in auto: tutte o quasi le multe sono di livornesi che non vogliono fare nemmeno i classici 4 passi a piedi!

      1. # orso

        I “turisti”,con o senza virgolette,che vengono dalla provincia,oppure da Pisa ed altre citta’ limitrofe,credi che vengano in bicicletta sulle nuove piste ciclabili ?Sai quelle percorse dai ciclisti col mantello dell’invisibilita’ di Harry Potter , sono sempre affollate ma noi mortali non possiamo vederli e ci sembrano deserte…

  2. # ugo

    e vai con la cassa…..piu bravi dello sceriffo do Nottingham

  3. # Ginogino

    Tra poco diranno quando e come si dovrà andare in bagno…….metteteci gli stranieri quelli non chiudono mai ma non si capisce per cosa stiano aperti.

  4. # serenella

    A Livorno se un ci s’ha lavoro si piange miseria, ma se ci s’ha lavoro si punta a lavorare il meno possibile per andare al mare.

    1. # orso

      Tutti bravi a criticare gli altri.
      Ma se un banco,ad esempio di frutta e verdura o di carne,mi vende poco e niente in citta’ d’estate perche’ un imprenditore dovrebbe aprire ?Per fare un piacere a te che chiaccheri e magari sei proprio al mare come il 99% dei chiaccheroni fissati su quei 4 mesi d’estate sempre sullo stesso bagno sotto lo stesso ombrellone con la stessa gente intorno anno dopo anno che abitano questa ridente citta’?
      Se vogliono trasformare il mercato in una disneyland per i croceristi coi soliti negozietti per spennare i polli e localini per gli aperitivi la sera lo dicano chiaramente.A me il mercato piace cosi’ com’e’.Un mercato VERO ,no un’acchiappacitrulli.

      1. # LabroniDOC

        Orso, o vecchio orso, il mercato ti piace anche coi banchi che chiudono uno dopo l’altro e la miseria dilagante? Pensi che cambierà qualcosa al tuo etto e mezzo di mortadella se la sera nel banco accanto faranno gli aperitivi? Visto che ‘ti piace così’ cosa credi che cambierà a TE?

        1. # orso

          La compro e me la mangio si una buona mortadella.Parecchio meglio di quei troiai che vi danno per gli aperitivi.E il banco che mi vende la mortadella dovrebbe stare aperto per fare compagnia a du’ bischeri che d’estate vanno a fare gli aperitivi in un centro deserto e con l’asfalto a 3000 gradi ?
          Mi sembra che questo fosse l’argomento in questione .

          1. # LabroniDOC

            Orso, la questione è questa, si. Ma la mia domanda è sempre la solita: a te cosa ti cambia se stanno aperti il pomeriggio o no?! La mortadella ce la trovi uguale il giorno dopo, e magari la sera prima qualche giovane ha avuto qualcosa di diverso da fare… Sennò invitaci tutti al circolino dove giochi a carte te!

      2. # Italo

        Mi risulta che d’estate non vale la regola dello stare aperto per forza, la delibera e le multe sono relative a periodi antecedenti.
        Tanto per certi commercianti è sempre estate: molto guadagno poco impegno.

        1. # enry

          Bravo italo è cosi

  5. # Aldo

    E sono livornesi…. voglia di lavorare zero! Dateli a degli extra comunitari e vedrai che stanno aperti anche di notte

  6. # freefree

    alla terza volta levategli la concessione e date il posto ad altri

    1. # orso

      al terzo free levategli il nick e datelo a chi conosce l’inglese …

    2. # bob

      Pienamente daccordo, con la carenza di lavoro attuale vedere gente che si strafotte di avere uno è vergognoso.

  7. # Livorno66

    Dovete rimanere aperti, poi vi lamentate che non viene la gente.

  8. # giulio

    De, ma Noi si va ar mare, siamo livornesi de….e poi questa tanta miseria allora forse non c’è eh??!!

  9. # stefano59

    Per tanti possessori di banchi al mercato questo è solo un secondo lavoro…il problema sta proprio qui! La mattina aprono e guadagnano bene…in più percepiscono uno stipendio da lavoro (spesso il banco e’ intestato al coniuge che non lavora) e quindi chi glielo fa fare di aprire anche nel pomeriggio?!

  10. # infradito

    Se l’hanno chiesto loro di rimanere aperti la multa è giustissima ma l’importo è troppo basso !

  11. # paolo

    basta con gli improvvisi. date le concessioni a chi ha voglia di lavorare, capacità e un briciolo di inventiva !

  12. # Marco

    Boia, è la prima volta che leggo commenti sensati. Lo hanno chiesto loro e adesso brontolano.

