Cerca nel quotidiano:


Modigliani, parata di vip alla mostra

Kim Rossi Stuart e Amanda Sandrelli all'anteprima, poi Virzì, Allegri, Mika e tanti altri. Dal 7 novembre l'apertura al pubblico (nessun giorno di chiusura). Tra gli invitati Richard Gere, Sting, Liliana Segre. Sito web mostramodigliani.livorno.it. Attese 60-70 mila persone

domenica 06 Ottobre 2019 12:30

Mediagallery

L’attore Kim Rossi Stuart e l’attrice Amanda Sandrelli il 6 novembre all’anteprima, vigilia della apertura al pubblico. E poi l’allenatore ex Juventus Massimiliano Allegri, i registi Paolo Virzì e Francesco Bruni, gli schermidori Aldo Montano, Andrea Baldini e Irene Vecchi, l’ex calciatore amaranto Igor Protti, il calciatore del Cagliari Leonardo Pavoletti, il cantante Mika, il presentatore Carlo Conti, il direttore del festival Il Senso del Ridicolo Stefano Bartezzaghi. Sono sono alcuni dei nomi di spicco invitati dal Comune alla mostra “Modigliani e l’avventura di Montparnasse. Capolavori dalle collezioni Netter e Alexandre” – mostra organizzata dal Comune insieme all’Istituto Restellini di Parigi, con la partecipazione della Fondazione Livorno, e curata da Marc Restellini con il coordinamento di Sergio Risaliti – dal 7 novembre 2019 al 16 febbraio 2020 al Museo della Città in piazza del Luogo Pio (la mostra sarà sempre aperta, nessun giorno di chiusura, in fondo all’articolo gli orari e altre info utili). E’ stato il sindaco il 31 ottobre, assieme all’assessore Simone Lenzi, nel corso di una conferenza stampa che QuiLivorno.it ha trasmesso in diretta Fb, ad annunciare i nomi dei vip che hanno già risposto “sì” all’invito dell’amministrazione comunale e che quindi visiteranno la mostra. Tra i personaggi invitati – nel loro caso si attende la conferma della propria presenza – anche l’attore di Hollywood Richard Gere, il cantante Sting, l’attore teatrale Marco Paolini, l’attrice Nancy Brilli, la senatrice a vita Liliana Segre, il giornalista-scrittore Corrado Augias, il fotografo Oliviero Toscani, l’attore Leonardo Pieraccioni, il comico e attore Dario Ballantini, i cantanti Andrea Bocelli e Gianna Nannini. Intanto, in vista dell’apertura al pubblico fissata, come detto, al 7 novembre (giorno in cui Salvetti ha annunciato che lui e tutta la giunta saranno in fila per acquistare il biglietto), proseguono sotto la pioggia i lavori in piazza del Luogo Pio di realizzazione di un arco (che al termine della mostra verrà lasciato per “evidenziare” ancora di più l’ingresso del Museo della Città); asfaltatura della piazza e sistemazione del fosso Caprera. Il portale alto 6 metri e largo 8 a forma di M (M come Modigliani ma anche come il logo del Museo della Città) segnerà l’ingresso alla mostra che, il sindaco lo ha ribadito, “rappresenta per tutta Livorno un’occasione epocale di crescita”. A breve, completata la nuova pavimentazione della piazza del Luogo Pio pedonalizzata, arriveranno il prato che coprirà parte della piazza e gli alberi e altri arredi. Ci sarà anche una fontanella di Asa con acqua potabile, e poi panchine e rastrelliere.
La mostra ha un proprio sito web mostramodigliani.livorno.it (biglietteria online). Sono attese 60-70 mila persone ma la speranza è che possano essere molte di più. Salvetti ha spiegato che sono stati informati gli armatori delle compagnie croceristiche per veicolare i croceristi verso la mostra. E, curiosità, sempre in tema di turisti è già ufficiale l’arrivo di un gruppo di visitatori da Bolzano in pullman. “Alle autorità invitate al vernissage il 6 novembre – ha annunciato il sindaco – verrà chiesto di offrire un contributo per l’acquisto di biglietti della mostra per persone economicamente svantaggiate. Il ricavato sarà usato per acquistare dei biglietti, che verranno divisi tra associazioni del territorio che si occupano di marginalità e che porteranno in visita persone che hanno piacere di visitare la mostra ma non se la possono permettere”.

Per quanto riguarda i parcheggi, quello di  Santa Trinita ricavato per i residenti, risulta sufficiente (“dei 350 posti auto sono andato varie sere a verificare e ce ne erano almeno 10/12 liberi”, ha detto il sindaco). Vi sono altri 17 posti in via Sant’Anna. Per i visitatori oltre al parcheggio del mercatino Americano e quello dei Quattro Mori è stato trovato un accordo con Porto 2000 per altri 200 posti.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.