Cerca nel quotidiano:


Moroso da sei anni: revocata una concessione al Mercato

E' la prima volta nella storia che il Comune revoca una licenza ad un commerciante all'interno del Mercato Centrale. Il titolare ha accumulato un debito di 22mila euro dal 2012 ad oggi. Il banco è stato già riassegnato tramite una procedura di evidenza pubblica

mercoledì 10 ottobre 2018 16:59

Mediagallery

Per la prima volta nella storia del Mercato Centrale, il Comune di Livorno è stato costretto a revocare una concessione al titolare di un banco all’interno della struttura. E nella giornata di martedì 9 ottobre, gli accessi al banco sono stati sigillati in attesa della riapertura con un nuovo assegnatario, già individuato con procedura di evidenza pubblica. Un provvedimento che si è reso necessario in quanto l’assegnatario risultava moroso per ben 22.012,62 euro di canone mensile, accumulato a partire dal 2012. Nel 2013 il Comune ha avviato il primo procedimento di recupero coattivo, attraverso il Cur, Centro unico di recupero crediti, senza però che questo portasse ad alcun esito.
Per questo l’11 novembre 2016 è stato avviato il procedimento della sospensione della concessione, come previsto dalle norme, consentendo nel frattempo un ravvedimento del concessionario inadempiente e un riallineamento del debito.
Non essendoci stato alcun atto sostanziale di ravvedimento, il 31 maggio del 2017 è stato avviato il procedimento di decadenza della concessione del banco e assegnato un termine perentorio per il pagamento del dovuto.
Termine che è stato ulteriormente ignorato fino a che il 16 agosto 2017, il Comune ha notificato al titolare il provvedimento definitivo di decadenza, garantendogli ovviamente 90 giorni di tempo per presentare eventuale ricorso. Così non è stato e a settembre di quest’anno il banco è stato riassegnato a un nuovo titolare, in seguito a una procedura di evidenza pubblica.

Dati sulla morosità del Mercato Centrale:

Totale esercenti attualmente attivi: 120

Canone medio di locazione
: 250 euro mensili (c’è chi, come ci è stato scritto via mail l’11 ottobre da una lettrice, ha un canone di oltre 450 euro)

Totale canoni pregressi per fatture insolute, oltre le 4 fatture:
185.684,23 euro

Totale operatori morosi:
48

Di cui:

– 22 per importi inferiori a 2.500 euro
– 15 per importi compresi tra 2.500 euro e 5.000 euro
– 11 per importi superiori a 5.000 euro

Riproduzione riservata ©

34 commenti

 
  1. # Peter1986

    48 morosi su 120 è tanta roba…

    1. # Carlo dappiano

      Livornesità.

  2. # #CLOE

    Ehhhh??Pagano all’incirca €250 al mese (praticamente regalati) e nonostante tutto ci sono dei morosi?? A me sembra un offesa a quei commercianti che ci mettono sangue e sudore per aprire un’attività! qualcuno ci può spiegare chi e come assegnano questi economicissimi banchi del mercato? perché un affitto di un negozio normale costa minimo e dico minimo €1000 e questi fanno pure i morosi…. sbaglia chi glielo permette.e continua a tenerli,anche se lo fossero di 800€!

    1. # Fedefede

      Mi spiace contraddire ma gli affitti sono molto superiori alla cifra scritta… magari fossero di 250€.. purtroppo le vicissitudini dei commercianti non si conoscono, ma per una cifra del genere nessuno avrebbe difficoltà, o la avrebbero in pochissimi.

      1. # #CLOE

        Mi scusi, noi e parlo al plurale perché come ha letto i giudizi sono abbastanza diciamo alterati, per non dire un’altra espressione, abbiamo commentato in base a quello che ha detto Il Comune di Livorno! Quindi se lei ritiene che hanno detto una cifra falsata, non deve dirlo a me bensì a chi di dovere. Noi che c’entriamo? Mica ce la siamo inventata noi quella cifra….

  3. # aiutateCi

    ma se i commercianti del mercato non riescono a pagare l’affitto mensile, una domandina ve la siete fatta? strisce blu, stalli tutti a pagamento, mercato in degrado tra sporcizia , tarponi e piccioni che spesso sono liberi di sviaggiare tra i banchi del mercato. tra poco questa giunta metterà anche un ticket per accedere al mercato. 48 morosi su 120 è il 40% dei commercianti, una vergogna che il comune ne è l’artefice principale.

