Cerca nel quotidiano:


Mobit: istanza di sospensiva al Tar dell’aggiudicazione del servizio di Tpl ad Autolinee Toscane

Lunedì 21 ottobre Mobit ha presentato al TAR Toscana la richiesta di sospensiva dell’aggiudicazione ad Autolinee Toscane del servizio di TPL nell’intero territorio regionale

mercoledì 23 Ottobre 2019 08:44

Lunedì 21 ottobre Mobit ha presentato al TAR Toscana la richiesta di sospensiva dell’aggiudicazione ad Autolinee Toscane del servizio di TPL nell’intero territorio regionale (urbani compresi) per 9 anni disposta dalla Regione senza attendere le sentenze del Consiglio di Stato nei ricorsi già discussi lo scorso 10 ottobre e l’esito del contenzioso pendente al TAR Toscana per il quale è fissata l’udienza di merito per il 26 febbraio 2020.

La Regione va avanti nella procedura avendo previsto l’attivazione del servizio da parte di Autolinee Toscane fin dal 1° gennaio 2020. Ha perciò fissato il calendario per il trasferimento dei beni già a partire dal mese di novembre 2019. “Il trasferimento di beni mobili, immobili e autobus – si legge nel comunicato – già a partire dal mese di novembre e la conseguente estromissione dal servizio degli attuali gestori fin dal 1 gennaio 2020, se non sarà sospeso, recherà un danno irreparabile alle aziende che attualmente erogano il servizio. In tale situazione l’eventuale sentenza favorevole a Mobit sarebbe resa inutilmente essendosi il danno già verificato. Tale danno ricadrebbe indirettamente anche sugli oltre 100 Comuni toscani che sono titolati di partecipazioni delle società consorziate di Mobit”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.