Cerca nel quotidiano:


Minaccia il suicidio a Ciano, salvato dai poliziotti

L'episodio si è verificato intorno alle 22 di lunedì 17 febbraio a Montenero. Gli agenti delle volanti hanno portato in salvo un uomo di circa 50 anni

Martedì 18 Febbraio 2020 — 13:31

Mediagallery

Un cinquantenne livornese aveva minacciato di farla finita per motivi sentimentali. I poliziotti delle due volanti di turno hanno evitato il peggio. Ecco come

Un intervento eroico da parte del personale delle volanti del reparto dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico diretto dal dirigente Claudio Cappelli. I poliziotti hanno salvato un uomo di circa 50 anni, livornese, che, intorno alle 22 di lunedì 17 febbraio ha minacciato di gettarsi dal mausoleo di Ciano a Montenero.
La scena è stata notata da una persona che era nei pressi del monumento all’interno della sua auto parcheggiata e non ha potuto fare a meno di mettere in allarme il 113 per quello che stava per accadere. Sul posto, oltre un’ambulanza del 118, anche le due pattuglie di turno inviate sul posto dalla centrale operativa della questura.
Così mentre due agenti da terra hanno cercato di stabilire una connessione empatica con il 50enne parlandoci e rassicurandolo che tutto sarebbe andato per il verso giusto, altri due poliziotti sono saliti, senza farsi vedere, da dietro riuscendo ad immobilizzare la persona che stava minacciando di gettarsi di sotto per motivi legati a questioni sentimentali. Uno dei due poliziotti gli ha così immobilizzato le braccia mentre l’altro lo ha cinto alla vita e alle gambe. In questa maniera l’uomo è stato portato in salvo e subito dopo è stato affidato alle cure dei sanitari. Gli agenti della polizia, su precisa richiesta da parte della nostra redazione di poter raccontare l’impresa tramite un’intervista, hanno preferito rimanere nell’anonimato senza riflettori personali ma anteponendo alla ribalta il reparto delle volanti della questura.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # carlo

    Gli agenti della polizia, su precisa richiesta da parte della nostra redazione di poter raccontare l’impresa tramite un’intervista, hanno preferito rimanere nell’anonimato senza riflettori personali ma anteponendo alla ribalta il reparto delle volanti della questura.

    Ottimo lavoro e grandi doti di umiltà, BRAVISSIMI.

  2. # Giuliana

    Forza dai su, sarà un dolore ma la vita non si può perdere per questo. Ti auguro di riprenderti presto.

  3. # Mariella favilli

    Bravissimi!!! Avete salvato un vita!!! ONORE A VOI!! A LUI DICO CHE LA VITA È FATTA DI ALTI E BASSI!!! PERÒ BISOGNA ANDARE AVANTI!!, TI AUGURO TANTO BENE!

  4. # Stefano

    Un abbraccio agli agenti intervenuti che per l’ennesima volta hanno salvato una vita. Bravi. 👏👏👏

  5. # Bill

    Bravi come sempre