    1. # Paolo

      Canone locazione MEDIO: 250€… non mi sembrano cifre impossibili! Forse i commercianti morosi erano abituati a passare inosservati. Tanto paga Pantalone…

    2. # furbetti

      Peccato che sono morosi anche prima di ci fossero gli stalli blu….

    3. # Lukas

      Peccato fosse moroso dal 2012…

    4. # Andrea

      L’altra possibilità è che non pago tanto non mi fanno niente..
      Poi 250 euro di affitto mensile non sono una enormità

    5. # Andrea

      Moroso da 6 anni…..diamo la colpa alle strisce blu.

    6. # ste

      caro……..6 anni………fatti te una domandina!!!!!

    7. # israel hands

      lei credo che sia l’unico a credere che i commercianti del mercato non riescano a pagare un canone di 250 eurio mensili ; io invece penso che sia una questione di volontà e sesi comincia seriamente con le revoche probabilmente si fa anche presto a ridurre sensibilmante la morosità; l’unica cosa è che bisognerebbe fare un pochino più in fretta a revocare le assegnazioni ai morosi

    8. # Mauro erre

      Ma smettila…

  4. # adriano

    vi spiego io perché son morosi, da anni le giunte a Livorno non applicano nessuna sanzione o tentativo di riscossione a queste persone, stessa situazione piazza Buontalenti, mercatino del venerdì e altri simili, vi è una legge che prevede sospensione dell’attività in caso di non mancato pagamento del suolo pubblico o contributi Inps, a Livorno non viene applicata, ogni tanto se o volete sapere sorteggiano qualcuno tra i morosi, siamo sul ridicolo, poi vi è qualcuno veramente in crisi, ma una domanda se non ci sono introiti poche continuare a lavorare in suddetta attività? Qualche mese fa a Tirrenia, piazza, diversi banchi ambulanti avevano anni pregressi di mancati pagamenti suoli pubblici ecc ecc, Pisa ha intimato il pagamento entro 30 giorni pena sospensione attività volete sapere il finale?
    il 90% ha saldato i debiti solo uno completamente sconosciuto al fisco a lasciato la concessione

  5. # gaetano

    Se non paghi l’affitto da altre parti ti buttano fuori dal locale che occupi Hanno fatto bene è l ‘ora di finirla col tutto gratis a Livorno iniziate anche a controllare gli affitti delle case popolari c e’ troppa gente che vive sulle spalle della comunità e poi in tasca hanno tutti il cellulare da 1000 euro avanti cosi bene bravi!

  6. # Nonnagino

    Il comune aveva tutti i mezzi a disposizione per impedire che si venisse ad accumulare un debito simile, far uscire certe notizie a parer mio non fa bene a nessuno ,ne all’amministrazione comunale ( che evidentemente non ha saputo amministrare poi così bene ) né al mercato.E’ ovvio ed evidente che chi non paga ha sempre torto ma andrebbe anche fatta un’analisi più accurata per capire che cosa è cambiato all’interno di una delle più belle strutture recettive di Livorno.Capire perché un luogo un tempo florido ,ora si sia trasformato in una accozzaglia di banchi aperti “ ad intermittenza” che risultano squallidi ed inadeguati anche agli occhi di turisti che rimangono increduli nel vedere una struttura così imponente e maestosa (che poche città europee possono permettersi ) lasciata ad un degrado senza precedenti. In una società dove la politica ( se così può essere definita ) non fa più gli interessi della comunità perché preferisce specchiarsi allo specchio in cerca di consensi per il proprio narcisismo, forse sarebbe il caso che qualcuno si mettesse 8 mani davanti alla coscienza e si rimboccasse le maniche per riportare uno dei luoghi simbolo di livorno al valore che gli spetta.Ovvio che questo debba avvenire in sinergia con coloro che il mercato lo abitano e lo vivono quotidianamente,perché solo quando le parti in gioco lavorano per un fronte comune , si ottiene un risultato che porta benefici non solo a loro ma anche a tutta la comunità.Le guerre tra poveri le vincono solo i poveri ,che rimango tali anche sopra al carro della vittoria.Viva il Mercato Centrale e viva Livorno

  7. # livornese

    È vero, 48 esercenti morosi sono troppi la giunta comunale una domanda se la fa?

    1. # israel hands

      si purchè la domanda sia: cosa aspettiamo a revocare la licenza anche agli altri morosi?