  13. # Stefano

    Multa troppo bassa per questi commercianti va alzata minimo a 50 euro

  14. # Peppino

    Ok, va bene..ma c’è qualcosa che Nogarin non multi? È 2 anni che l’unica cosa che fa questo mandato è aumentare le tasse e multare! Quelli di prima facevano poco, ma almeno non strizzavano le tasche dei livornesi! Non l’avrei mai detto di arrivare a rimpiangere lamberti e cosimi!!!

    1. # israel hands

      bravo rimpianga lamberti e cosimi che hanno amministrato tanto bene; io invece non li rimpiango affatto e sono anche contento che strizzino le tasche ma non ai livornesi bensì a coloro che non hanno voglia di fare. è da questi che bisogna comunicare per far ripartire la città se non hanno voglia vadano puire a fare altro o meglio a non fare nulla da un’altra parte

      1. # Morchia

        Peccato però che quando aumenti le tasse sulla spazzatura, l’aliquota comunale irpef, metti tutti i parcheggi in centro a pagamento e pure le lettere per i residenti elle ztl le tasche le strizzi proprio ai livornesi, anche a quelli che lavorano. Ma facciamo finta di nulla, anzi, diamo la colpa al PD vai che torna sempre bene!

        1. # israel hands

          non ho dato alcuna colpa al pd ho solo risposto al signore che rimpiangeva cosimi e lamberti; ciò detto il pd le colpe le ha eccome e se dopo 70 anni siamo a questo punto forse qualche cosa di sbagliato lo hanno fatto anche i suoi eroi; comunque passando oltre perchè so che l’argomento vi dà tanta noia, penso che se vogliamo riprenderci, qualche sforzo dobbiamo farlo tutti anche i commercianti del mercato i quali sono i primi responsabili, se tengono chiuso, dell’avanzare del degrado della città e i mercati aperti tutto il giorno in altre città ne sono il più evidente degli esempi; se poi preferiscono inforcare le infradito e passare la giornata sugli scogli trattasi di libera scelta del tutto legittima ma ci facciano il piacere di non rompere quando dovranno chiudere perchè c’è chi ha più voglia di loro di lavorare

          1. # Morchia

            Il PD di colpe ne ha tantissime, quasi tutte direi rispetto al degrado cittadino. Lo sanno anche i muri non vi affannate a ripeterlo in modo ossessivo. Eroi io ne ho, ma non certo tra i politici o i calciatori, tanto per esser chiari. Sul rimboccarsi tutti le maniche sono d’accordo, ma non vedo cosa c’entri questo con l’obbligare il mercato a stare aperto nel pomeriggio

    2. # bobbe

      Le tasse comunali aumentate per colpa dei Governi Monti, Letta, Renzi, che hanno tagliato i fondi ai comuni, ti sembra a te che i predecessori di Nogarin non toccassero le nostre tasche, (erano così bravi che mettevano nel bilancio preventivo anche le future multe) informati prima di aprire il PC.

      1. # Morchia

        Le tasse comunali le aumenta il comune, poi se per partito preso vuoi dare la colpa ad altri fai pure

        1. # israel hands

          si ma i fondi al comune li leva il governo

      2. # Fabi

        hai capito tutto te eh.. tasse comunali le aumenta il governo..

        1. # Bobone

          Bravo! Diglielo un po’ te che sei un cervellone, e anche nato imparato, direi!

      3. # Peppino

        Bobbe, mi spieghi perché a Collesalvetti le tasse comunali sono al minimo e i vigili non stanno a fare multe per ogni cosa? Sono a statuto speciale o rientrano sotto lo stesso governo italiano che affama Livorno?

  15. # Igor

    Se c’e’ una delibera va rispettata ! Se poi questa e’ insensata raccogliete le firme ed andate dal sindaco. Il fatto di essere imprenditori non vuol dire fregarsene delle regole di ogni Comune ! Il turismo non c’e’ a Livorno perche’ tutti si lamentano ma nessuno fa niente per migliorare e sfruttare appieno le potenzialita’ della citta’. Ci vuole solo volonta’ e l’appoggio del Comune per promuovere iniziative mirate al turismo. I posti per effetto Venezia c’erano anche gratuiti il problema e’ che non vengono indicati in maniera corretta e nessuno sa dare indicazioni sul dove mettere la propria auto, questione di mentalita’ e di efficienza dell’amministrazione comunale.

  16. # pidiota

    Nogarin dimettiti!

    1. # ugo

      potevi fare solo questo commento…….

  17. # stefano

    l’anno rovinati poverini!

  18. # ugo

    domanda…quando si va in comune e si trova la porta chiusa perchè non c’è anima viva nell’ufficio, noi cittadini a chi si fa la multa?

