Cerca nel quotidiano:


Moby Prince, i familiari delle vittime ricevuti alla Camera

Il presidente Andrea Romano ha fatto presente che, mentre la precedente commissione era riuscita nel difficile compito di dire ciò che non è successo la notte del 10 aprile, sarà compito di questa commissione tentare di dire che cosa è effettivamente accaduto

Giovedì 22 Luglio 2021 — 08:16

Mediagallery

Nella giornata di mercoledì 21 luglio i familiari delle vittime del Moby Prince sono stati ricevuti dal presidente della Camera dei deputati Roberto Fico (foto in pagina tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Roberto Fico).
All’incontro erano presenti oltre al presidente dell’associazione 10 Aprile, Luchino Chessa, e al vicepresidente dell’Associazione 140, Nicola Rosetti, e altri familiari, l’onorevole Andrea Romano presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta da poco istituita.
Per i familiari è stato un incontro importante che ha confermato l’attenzione e la sensibilità delle istituzione verso la vicenda irrisolta del Moby Prince ed anche il concreto impegno della commissione parlamentare a proseguire il lavoro della precedente commissione di inchiesta.
Proprio in questa prospettiva il presidente Romano ha fatto presente che mentre la precedente commissione era riuscita nel difficile compito di dire ciò che non è successo la notte del 10 aprile, sarà compito di questa commissione tentare di dire che cosa è effettivamente accaduto.
I familiari delle vittime hanno espresso la loro soddisfazione e gratitudine per la vicinanza delle Istituzioni, il cui impegno contribuirà al raggiungimento della verità.
“Con forza, perseveranza e coraggio – scrive Fico sul suo profilo Facebook ufficiale – i familiari delle vittime hanno combattuto in questi trent’anni per avere verità e giustizia. Ho voluto incontrarli oggi a Montecitorio, dove è stata istituita da poche settimane la commissione parlamentare d’inchiesta sulla vicenda. Avrà il compito di contribuire a fare luce sulla reale dinamica dell’incidente e sulle responsabilità, per ripagare con atti concreti la fiducia che i familiari delle vittime non hanno mai smesso di nutrire nei confronti delle istituzioni di questo Paese. Buon lavoro quindi a tutta la commissione, al presidente Romano e ai suoi 19 componenti che hanno già iniziato a lavorare e che devono far fronte a un compito importante”.

Riproduzione riservata ©