  8. # Elisa

    Si va bene tutto, le strisce blu, il degrado ecc ecc ma il canone medio c’è scritto rientra nella fascia media di euro 250.00 è mai possibile che non riesci a coprire una cifra simile? Mah

    1. # Fedefede

      Perché la cifra non è quella.. glielo assicuro. Non so d dove abbiano preso questo importo. Se fossero 250€ non ci sarebbero morosità così importanti a livello di cifre.

      1. # Anto

        Invece di ” assicurarci ” , visto che a quanto dice è bene informato, ci dica la cifra, invece di girarci intorno.
        È pieno di evasori che assicurano di pagare fino all’ ultimo centesimo

    2. # Andrea

      250 euro x 12 = 3000 euro annui.
      Ci fai una vacanza in Sardegna, settimana bianca o ci prendi un Cayenne in leasing…..
      Il mercato coperto è sempre pieno di gente, che tutti questi commercianti non riescono a pagare 250 euro al mese e ridicolo.
      Purtroppo i furbetti fanno in modo che quei pochi veramente in difficoltà non possano essere aiutati.
      È una vergogna.
      Togliere la concessione e rimettere sul mercato le concessioni con obbligo di trasformare il chiosco in qualcosa di esteticamente accettabile e funzionale…..basta fare un giro in altre città,

  9. # Davide

    Macche’ strisce blu!! Guappata alla livornese..”deh non pago fai vaini”. Ma la festa e’ finita!

  10. # pepe

    Se non ce la fanno a pagare che aprissero anche il pomeriggio per incassare qualcosa …

    1. # Andrea

      Infatti, quando gli è stato chiesto di aprire 2/ 3 volte alla settimana per poco fanno la rivoluzione…..allora hai bisogno di incassare o no?
      Per quello che dice che i costi sono più alti di 250 euro, visto che lo sa bene ci dica la cifra è la giustifichi.Altrimengi sono solo discorsi tipo ” fidati te lo dico io”…… e per 6 anni non pago

  11. # cappuccino

    Tranquilli, ora c’è il condono: liberi tutti!

    1. # floyd

      Il condono è sacrosanto, e riguarda quelli che per anni sono stati contribuenti fedeli, ma che durante la crisi non sono riusciti a versare le tasse e si ritrovano imprigionati nel sistema di Equitalia. (Ricordiamo che in Italia abbiamo le tasse tra le più alte al mondo).

  12. # Roberto1

    250 Euro per 12 son 2750 Annuali. Ora, se uno non margina con un attività 2750 al mercato centrale, allora possiamo davvero dire che o non sa fare il proprio mestiere o sta evidentemente evadendo le tasse.

    Non scheriziamo ragazzi….questi son evasori e punto, vanno sanzionati.

    1. # Dario

      Mi sa che a fare i conti per il comune ci sei te.. è per questo che non tornano, riprova con la calcolatrice a fare 250×12??

      1. # Roberto1

        Hai ragione Dario ho sbagliato: 3000 Euro. Non che cambi il concetto comunque :-), ho un futuro in comune.

  13. # Andrea

    @Fedefede
    6anni x 12 mesi =72
    22000 euro / 72 mesi = 305 euro mese
    ora se invece di 72 mesi fossero qualcuno in più, ci metti qualche interesse e siamo alla cifra di 250 euro………
    meno discorsi per favore!!!!!

  14. # nando

    Spesso e non sempre è abitudine, sentirsi furbi, spendere su altre cose, ” tanto da lì non mi manda via nessuno” di sicuro sono morosi anche con l’affitto se abitano in case popolari, se invece con privati pagano senza batte ciglio e poi se la media è 250 euro e qualcuno paga 450 , come descritto nell’articolo,vuol dire che c’è chi paga 150 euro

  15. # Federica Bracci

    Tutte queste persone che commentano dicendo che 250 € sono pochi la conoscono la metratura dei banchi ? Perché paghi questa cifra se hai un banco di 8 metri se il banco è di 20 metri ne paghi quasi 500 e chi ha fatto il paragone con un negozio che paga 1000 € ce ne é di differenza la prima cosa hai il permesso di lavorare mezza giornata, il bagno è in comune con altri commercianti lasciando stare l’architettura il resto è da rifare perché quando piove non sono al coperto bensì all’aperto perché piove dentro e se per caso ti si rompe qualcosa nella tua metratura lo paga il commerciante quando nei negozi lo paga il proprietario. Quindi fate i commercianti e poi commentate…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.