Cerca nel quotidiano:


Moby, il programma per il trentennale. Modigliani Forum illuminato di rosso

Nel giorno del trentesimo anniversario sarà conferita la Livornina d'Oro all'Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” che unisce i familiari delle vittime della tragedia del 10 aprile 1991

Giovedì 8 Aprile 2021 — 16:07

Mediagallery

Alle 18,50, a teatro vuoto, sarà protagonista l’Orchestra del Teatro Goldoni alla sua prima uscita pubblica, guidata da un direttore di grande esperienza interpretativa ed esecutiva quale il M° Giovanni Di Stefano

Sono trascorsi 30 anni dalla tragedia del Moby Prince, la più grande sciagura della marineria civile italiana e il Comune di Livorno ha organizzato una serie di celebrazioni che si terranno durante l’intera giornata di sabato 10 aprile, nel rispetto delle normative anti-Covid 19. Inoltre, nel trentesimo anniversario della tragedia, sarà conferita la Livornina d’Oro all’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” che unisce i familiari delle vittime della tragedia del 10 aprile 1991.

Il messaggio della presidente della Provincia Marida Bessi – “Sono passati 30 anni dalla tragedia del Moby Prince, ma ancora non è stata accertata la verità sulle cause dell’incidente e sul perché 140 persone persero la vita in attesa dei soccorsi. Alle cerimonie di commemorazione della tragedia, che anche quest’anno si svolgeranno in forma ridotta a causa della pandemia, non potranno essere presenti i familiari delle vittime, ai quali esprimo vicinanza e sostegno in questo giorno di doloroso ricorso. Desidero, inoltre, inviare un affettuoso abbraccio ed augurio di pronta guarigione al presidente del Comitato dei familiari, Loris Rispoli, da sempre animatore delle tante iniziative promosse con coraggio e determinazione per chiedere giustizia. La Provincia, sarà sempre al loro fianco perché lo Stato mantenga la dovuta attenzione su questa assurda tragedia e faccia ogni sforzo per dare ai responsabili del disastro un nome e cognome”. Sul balcone della facciata di Palazzo Granducale sarà appeso uno striscione per ricordare l’anniversario dell’incidente del Moby Prince e la Provincia sarà presente alle cerimonie di commemorazione con il proprio Gonfalone, accompagnato dal vice presidente Pietro Caruso e dal consigliere Giovanni Biasci.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Modigliani Forum illuminato di rosso

Ore 9,30 – In Sala Cerimonie del Comune di Livorno, il sindaco Luca Salvetti consegnerà una pergamena ai due ormeggiatori del porto che il 10 aprile 1991 salvarono il mozzo Alessio Bertrand, unico superstite della tragedia del Moby Prince. Mauro Valli e Valter Mattei riceveranno ognuno una pergamena con la seguente motivazione: “L’Amministrazione comunale di Livorno esprime il più sentito ringraziamento a Valter Mattei, ormeggiatore del porto di Livorno che, nella tragica notte del 10 aprile 1991, a bordo di una piccola imbarcazione decise prontamente, assieme a Mauro Valli, di prestare soccorso alla nave in fiamme riuscendo a salvare Alessio Bertrand unico superstite della strage del Moby Prince”.

“L’Amministrazione comunale di Livorno esprime il più sentito ringraziamento a Mauro Valli ormeggiatore del porto di Livorno che, nella tragica notte del 10 aprile 1991, a bordo di una piccola imbarcazione decise prontamente, assieme a Valter Mattei, di prestare soccorso alla nave in fiamme riuscendo a salvare Alessio Bertrand unico superstite della strage del Moby Prince”.