    1. # Rina Maland

      Poverini, saranno a prendere il caffè, d’ altra parte i premi di rendimento vanno meritati.

    2. # israel hands

      a quelli che hanno loro dato i premi di rendimento

  19. # Bruno

    VOGLIA DI LAVORA’ SALTAMI ADDOSSO!!!!

  20. # cianpi

    finalmente una cosa fatta bene . aperti solo il venerdi pomeriggio ? ma dove usa ? poi si lamentano della grande distribuzioni e delle coop . nel 2016 alle 14,00 e’ impensabile andare a comprare un etto di prosciutto al mercato centrale e sentirsi dire ” mi dispiace ho gia’ pulito l’ affettetrice” . meglio chiudere allora … ma per sempre

  21. # Nerd

    Carissimi colleghi esercenti del mercato,sono un negoziante anch’io ed appoggio pienamente la vostra scelta di non aprire nelle ore pomeridiane. Questa scelta non è assolutamente frutto di menefreghismo o di poca voglia di lavorare ma sicuramente è una questione statistica e un negoziante non può certo cedere ai capricci utopistici del comune.
    Chi ha scelto di gestire un banco in comune lo ha fatto anche in base agli orari di apertura e di chiusura per poi improntarsi la propria vita e non certo per dedicarla alle idee dei 5 stelle. Chi ha un banco in mercato alle 5 del mattino è già li e spesso sono attività individuali e come si può pretendere che una singola persona rimanga sul posto di lavoro 24 ore su 24. A quel punto denuncerei il comune per sfruttamento ai fini di tutelare la propria immagine.
    Mi meraviglio di come molte persone non arrivano a capire la realtà oggettiva e vorrebbero dei robot dietro i banchi del mercato che non siano soggetti a stanchezza e che facciano enormi sacrifici pur sapendo che il gioco non vale la candela. Come si può pensare che il turista vada a comprare un chilo di acciughe,una bistecca o un coniglio? Il negoziante sa che in certi casi la clientela occasionale non esiste.

    1. # Italo

      Caro Nerd, tutti gli esercizi del mercato centrale, per come è fatto, debbono necessariamente sottostare alle stesse regole d’orario. Se viene richiesta dalla maggior parte di essi l’apertura del Venerdì pomeriggio non estivo, il comune valuta e se accetta, emette una delibera che vale per tutti loro, chi non la rispetta viola la legge e pertanto è giusto che venga sanzionato, ( tra l’altro sono stati preavvisati in due casi precedenti). Se lei non è daccordo con la maggioranza, il problema è suo e di pochi altri. Non si può meravigliare se ci sono cittadini come me che non capiscono la sua contrarietà, anche se non sono 5S. D’altra parte, nessuno crede ai robot e alle persone che lavorano 24 ore su 24 , dia retta a me, cerchi di organizzarsi meglio oppure lasci la porta aperta a chi ha idee giovani e crede nel proprio lavoro e futuro.

      1. # Nerd

        Non mi risulta caro Italo. Il mercato è soltanto una struttura comunale che ospita varie attività commerciali che pagano regolare affitto e la maggior parte di esse sono gestite in maniera individuale e nel contratto di locazione non mi sembra che esista una clausola di obbligatorietà di apertura coatta negli orari in cui il mercato è aperto o anche se esistesse un cavillo di questo tipo fa fede l’orario di apertura e di chiusura scritto nel contratto e non certo quello dettato dalla fantasia dei 5 stelle. Non mi sembra che in Italia la legge sia retroattiva e quindi è chiaro che se questa trovata è nata dopo la stipula del contratto è da ritenersi puramente facoltativa. Se la cosa funzionasse sarebbe interesse del commerciante restare aperti,ma se anche un bambino capisce che la cosa è anacronistica per una serie di motivi lapalissiani è ovvio che è un’idea da cestinare con tanto di scuse agli esercenti,annullamento delle multe e probabilmente di avere idee più concrete invece di applicare strategie che si annullano a vicenda. Vorrebbero che la gente vada al mercto di pomeriggio,però i comune vorrebbe che la gente venga in bicicletta e se la gente viene in bicicletta non può fare grandi spese e se non può fare grandi spese il mercato è inutile che stia aperto…..e potrei continuare fino a domani.

        1. # Italo

          Non voglio polemizzare, ma se fosse come lei afferma, le sanzioni fatte sulla chiusura arbitraria di alcuni esercizi, sarebbero conseguentemente illegittime: pertanto faccia opposizione e chieda il rispetto del contratto di locazione, la legge gliene da atto.