Ore 11,00 – Deposizione di una corona presso il Monumento in ricordo delle vittime in Fortezza Nuova, alla presenza del Gonfalone della Città di Livorno e della Provincia. La cerimonia sarà accompagnata dal brano musicale “Il silenzio” suonato con la tromba. Dopo i saluti del sindaco Luca Salvetti si terrà un momento musicale a cura di EstrOrchestra e della Corale Rodolfo del Corona che eseguiranno “Ave Verum Corpus” di W.A.Mozart. (In caso di condizioni meteo avverse la parte musicale sarà sospesa). Saranno presenti oltre al Sindaco, le massime autorità cittadine, il senatore Gregorio De Falco, il vicepresidente dell’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” Nicola Rosetti, Angelo Chessa dell’Associazione “10 Aprile” e una rappresentanza dei familiari delle vittime.

Ore 12,00 – Funzione religiosa in Cattedrale presieduta dal Vescovo Monsignor Simone Giusti. Saranno presenti il sindaco Luca Salvetti, le massime autorità civili e militari cittadine, il senatore Gregorio De Falco, Nicola Rosetti e Angelo Chessa.

Ore 15,00 – Cerimonia istituzionale nella Sala Consiliare del Comune di Livorno, in diretta streaming sul canale https://www.youtube.com/channel/UCFIPW8KQDezApS4fOyJCh4g , durante la quale è prevista la donazione simbolica alle Associazioni delle Vittime e alla Città dell’opera dell’artista Francesco Vieri dedicata alla memoria delle 140 vittime della tragedia. L’opera consta di un modello del traghetto Moby Prince interamente rivestito di miniature della rassegna stampa dell’epoca. Il sindaco Luca Salvetti, dopo i saluti istituzionali e ai familiari delle vittime, ringrazierà l’artista Francesco Vieri presente in sala. Saranno presenti il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il senatore Gregorio De Falco, le massime autorità istituzionali cittadine, il vicepresidente dell’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” Nicola Rosetti e Angelo Chessa dell’Associazione “10 Aprile”.
Seguiranno una serie di interventi.

Ore 17,00 – Andana degli Anelli: deposizione del cuscino di rose donato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e della corona di alloro alla lapide che riporta i nomi delle 140 vittime del tragedia del 10 aprile 1991.

La lettura dei nomi delle 140 vittime che negli anni passati veniva declamata da Loris Rispoli, presidente dell’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” e che quest’anno non sarà presente per motivi di salute, sarà effettuata da un gruppo di persone che rappresentano la città dal punto di vista istituzionale, culturale, spettacolare, associativo e del volontariato, giornalistico, studentesco, sportivo, oltre ad un gruppo di familiari delle vittime.

(La lettura è a cura dell’Associazione Effetto Collaterale e Documenta 30).

Dopo la lettura si terrà il lancio di 30 rose rosse in mare, in ricordo degli anni trascorsi da una delle più profonde ferite subite da Livorno.

Ore 18,30 – Conferimento della Livornina d’Oro all’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince presso il Teatro Goldoni, evento trasmesso in diretta da Granducato TV.

Il sindaco Luca Salvetti consegnerà la massima onorificenza cittadina al vicepresidente dell’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” Nicola Rosetti. Saranno presenti come durante le altre iniziative della giornata le massime autorità istituzionali cittadine, il senatore Gregorio De Falco e Angelo Chessa.

Ore 18,50 – Concerto per solisti coro e orchestra “Requiem KV626” di W.A.Mozart in ricordo della tragedia del Moby Prince. Organizzato dal Comune di Livorno in collaborazione con la Fondazione Teatro Goldoni, il concerto sarà trasmesso in diretta dall’emittente livornese Granducato TV.

Protagonista l’Orchestra del Teatro Goldoni, alla sua prima uscita pubblica, guidata da un direttore di grande esperienza interpretativa ed esecutiva quale il M° Giovanni Di Stefano.

“REQUIEM K.626”
di Wolfgang Amadeus Mozart
con Francesca Maionchi soprano – Cecilia Bernini mezzosoprano
Giorgio Mongiardino tenore – Paolo Pecchioli basso
Orchestra del Teatro Goldoni di Livorno
Schola Cantorum Labronica – Maestro del coro Maurizio Preziosi
Direttore Giovanni Di Stefano
Il concerto si terrà a teatro vuoto.

Riproduzione riservata ©