    2. # leonardo

      ma se alle 9 molti sono ancora chiusi – ci sarà qualcuno che aprirà presto ma la maggior parte aprono alle 8
      poi è solo una volta a settimana – allora gli altri negozi cosa devano dire
      non brontolate poi se si va alla coop

      1. # enry

        Ma infatti alla coopo la gente ci va uguale perchè il pomeriggio da novembre e pure nel mese di Dicembre al mercato non c’he mai stato nessuno.-
        Inoltre grande bugia che gli esercenti hanno chiesto l’apertura pomeridina, o mejo erano in minoranza quelli che la volevano, ed inoltre la motivazione per cui l’orario sperimentale è stato riproposto “Considerato che la sperimentazione è stata parzialmente produttiva” riferito all’anno precedente è del tutto falsa. L’anno precedente la sperimentazione è stata fallimentare , altro che parzialmente proiduttiva, ed infatti non c’è nessun dato a supporto di questa tesi ……riflettete ed informatevi prima di parlare.

    3. # Boia de

      Ha ragione Enry.

  22. # frabarzz

    ieri pomeriggio sono andato in circoscrizione alla rosa a seguito smarrimento documento di identita’ di mia suocera.ho trovato chiuso con tanto di cartello con scritto AGOSTO APERTI SOLO IL MATTINO
    a chi devo rivolgermi per fare una multa?

  23. # RICO P.

    Non hanno aperto perchè hanno trovato la macchina del sig. E. V. davanti all’ingresso.

  24. # Cittadina

    La richiesta per stare aperti è partita dai commercianti che ora si lamentano.Città di burattini.

  25. # Alina

    Ragazzi, ma davvero? Siamo seri o stiamo scherzando!?! Si sta parlando di un, e scusate se lo sottolineo UN POMERIGGIO A SETTIMANA. Ma un tentativo non lo si può fare? E’ ovvio che se io turista vado nel venerdì pomeriggio al mercato e trovo solo una decina di banchi aperti il risultato sarà una delusione e non mi metterò certo a scrivere recensioni positive per altri croceristi che passeranno da Livorno dopo di me.

    Il turismo eno-gastronomico funziona eccome, un po’ di inventiva? qualche piccola degustazione? Preparare già delle confezioni sottovuoto di prodotti tipici toscani? E diamoci da fare una volta tanto!

    Poi magari può essere un flop comunque, pochi visitatori e poche vendite ma almeno provare a fare un bilancio. Invece il restare chiusi a priori (una multa di 25 € non è certo un deterrente) è solo sterile e infruttuoso. Facile poi dire “tanto non viene nessuno”, non c’eri, non puoi saperlo.

    1. # Nerd

      Si ritorna a bomba,il turista non va a comprare la carne o il pesce e dovrebbe capirlo anche un bambino. Ad oggi il mercato non ha attività idonee ad una clientela straordinaria. La parola multa poi è sinonimo di 5 stelle. Esercenti,fate denuncia e metteteli a tacere,i 5 stelle amano farsi belli sulla pelle degli altri e ci sono molte testimonianze in merito.

      1. # Alina

        Caro Nerd, è passato qualche giorno ma ti voglio rispondere lo stesso.

        Semplificare la cosa scrivendo che il mercato non ha attività idonee alla clientela straordinaria, oltre che puerile è totalmente improduttivo e inesatto.

        E’ pur sempre vero che se sono un crocerista non mi comprerò certo un pollo da cuocere oppure un’orata, però posso voler far scorta di frutta da portarmi in nave, posso volermi comprare un kg di riso italiano dal civaiolo, posso farmi mettere sottovuoto del salmone affumicato, un pezzo di pecorino e del buon San Daniele, posso aver voglia di portare a mia mamma un litro di olio toscano piuttosto che una bella bottiglia dei vini di bolgheri. Tutta merce che guardacaso si trova quotidianamente tra i banchi e i negozi del nostro bel mercato centrale.

        Ho solo voluto sottolineare che per un pomeriggio a settimana ci si può organizzare, e la si deve tentare con un minimo di sforzo e ingegno.

        A me hanno insegnato che nella vita ogni lasciata è persa ma forse c’è chi preferisce non perdere delle ore da dedicare all’amato ozio…e nascondersi sempre dietro ai bla bla bla e a comode scuse…

        Certo se si vuole aumentare il flusso di clientela extracittadina si dovrebbero amplificare le attività di ristorazione/street food, ma da qualche parte bisognerà pur comiciare!

  26. # grillo parlante

    dai nogarin, ce la puoi fare a dare il colpo di grazia anche al mercato….non ti bastano i danni che stai facendo fino ad ora . invece di multare gli esercenti,forniscili di un degno parcheggio…..e attrezzature idonee. ma a te sindaco interessa piu la tua popolarita’ e far bella figura con grillo…